Dal libro Avengers: Endgame - The Art of the Movie, 10 e più idee che avrebbero cambiato il film

Alla scoperta di quello che poteva essere...

La fase di pre-produzione di un film è spesso molto lunga: si tratta di scrivere la sceneggiatura, trovare le location giuste e pensare agli storyboard (la rappresentazione grafica del film). A questi ultimi si aggiunge un lavoro molto più ampio di pre-visualizzazione, affidato ai geni del reparto creativo.

Nel caso di Marvel Studios, questo è un lavoro molto importante, dato che c'è sempre più attenzione ai dettagli, ai costumi dei personaggi, alle loro fattezze e di come questi vengono trasposti dai fumetti al grande schermo.

Fortunatamente, i fan più sfegatati possono dare una sbirciatina a questo lavoro di pre-visualizzazione acquistando i libri che raccolgono i concept art e le testimonianze di chi li ha realizzati.

Per quanto riguarda Avengers: Endgame ho voluto raccontarvi di 10 idee che avrebbero potuto cambiare alcune parti del film o il design di alcuni specifici personaggi.

Per farlo ho preso in esame il libro Avengers: Endgame - The Art of the Movie, edito da Marvel Enterprises e disponibile dal 19 novembre 2019.

È bene specificare che, come saprete, i fratelli Russo hanno girato sia Infinity War che Endgame nello stesso periodo, quindi alcuni concept art di questo libro fanno riferimento anche al film del 2018.

Marvel EnterprisesLa cover del libro Avengers: Endgame - The Art of the Movie con Thor, Capitan America e Thanos in battaglia
Avengers: Endgame - The Art of the Movie

1. Il coinvolgimento di Hulk

L'arco narrativo di Hulk (interpretato da Mark Ruffalo) in Avengers: Infinity War e in Avengers: Endgame poteva essere molto diverso e, soprattutto, i fan del gigante verde avrebbero potuto vederlo molto più coinvolto nelle scene d'azione.

Per quanto riguarda Avengers: Infinity War, uno dei concept art suggerisce che durante la battaglia finale che si tiene nel regno di Wakanda, Hulk sarebbe dovuto irrompere in scena disintegrando dall'interno l'armatura Hulkbuster, per poi battersi con il possente Cull Obsidian (interpretato da Terry Notary).

Ma i fratelli Russo hanno deciso di mostrare Hulk solo in Avengers: Endgame e in versione "professore". Per questo motivo, il personaggio è stato escluso anche dalla lotta iniziale con Thanos (interpretato da Josh Brolin), affrontato dai Vendicatori nei primi minuti del film.

Qui sotto potete vedere il concept art relativo alla scena che mette di fronte Hulk e Thanos:

Il cambiamento permanente di Bruce Banner in Professor Hulk avrebbe mostrato il fatto che il mostro verde non era più una minaccia per la comunità, ma che le sue azioni erano diventate eroiche e non più distruttive.

A testimonianza di ciò potete vedere il concept art qui sotto, in cui Hulk salva delle persone da un palazzo in fiamme, così come la scena inserita nella re-release nelle sale avvenuta a luglio 2019 di Avengers: Endgame.

Infine, si sa che quando Hulk usa le Gemme dell'Infinito per ristabilire le azioni di Thanos (avvenute nel film precedente), il gigante verde avrebbe dovuto incontrare la sua controparte umana, ovvero Bruce Banner. Ma il pubblico non ha assistito nemmeno a questo.

2. I team-up di Hulk

Sì, Hulk è probabilmente il personaggio con più idee scartate nel film.

A pagina 327 di Avengers: Endgame - The Art of the Movie, si possono ammirare alcuni storyboard che mostrano un team-up di Hulk con Black Panther (interpretato da Chadwick Boseman) sul campo della battaglia finale di Endgame. In questo contesto, i pugni dei due personaggi si sarebbero scontrati in modo tale che la forza di Hulk avrebbe caricato di energia l'armatura di Black Panther, per permettere a quest'ultimo di affrontare e abbattere un leviatano dei Chitauri. 

L'altro eccitante team-up sarebbe stato tra Ant-Man (interpretato da Paul Rudd) in versione gigante, Hulk e Spider-Man (interpretato da Tom Holland). La scena avrebbe previsto che il gigante Ant-Man sollevasse Hulk, il quale avrebbe lanciato verso la battaglia Spider-Man. Una scena più o meno simile a quella vista in Captain America: Civil War, dove Ant-Man in versione minuscola, posizionato su una freccia, viene lanciato da Occhio di Falco (interpretato da Jeremy Renner). In Avengers: Endgame, avrebbero capovolto la situazione e coinvolto addirittura Hulk!

L'immagine del "team-up triplo" può essere vista nel tweet qui sotto, in basso alla vostra destra:

3. Le formiche giganti di Ant-Man

Durante il finale di Avengers: Endgame, Ant-Man gigante lo si vede solo in sottofondo, mentre calpesta alcuni nemici. Ma in un primo momento, come dimostra l'immagine qui sotto, era previsto che Scott Lang chiamasse a sé le sue amiche formiche, trasformandole in mostri giganti utili in battaglia:

4. Baby Thanos

Dopo avervi mostrato le versioni più giovani di Thanos, porto alla vostra attenzione la versione baby del Titano Pazzo. Secondo quanto riportato a pagina 354 del libro, l'intenzione dei registi era quella di dare spazio al passato di Thanos e di mostrare come fosse nato diverso nell'aspetto rispetto agli altri suoi simili e, ovviamente, al resto della sua famiglia.

