D.C. Fontana, la prima sceneggiatrice di Star Trek, è morta a 80 anni

Scomparsa all'età di 80 anni, D.C. Fontana è stata una delle più importanti sceneggiatrici della leggendaria saga televisiva di Star Trek.

NBC Un'immagine del cast della prima serie di Star Trek

Un grave lutto ha colpito il mondo della televisione: Dorothy Catherine Fontana, storica sceneggiatrice che ha dato vita a molti dei più grandi episodi della serie dedicata a Star Trek, è morta a 80 anni dopo una breve malattia (via The Hollywood Reporter).

Alla donna va il merito di aver dato vita ad alcuni elementi chiave del'universo di Star Trek, nonostante la sua carriera è iniziata scrivendo episodi di serie come The Wild Wild West (1965) e Ben Casey (1961). Con Star Trek le sono stati accreditati 11 episodi della serie originale, trasmessa per tre stagioni dal 1966 al 1969, tra cui Journey to Babel e This Side of Paradise.

Si tratta di due episodi ricordati con particolare affetto dai fan della saga, visto che nel primo vengono introdotti i genitori di Spock, mentre nel secondo il vulcaniano e altri membri dell’equipaggio dell’Enterprise perdono il controllo di loro stessi dopo essere entrati in contatto con alcune spore aliene.

Anche William Shatner, storico interprete del Capitano Kirk, ha espresso il suo cordoglio via Twitter.

È stata una pioniera. Il suo lavoro continuerà a influenzare le prossime generazioni.

L'autrice ha poi lavorato come scrittrice e produttrice associata nella serie animata Star Trek degli anni ’70, mentre nel 1987 ha collaborato con il creatore del franchise Gene Roddenberry per scrivere Incontro a Farpoint (Encounter at Farpoint), l’episodio pilota - della durata di due ore - di The Next Generation.

Si è inoltre occupata della scrittura di episodi aggiuntivi di The Next Generation e Deep Space Nine, oltre ad aver pubblicato anche alcuni romanzi a tema Star Trek, tra cui Questor Tapes (1974) e Vulcan’s Glory (1989).

Fontana ha anche firmato alcuni lavori con lo pseudonimo di Michael Richards (al fine di evitare discriminazioni all'interno di un’azienda composta per la maggior parte da uomini). Negli anni ’70 l'autrice si è dedicata agli show The Streets of San Francisco, Bonanza, Kung Fu, The Six Million Dollar Man, Logan’s Run, The Waltons e Dallas.

Di recente è stata docente per l’American Film Institute, oltre ad aver ricevuto dalla Writers Guild of America (WGA) due premi onorari nel 1997 e nel 2002.

Leggi anche

      Cerca