The Mandalorian: ecco come è nato il tema musicale di 'quel' personaggio

Già disponibile su Disney+ negli Stati Uniti, la serie TV dedicata al Mandaloriano di Star Wars colpisce anche per la sua colonna sonora originale. Ecco come è nata quella legata al personaggio dello show più chiacchierato dai fan.

Disney/Lucasfilm Una sequenza di The Mandalorian su Disney+

Disney+, piattaforma per lo streaming della casa di Topolino, ha trovato la sua gemma più splendente.

Già disponibile negli Stati Uniti e in dirittura d'arrivo anche in Italia il prossimo mese di marzo, il competitor di Netflix e Amazon Prime Video include infatti nel suo già ricco catalogo The Mandalorian, serie TV legata a doppio filo all'epopea galattica di Star Wars, attesa anche al cinema con l'episodio finale della nuova trilogia, quel L'ascesa di Skywalker nelle sale tricolore dal prossimo 18 dicembre.

E se lo show creato da Jon Favreau per conto di Lucasfilm sta infiammando gli animi dei cultori della Forza per via di una narrazione accattivante ma mai pretestuosa, lo stesso si può dire per i personaggi coinvolti. Con uno, in particolare, ad aver letteralmente sedotto gran parte degli appassionati che hanno già avuto la fortuna di guardare i primi quattro episodi mandati in onda.

E no, non ci riferiamo al Mandaloriano Dyn Jarren interpretato da Pedro Pascal, ma al "pucciosissimo" Baby Yoda. Apparso nelle battute finali del pilot, l'esserino dalle grandi orecchie verdi ha letteralmente strappato il cuore dei fan, andando a toccare vette di tenerezza prima sconosciute alla saga. Spazio allora a GIF a tema in un po' tutti i vicoli del web, così come ad un merchandise pronto ad andare a ruba. E, più in generale, ad una curiosità quasi morbosa per la piccola creatura.

Per sfamarla almeno in parte, il compositore di The Mandalorian si è sbottonato sulla genesi della colonna sonora legata a Baby Yoda - conosciuto anche con il nome The Child -, aspetto fondamentale per ogni prodotto audiovisivo che si rispetti:

È stata probabilmente una delle parti più difficili del linguaggio musicale, perchè Jon Favreau è estremamente... Lo sapete, è un genio! E sapete anche che il piccolo è così carino, no? Quindi la prima cosa che fai quando lo vedi nella serie, lo chiami Baby Yoda, ed è probabilmente il personaggio che si avvicina di più a Star Wars. Perciò inizialmente pensavo a una musica che ricordasse la saga cinematografica, un po' più nel feeling di Star Wars. Di John Williams però ce n'è uno solo,anche se ero intenzionato a fare questa cosa.

Sulle pagine del sito Collider, Ludwig Göransson continua:

Jon però continuava a ripetermi 'No no, è già troppo carino a livello visivo. Se rendiamo carina anche la musica, sarà troppo'. Lui però era molto ostinato su un punto, ovvero sul fatto che, musicalmente, lo show è quasi sempre raccontato dal punto di vista del Mandaloriano. Quindi, cosa pensa il Mandaloriano la prima volta che vede questa creatura? Non pensa 'Oh, ma guarda che carino!'. Lui è più sul 'Oh mer*a, nessuno mi aveva detto di questa roba. Non so nemmeno cosa sia'. Perciò è la musica a dover rendere le sue espressioni, dato che non è possibile vedere il suo volto.

Musica per altro azzeccatissima, realizzata da un vero e proprio talento già noto al grande pubblico per aver contribuito alle soundtrack di serie TV e film di successo, come Community, Black Panther e Happy Ending, senza dimenticare quella per il prossimo film di Christopher Nolan, Tenet.

Anche voi siete stati catturati dalla dolcezza di Baby Yoda? Cosa ne pensate della colonna sonora pensata per il suo ingresso in scena e più in generale di The Mandalorian? Scatenatevi nei commenti più sotto!

Leggi anche

      Cerca