Taskmaster è Clint Barton? Pro e contro della teoria dopo il trailer di Black Widow

Pro e contro della nuova teoria emersa dopo il trailer di Black Widow, che suggerisce un passato oscuro per uno degli Avengers originali.

Marvel Studios Character poster di Avengers: Endgame dedicato a Occhio di Falco

Il primo trailer di Black Widow ha nuova linfa vitale al mondo delle fan theory sul Marvel Cinematic Universe. Negli ultimi mesi infatti, dopo la conclusione dell'Infinity Saga, le ipotesi sul futuro della saga non hanno avuto grandi spunti su cui basarsi e tutte le nuove idee erano fondate su qualche foto trapelata dai set, rumor non necessariamente affidabili e in molti casi sulla pura speculazione. Con la diffusione online delle prime immagini di Black Widow però, gli appassionati hanno avuto qualche indizio su ciò che li attende nel futuro e in molti stanno già provando a unire i puntini, analizzando a fondo il trailer.

È così emersa una nuova teoria che riguarda non tanto la protagonista della pellicola, bensì uno dei suoi più fidati compagni di avventura negli Avengers, ovvero Occhio di Falco. Alcuni appassionati hanno ipotizzato un collegamento tra Clint Barton e Taskmaster, il villain principale di Black Widow, e qualcuno ha addirittura suggerito che possano essere la stessa persona. Ma è davvero possibile? È di questo che voglio occuparmi oggi, analizzando i pro e i contro di questa fan theory, alla scoperta di ciò che si nasconde dietro la maschera da teschio...

Taskmaster è Clint Barton? I pro della teoria

Disney/Marvel StudiosCharacter Poster di Occhio di Falco di Avengers. Endgame

Partiamo con l'analizzare i dati a favore di questa teoria. Effettivamente ci sono diversi aspetti che sembrano indicare un possibile collegamento tra i due personaggi, ricollegandosi anche ad altri film del Marvel Cinematic Universe oltre a quanto abbiamo potuto assaggiare di Black Widow, ma anche alla controparte cartacea dei personaggi. Vediamo insieme quindi i pro della teoria.

L'identità di Taskmaster è ignota

Questo è una sorta di "numero zero" della lista, ma è comunque importante sottolinearlo. In tutti gli annunci di casting avvenuti finora relativi a Black Widow, non è mai stato rivelato il nome dell'attore che interpreta il personaggio di Taskmaster. Questo significa che dietro quella maschera potrebbe nascondersi virtualmente chiunque: l'unico che possiamo escludere con relativa certezza è il Guardiano Rosso di David Harbour, dato che lo vediamo scontrarsi con il villain nel trailer. E se tutte le possibilità sono aperte, allora anche l'ipotesi Clint Barton è sul tavolo.

L'arma giusta

Questo è il punto che ha fatto nascere tutto il discorso. Nei pochi secondi in cui compare nel trailer vediamo infatti Taskmaster imbracciare un arco, arma che ai fan del franchise fa immediatamente pensare a Occhio di Falco. Dopotutto si tratta di una scelta decisamente bizzarra da usare in battaglia: quante probabilità che ci sono che esistano due personaggi che scelgano la via dell'arciere in maniera completamente indipendente? Non sembra quindi così incredibile che si tratti della stessa persona anche se, come vedremo più sotto, non è l'unica possibilità.

Il segreto di Ronin

Taskmaster, almeno nei fumetti, è dotato di una speciale memoria muscolare che gli permette di ricalcare facilmente tutti gli stili di combattimento che desidera. Questo lo ha reso un maestro in tantissime arti marziali, nonché nell'uso di diverse armi differenti. Un'abilità del genere potrebbe quindi spiegare come Clint Barton è diventato tanto esperto nell'uso della spada (e non solo) nel suo periodo da Ronin mostrato all'inizio di Avengers: Endgame.

Un passato da agente

Ufficialmente, prima ancora che un membro degli Avengers, Clint Barton è un agente dello S.H.I.E.L.D., l'agenzia di intelligence più importante dell'universo Marvel, esattamente come lo era Taskmaster. Prima di intraprendere la via del male infatti Tony Masters (questo il vero nome del villain) era un promettente membro dell'organizzazione, che però a causa di un incidente durante una missione ha perso una parte della propria memoria, da cui la trasformazione in villain. Si tratta di una connessione interessante tra i due personaggi, che permetterebbe di ricollegarsi alle origini della versione cartacea del personaggio.

"È proprio come a Budapest!"

Paramount Pictures/Marvel StudiosJeremy Renner e Scarlett Johansson in The Avengers

In diversi film del MCU, Occhio di Falco e Vedova Nera fanno riferimento a dei misteriosi eventi accaduti a Budapest, senza mai spiegare cosa sia effettivamente accaduto. La risposta dovrebbe arrivare proprio in Black Widow e ci sono alcuni indizi del trailer che lo confermano. In particolare, sembra molto probabile che la sopracitata sequenza di Taskmaster con l'arco sia ambientata proprio nella città ungherese e nel passato. A Budapest quindi ci sono sia Occhio di Falco che il villain: è così incredibile che si tratti della stessa persona?

