The Conjuring 3, svelati il titolo e la trama del terzo capitolo

Ed e Lorraine Warren, gli investigatori dell'occulto interpretati da Patrick Wilson e Vera Farmiga, tornano ad indagare su una nuova maledizione: ecco tutti i dettagli sul settimo film del franchise.

Warner Bros. Vera Farmiga in una scena del film The Conjuring - Il caso Enfield

La saga di The Conjuring, l'universo di horror soprannaturali creato da James Wan con la sua Atomic Monster, si arricchisce del suo terzo capitolo ufficiale. Il franchise, considerando i tre film della serie Annabelle (Annabelle del 2014, Annabelle 2: Creation del 2017 e Annabelle 3 del 2019) e la costola The Nun: La vocazione del male (2018), è già arrivato a quota sei titoli. Il settimo, in attesa dell'arrivo dello spin-off legato a LaLaurie Mansion, è un ritorno alle origini ed è la nuova indagine di Ed e Lorraine Warren, gli investigatori dell'occulto interpretati da Patrick Wilson e Vera Farmiga.

New Line Cinema ha annunciato che The Conjuring 3 sarà intitolato The Conjuring: The Devil Made Me Do It e arriverà nelle sale di tutto il mondo l'11 settembre 2020. La regia sarà di Michael Chaves, il regista introdotto da Wan in questo universo con La Llorona - Le lacrime del male, un film soltanto in apparenza "isolato" ma in realtà già pieno di collegamenti inattesi a L'evocazione ed Annabelle.

New Line Cinema / Warner Bros.Il poster del terzo film di The Conjuring, intitolato The Conjuring: The Devil Made Me Do It

La storia di The Devil Made Me Do It è descritta come "agghiacciante" perché racconterà "il terrore, l'omicidio e un male sconosciuto che ha scioccato anche esperti investigatori paranormali come Ed e Lorraine Warren". La coppia è alle prese con "uno dei casi più sensazionali dai loro file": un giovane posseduto lotta per riconquistare la propria anima e questa possessione conduce i Warren "al di là di tutto ciò che avevano mai visto prima: per la prima volta nella storia degli Stati Uniti un sospetto omicida rivendica la possessione demoniaca come difesa".

Il caso in questione potrebbe essere ispirato al celebre "Southend Werewolf", ovvero il lupo mannaro Bill Ramsey: l'uomo venne visitato davvero dai demonologi perché sin dall'infanzia era preda di attacchi di rabbia e convulsioni, durante i quali ringhiava e mordeva proprio come un licantropo. Nel 1983 Ramsey venne sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio e rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Fu lì che i Warren lo incontrarono e sostennero che Bill era posseduto da un demone-lupo. Subito un esorcismo, Ramsey sembrò guarito, almeno fino al luglio del 1987, quando aggredì un poliziotto e subì un secondo esorcismo dal vescovo Robert McKenna. Il caso del "Southend Werewolf" è stato inserito dai Warren nel loro libro del 1991, "Werewolf: A True Story of Demonic Possession".

Warner Bros.Vera Farmiga, Patrick Wilson e Steve Coulter in una scena del film L'evocazione - The Conjuring

Nel cast, insieme a Wilson e Farmiga, ci saranno Ruairi O'Connor, Sarah Catherine Hook e Julian Hilliard. James Wan sarà il produttore con Peter Safran.

Il franchise di The Conjuring, sommando complessivamente gli incassi, ha guadagnato 1,9 miliardi di dollari a fronte dei 139,5 milioni di budget di tutti e sei i film messi insieme. Una cifra mostruosa, seconda soltanto a quella totalizzata dalla ben più strutturata saga di Godzilla. The Devil Made Me Do It bisserà questi numeri?

Leggi anche

      Cerca