Foundation, la serie Apple basata sulla saga sci-fi di Asimov, aumenta il suo cast

Ai già annunciati protagonisti Jared Harris e Lee Pace si aggiungono altri cinque attori a rendere stellare il cast di una delle serie TV più attese della prossima stagione: scopriamoli insieme.

Michael Whelan Un'illustrazione di Michael Whelan per la ristampa di Foundation di Asimov

Foundation, la serie TV che porterà su Apple TV+ il celebre Ciclo delle Fondazioni scritto da Isaac Asimov, arricchisce con cinque new entry il suo cast. Come reso noto da Deadline, ai già annunciati protagonisti Lee Pace e Jared Harris, si uniscono Lou Llobell, Leah Harvey, Laura Birn, Terrence Mann e Cassian Bilton.

Lou Llobell è una giovanissima attrice emergente: prossimamente la vedremo in un altro film di fantascienza, Voyagers, thriller interstellare diretto da Neil Burger (Divergent, Limitless, The Illusionist - L'illusionista) e che ha per protagonisti Colin Farrell, Lily-Rose Depp e Tye Sheridan. Nella serie Apple TV+ sarà Gaal Dornick, genio della matematica originaria del pianeta Synnax.

Leah Harvey è un'altra giovane attrice afro-americana, apparsa nella mini-serie Les Misérables (produzione BBC dal classico di Victor Hugo, con Dominic West, Adeel Akhtar e David Oyelowo) e in un piccolo ruolo nella commedia drammatica Una famiglia al tappeto, la vera storia della wrestler Paige, superstar del WWE. Per Foundation diventerà Salvor Hardin, primo sindaco della città di Terminus e guida della Fondazione nelle due Crisi Seldon.

Classe 1981, Laura Birn è più esperta delle due colleghe: finlandese, ha raggiunto il successo in patria con la commedia Pearls and Pigs di Perttu Leppä e negli Stati Uniti con la favola dickensiana Miracolo di una notte di inverno e l'action thriller La preda perfetta con Liam Neeson. La Birn interpreterà nella serie l'enigmatica Demerzel, primo ministro dell'impero galattico sotto il trono di Cleon.

Terrence Mann vanta un lungo curriculum: un passato sui palcoscenici di Broadway, è apparso al cinema in film come I guerrieri del sole, Chorus Line e Big Top Pee-wee - La mia vita picchiatella. I più attenti lo ricordano borchiato e capellone nella saga horror comedy di Critters e nei panni del sensate Whispers nella serie Sense8. Nel cast di Foundation sarà Brother Dusk, "il più anziano membro vivente della famiglia regnante".

NetflixTerrence Mann in una scena della serie TV Sense8

Cassian Bilton è un giovane attore e film-maker: Foundation è la sua prima esperienza di rilievo perché in precedenza ha recitato soltanto in diversi cortometraggi, tra i quali l'acclamato horror The Devil's Harmony. Accanto a Mann, Bilton diventerà Brother Dawn, il fratello più giovane e futuro erede al trono dell'impero.

Ricordiamo che Foundation, al centro di numerosi tentativi di adattamento nel corso degli anni, sarà composta da 10 episodi, direttamente ispirati alla mastodontica saga letteraria del padre della fantascienza moderna.

David S. Goyer (già co-sceneggiatore di Terminator - Destino oscuro, Il cavaliere oscuro e Batman Begins, oltre che della trilogia di Blade) e Josh Friedman (fra gli autori di Avatar 2, del remake de La guerra dei mondi e delle serie Terminator: The Sarah Connor Chronicles ed Emerald City) saranno gli showrunner e produttori esecutivi al fianco di David Ellison, Dana Goldberg e Marcy Ross. La coppia lavorerà sotto la supervisione diretta di Robyn Asimov, la figlia dello scrittore.

Lo show rappresenta la rampa di lancio di Apple TV+, il nuovo servizio streaming con cui l'azienda di Cupertino farà concorrenza a Netflix, Amazon e Disney. 

Leggi anche

      Cerca