Sovvertire le aspettative

Negli anni, le teorie su cosa sia successo nella capitale ungherese ai due futuri membri degli Avengers sono state ovviamente innumerevoli. Una delle più accreditate sostiene che sia stata in questa occasione che Natasha ha abbandonato il proprio passato oscuro con l'aiuto di Clint, prendendo la strada che l'ha portata prima a entrare nello S.H.I.E.L.D. e poi negli Avengers. Quanto sarebbe sorprendente scoprire quindi che in realtà quanto è accaduto è esattamente l'opposto? Che è stata Vedova Nera a portare Occhio di Falco dalla parte del bene e non il contrario?

Taskmaster è Clint Barton? I contro della teoria

Marvel Characters, Inc.Cover di Taskmaster #2

Veniamo ora a tutti i motivi per cui è piuttosto improbabile che dietro Taskmaster ci sia Clint Barton. Si tratta principalmente di ragioni che vanno oltre la storia del Marvel Cinematic Universe in sé, legate più alle scelte degli sceneggiatori di Black Widow e a eventuali ostacoli produttivi. Vediamole insieme.

Dov'erano quelle abilità?

Se questa teoria fosse vera, significherebbe che Occhio di Falco è dotato della memoria fotografica di Taskmaster. Un'abilità che sarebbe sicuramente tornata molto utile all'eroe nelle tante battaglie al fianco degli Avengers in questi anni, ma che non gli abbiamo mai visto sfruttare, neanche negli scontri più importanti, come quello contro Thanos. Perché Clint avrebbe dovuto tenerla nascosta? Certo, esiste la possibilità che l'abbia persa o che scelga consapevolmente di non usarla per non ricordare il proprio passato, ma resta il fatto che sarebbe necessario spiegare questa incongruenza e potrebbe essere complicato dare una risposta davvero soddisfacente.

Un (altro) Avenger malvagio?

Marvel Characters, Inc.Cover di Tales of Suspense #57

Sembra piuttosto strano che un membro degli Avengers abbia avuto una carriera da criminale, soprattutto considerando che già Vedova Nera ha delle ombre nel proprio passato. Pur richiamando le origini fumettistiche del personaggio (la prima apparizione di Clint è infatti come avversario di Iron Man, proprio al fianco di Natasha) sarebbe una ripetizione piuttosto curiosa. Inoltre, se davvero le due scene di Taskmaster nel trailer appartengono a epoche differenti, come si spiegherebbe la decisione di Occhio di Falco di tornare al ruolo di villain dopo aver combattuto insieme a Capitan America e Iron Man?

Sarebbe un segreto difficile da nascondere

Nelle riflessioni su questa teoria bisogna ricordare che la presenza di Occhio di Falco in Black Widow è tutt'altro che confermata al momento. Nonostante i fan la diano quasi per certa, per ora i Marvel Studios non hanno fatto annunci ufficiali in merito, né ci sono stati avvistamenti del suo interprete Jeremy Renner sul set. Per questo motivo è molto più probabile che l'eroe abbia una piccola parte nella pellicola, magari qualcosa più di un cameo, ma molto meno impegnativa del ruolo di Taskmaster. Sarebbe davvero difficile riuscire a mantenere il segreto, anche per dei maestri nella pratica come i Marvel Studios.

Un collegamento immediato

Se la teoria fosse vera, sarebbe probabilmente uno dei colpi di scena più importanti della pellicola. E allora perché inserire nel trailer di Black Widow proprio una scena in cui Taskmaster imbraccia un arco? Come dicevamo, per i fan del franchise il collegamento è immediato e questo potrebbe bruciare uno dei momenti chiave del film. Perché i Marvel Studios, sempre attenti a non fare trapelare nulla di troppo importante nei propri promo, si sarebbero presi un rischio del genere?

Segreti di famiglia

L'ipotesi Clint Barton è affascinante, ma non è certo l'unica. In Black Widow verranno introdotti tanti altri personaggi legati al passato dell'eroina e tanti di questi potrebbero nascondersi dietro la maschera del villain. Sarebbe una soluzione molto più semplice da gestire, per tutti i motivi sopracitati, e soprattutto darebbe una maggiore solidità alla pellicola, rendendola più indipendente dal resto del franchise. Insomma, è più probabile che Taskmaster sia in realtà Yelena o Melina o un'altro membro del progetto Vedova Nera.

Una soluzione più semplice

Forse la verità è che si sta cercando di scavare troppo a fondo, scartando quella che è la risposta più semplice al mistero. È molto più facile infatti credere che nella scena del trailer Taskmaster stia affrontando Occhio di Falco (o lo abbia fatto in precedenza) e che stia sfruttando la propria eccezionale memoria muscolare per replicarne le capacità con arco e frecce. Se davvero entrambi erano nella città ungherese all'epoca dei famigerati fatti di Budapest, è molto probabile che si siano scontrati e che la sequenza in questione sia tratta proprio dal loro incontro.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca