James McAvoy: 'Ho perso molti ruoli perché... sono troppo basso'

La sua bassa statura è stata spesso d'intralcio per James McAvoy. Il Professor X della saga X-Men ha svelato di aver perso svariati ruoli perché non abbastanza alto per gli standard di Hollywood.

Gage Skidmore James McAvoy a una conferenza

Non sono solo le attrici a subire pressioni circa l'aspetto fisico a Hollywood. Rispondere a determinati canoni estetici, dimostrare di avere un certo physique du rôle pare essere fondamentale ancora oggi, nell'era del body positivism. Per James McAvoy, per esempio, non essere particolarmente alto ha sempre rappresentato un problema.

In un'intervista rilasciata al tabloid Telegraph, l'attore di X-Men - che, più di recente, abbiamo ritrovato al cinema anche in It - Capitolo due - ha svelato di aver perso molti ruoli a causa della sua bassa statura. McAvoy, che è alto circa 170 centimetri, ha raccontato:

Come uomo non molto alto, a volte mi viene detto che sono troppo basso per una parte. Oppure, anche quando ottengo un ruolo, mi viene da pensare 'Beh, dovranno fare di sicuro qualcosa, perché nessuno crederebbe che lei starebbe con uno così basso'.

Senza entrare nei dettagli, McAvoy ha ricordato che una volta, sul set di un film, la sua partner di scena non fece assolutamente niente per farlo sentire a proprio agio:

Furono otto settimane complicate. Era come se ogni volta lei dicesse 'Va bene, ora devo fingere che mi piaci sul serio'. Un vero e proprio colpo alle parti basse!

Universal PicturesCharlize Theron e James McAvoy in Atomica Bionda
James McAvoy con Charlize Theron in Atomica Bionda

Non sappiamo a chi McAvoy si riferisca, ma di certo ha lavorato con attrici splendide (e molto alte!) nella sua carriera. Per esempio, ha recitato nel film Atomica Bionda (2017) al fianco di Charlize Theron che, ricordiamolo, è alta 177 centimetri.

Chissà che non stesse parlando proprio di lei!

Leggi anche

      Cerca