The Mandalorian: cos'è il Beskar, ricompensa gradita ai mandaloriani

Ecco perché il metallo è così apprezzato dagli abitanti di Mandalore.

Disney Il mandaloriano in una scena della serie

The Mandalorian ha debuttato su Disney+ negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda, riscuotendo un ottimo successo già con i primi episodi. Gli angoli della Galassia esplorati nella serie TV live-action di Star Wars nascondono curiosità e segreti, alcuni dei quali sono ancora ignoti agli spettatori. Per esempio, cos'è il Beskar?

Il mandaloriano guadagna, portando a termine le sue missioni, quello che sembra essere un metallo molto ambito della sua tribù: il Beskar. Per capire di cosa si tratta, bisogna però fare un passo indietro.

Per chi non lo sapesse, i mandaloriani prendono il nome dal pianeta Mandalore, localizzato nell'Orlo Esterno della Galassia. Sebbene sia un posto abitato da umani, un tempo il predominio del corpo celeste era dei Taung: avevano una pelle di colore grigio e occhi gialli, e provenivano da Coruscant. Erano un popolo che accoglieva le altre razze e non ci volle molto prima che umani, Twi'Lek e altri si unissero a loro. In seguito, tuttavia, i Taung si estinsero, ma l'aggettivo mandaloriano rimase per indicare la cultura, che continuò a essere tramandata dalle altre razze presenti sul pianeta (per lo più umana).

In The Mandalorian, le tribù rimaste vivono in città protette da una cupola, per via di un ambiente altrimenti invivibile. Una volta, il popolo dei mandaloriani condusse una crociata contro i Jedi e la Vecchia Repubblica, e ne saccheggiò il tempio su Coruscant. La volontà di ferro dei mandaloriani e la loro grande abilità in guerra li rese una tribù temuta in tutto l'universo di Star Wars. Non a caso l'armatura che indossano è un oggetto importantissimo per la loro cultura: impiegarono infatti molto tempo per realizzare una corazza che fosse quella definitiva.

Dopo numerosi sforzi, i mandaloriani optarono per il Beskar: un metallo originario di Mandalore e della sua luna, in grado di resistere a colpi di blaster e persino di respingere i fendenti delle spade laser. L'Impero, consapevole del potenziale del Beskar, iniziò poi ad accumularlo per i propri scopi durante le Guerre dei cloni.

Si tratta dunque di un metallo che ha grande importanza per i mandaloriani vista l'utilità in battaglia, ma anche per il suo valore culturale. Per questo è considerato dal protagonista e la sua gente una gradita ricompensa.

Via: Showbiz Cheat Sheet

Leggi anche

      Cerca