Il pianeta delle scimmie: nuovo film in arrivo dal regista Wes Ball

Le scimmie torneranno a dominare il nostro pianeta in un nuovo reboot!

20th Century Fox Lo scimpanzé Cesare sotto la neve con una espressione arrabbiata

Disney ha in programma di continuare la saga de Il pianeta delle scimmie, affidando la regia del nuovo film a Wes Ball.

Secondo una dichiarazione rilasciata dal CEO di The Walt Disney Studios Bob Iger, riportata dal sito americano Variety, lo studio ha intenzione di realizzare un reboot. Ciò conferma la voce che girava lo scorso agosto 2019.

Qualora il progetto andasse in porto, si tratterebbe del terzo reboot della saga dopo quello cinematografico affidato a Tim Burton nel 2001, composto da un solo film dal titolo Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie, e quello ripartito nel 2011 con L'alba del pianeta delle scimmie, composto da un totale di tre film. Mentre quello di Burton puntava a realizzare un reboot classico del film originale, datato 1968, la nuova trilogia è stata realizzata come prequel, raccontando i fatti che hanno portato le scimmie a dominare il pianeta.

Questa trilogia, uscita al cinema con i film nel 2011, nel 2014 e nel 2017, ha soddisfatto i fan per l'incredibile realismo delle scimmie. Questo è stato realizzato per la prima volta in motion capture, sotto la direzione esperta di Andy Serkis, che è considerato un pioniere di questa innovativa tecnica sviluppata con la trilogia de Il Signore degli anelli. Inoltre, uno dei fattori più convincenti di questi ultimi tre film risiede nella maturità degli argomenti trattati, senza tralasciare il comparto action.

Come sarà il nuovo reboot?

Non è facile dirlo ma si può facilmente immaginare che non verrà pensato come un prequel. Quindi, potrebbe essere un vero e proprio reboot sulle orme del primo film con Charlton Heston. 

La filmografia di Wes Ball, regista statunitense classe 1980, si riduce a soli tre film, ovvero alla trilogia action/sci-fi di Maze Runner, realizzata dal 2014 al 2018. Tutti film a basso budget, che hanno portato nelle casse della casa di produzione quasi un miliardo di dollari in tutto il mondo.

Ciò che sembra certo è l'utilizzo della motion capture, che al momento è il sistema migliore e più avanzato per portare in scena le scimmie.

Leggi anche

      Cerca