5. La furia di Thanos in battaglia

Prima ancora che fosse mostrata nella battaglia finale di Endgame ambientata sulla Terra, la forza di Thanos - senza l'ausilio delle Gemme - si sarebbe dovuta vedere in uno scontro con una razza aliena militare, come quella che vedete nel tweet qui sotto, dove sarebbero intervenute in maniera letale anche Gamora (interpretata da Zoe Saldana) e Nebula (Karen Gillian).

Tra i concept art vi sono anche diverse versioni dell'arma e dell'armatura di Thanos.

6. L'attacco a Vormir

Una delle scene più discusse sembra essere stata quella della morte di Vedova Nera (interpretata da Scarlett Johansson). Inizialmente, infatti, sarebbe dovuto perire Occhio di Falco - ma a quanto pare una riunione con il team e il cast femminile ha fatto optare per il sacrificio di Natasha Romanoff.

In una versione alternativa della scena, però, Clint e Natasha non sarebbero dovuti rimanere da soli su Vormir, dato che era previsto che Thanos e il suo esercito li trovassero per impedirgli di prendere la Gemma dell'Anima.

Qui sotto potete vedere la scena disegnata in un bellissimo concept art:

7. Thor e Jane insieme su Asgard

Quando Thor (interpretato da Chris Hemsworth) e Rocket Raccoon (doppiato in originale da Bradley Cooper) viaggiano nel tempo, per recuperare su Asgard la Gemma della realtà dal corpo di Jane Foster (Natalie Portman). Ma il Dio del Tuono (poco Dio e molto Bro Thor) viene meno al suo impegno di distrarre Jane per aiutare Rocket nella loro missione. 

In una versione alternativa, che potete vedere nei concept art qui sotto, Thor invece avrebbe aiutato il membro dei Guardiani della Galassia e incontrato Jane:

8. Korg, Miek e la paura delle uova di Spider-Man

Korg (interpretato da Taika Waititi) e Miek sono due personaggi introdotti in Thor: Ragnarok e presenti poi in Avengers: Endgame. Entrambi fanno compagnia al Thor depresso quando questo mangia pizza, beve birra e gioca ai videogame ma poi, però, i due alieni spariscono dalla scena. 

A pagina 329 del libro Avengers: Endgame - The Art of the Movie, come potete vedere nel tweet che segue, Korg (sullo sfondo) e Miek (in primo piano) vengono coinvolti nella battaglia finale e sarebbe stato bello vedere le loro abilità da guerrieri contro i Chitauri!

Inoltre, una simpatica gag avrebbe coinvolto Spider-Man.

Come ricorderete, in Avengers: Infinity War, Peter Parker dice di aver paura delle uova deposte dagli alieni. Il concept artist Jackson Sze, memore di ciò, aveva proposto una gag nella quale Miek sparava delle uova, prodotte dal suo corpo, contro i Chitauri. Assistendo alla scena, Parker avrebbe detto una delle sue battute contro le uova e si sarebbe allontanato spaventato.

9. Dal Wakanda con furore

La battaglia finale di Endgame ha coinvolto Re T'Challa, i suoi più fedeli collaboratori ma anche i grandi eserciti delle tribù del Regno del Wakanda. Tra questi avrebbe potuto anche esserci Nakia (interpretata da Lupita Nyong'o), che invece nel film non appare.

La potete vedere sullo sfondo di questo concept art, mentre sfodera i suoi anelli da combattimento:

Sempre dal Wakanda, sarebbero dovute arrivare le pantere robot. Nel tweet che segue potete vedere alcuni disegni dai concept art scartati:

È facile immaginare che le pantere robot del Wakanda sarebbero potute ben figurare insieme a Batm... ehm a queste tute tecnologicamente avanzate disegnate dal concept artist Ryan Lang, visionabili a pagina 358 del libro a cui fa riferimento questo articolo:

10. Il destino di Loki

Forse uno degli argomenti più intriganti di cui si è parlato tra l'uscita di Avengers: Infinity War e di Avengers: Endgame è stato quello che riguardava la morte di Loki (interpretato da Tom Hiddleston).

Grazie a questo libro, scopriamo adesso che poteva andare in maniera molto diversa. Infatti, secondo una prima sceneggiatura di Thor: Ragnarok, dopo la caduta di Asgard, Loki (con il Tesseract) si sarebbe rifugiato sul pianeta ghiacciato di Jotunheim. Ciò si sarebbe scoperto solo in Avengers: Infinity War, quando Thanos lo avrebbe trovato e ucciso.

Tra tutte queste visioni alternative o eliminate dal prodotto finale, quale avreste voluto vedere di più?

Oltre a quelle riportate in questo articolo, vi abbiamo raccontato anche del cameo di Katherine Langford cancellato dal film, delle strane tute dei Vendicatori dotate di un reattore Arc, dell'incredibile concept art che mostra Tony Stark vivo nel finale del film e, infine, di alcune interessanti scene alternative.

Leggi anche

      Cerca