Fantascienza a palate, tutte le migliori serie TV sci-fi del 2019

Dispositivo per il viaggio nel tempo? C'è! Pistola laser? C'è! Robot da compagnia? C'è! Simpatico opuscolo di un futuro oscuro e distopico? C'è! Baby Yoda? C'è! Bene, allora siete pronti a partire in questo viaggio nelle migliori serie tv sci-fi del 2019.

Netflix Le serie tv si-fi più belle del 2019

Cosa c'è di meglio che buttarsi sul divano e rilassarsi con una sana dose di paradossi temporali, alieni tentacolari e mondi dominati dalla tecnologia? Se la fantascienza è la vostra passione, ma avete esaurito le serie tv da vedere siete nel posto giusto. Questa lista delle serie sci-fi migliori del 2019 raccoglie per voi tutto il meglio della fantascienza disponibile sugli ormai numerosi servizi di streaming esistenti (a proposito, avete sfogliato il nostro catalogo?).

Preparatevi quindi ad un vera iniezione di fantascienza che non risparmia nuove uscite, grandi seguiti e anche qualche bella serie di animazione, che non fa mai male (non solo Rick e Morty).

INDICE NOVITÀ

I GRANDI RITORNI

Russian Doll: come Ricomincio da Capo ma con qualche bottiglia di vodka in più

Cosa fareste se foste intrappolati nello stesso giorno per il resto della vostra vita? La protagonista di Russian Doll ha le idee chiare: alcool a fiumi, sesso con sconosciuti, droghe e morti accidentali. Peccato che nemmeno la morte riesca a fermare la situazione in cui è precipitata, anzi ogni suicidio non fa altro che ripetere dall'inizio la sua agonia.

Punizione divina? Inferno personale? Stasi temporale? Russian Doll è un mix di situazioni esilaranti e riflessioni su quante cose ci sfuggono ogni giorno. Il tutto condito con una buona dose di drammi emotivi e alcuni elementi pescati anche dal genere mistery.

La trovate già disponibile su Netflix.

Osmosis: la versione potenziata di Tinder

Finalmente un'app di incontri che funziona, o quasi. Gli autori di Osmosis spingono l'acceleratore sulle relazioni umane promettendo ai partecipanti di un test di trovare il compagno ideale con un'affidabilità del 100%. Non sarebbe una serie di fantascienza però se questo procedimento non venisse spezzato da qualcosa che anche i dispositivi più tecnologici fanno fatica a delineare, le emozioni umane.

Una Parigi futuristica fa da sfondo a questa serie francese che spinge lo spettatore ad immedesimarsi pienamente con gli attori. Una serie sui rapporti umani quindi, nascosti dietro l'importanza, o l'invadenza, della tecnologia.

Anche questa è già disponibile su Netflix. 

Limetown: una serie inquietante nata da un podcast inquietante

La serie si ispira a un podcast molto famoso del 2015, riprende le atmosfere di X-Files e Twin Peaks per raccontare la sparizione di 300 persone da un misterioso impianto di ricerca. Jessica Biel interpreta una giornalista a caccia di risposte che nessuno le vuole dare, anzi, sembra che tutti facciano il possibile per nascondere la vicenda che coinvolge cariche governative e strani esperimenti.

Un crime-thriller fantascientifico, in cui è presente anche il bravissimo Stanley Tucci, che inquieta tanto da spingere alla visione fino all'ultimo episodio. Nonostante verso la fine non riesca a mantenere la forza delle prime puntate è in grado però di regalare diverse soddisfazioni.

La potete vedere su Facebook Watch.

The Mandalorian: Clint Eastwood a caccia di taglie nello spazio con Baby Yoda

Uno spaghetti western a base di Star Wars che ha come protagonista un'armatura. Disney prende la mitologia Mandaloriana, che fa solo capolino in qualche film di Star Wars, e la approfondisce in una serie dedicata ambientandola tra l'episodio 6 e l'episodio 7, in una galassia ancora più lontana di quanto dichiarato solitamente nella serie cinematografica.

Una serie, insomma, a cavallo tra la prima e l'ultima generazione di film di Star Wars che non richiede una conoscenza approfondita dell'universo creato da George Lucas e che risulta appassionante e immediata già dalle prime battute. Il Mandaloriano è un cacciatore di taglie, scorbutico ma dal cuore d'oro come i migliori personaggi di Eastwood e che si lascia coinvolgere in avvenimenti molto più grandi di lui diventando l'eroe che nessuno si aspettava.

La serie è già disponibile sulla piattaforma streaming Disney+ che arriverà in Italia il prossimo 31 Marzo 2020.

Disney+Baby Yoda di The Mandalorian

Ah! E c'è pure Baby Yoda che è un amore!

The Feed: come avere la sezione news di Google impiantata nel cervello

A quanto pare Catelyn Stark non riesce a non avere drammi familiari nemmeno in un futuro distopico. In questa serie tv in cui tutto quello che vediamo, facciamo, viviamo può essere condiviso con chiunque, la protagonista del Trono di Spade fa parte di una famiglia di inventori dietro appunto a questo progetto di condivisione chiamato The Feed. Come sempre però le cose iniziano a sfuggire di mano quando alcuni hacker prendono il controllo dei dispositivi per il Feed impiantati nel cervello degli utilizzatori.

Una serie sull'esubero di fantascienza che arriva all'impianto cerebrale per parlarci del continuo bisogno umano di rimanere in contatto. Non mancano colpi di scena ben calibrati e nemmeno situazioni surreali che cambiano continuamente la prospettiva.

Un racconto tra realtà e sogno collettivo già disponibile su StarzPlay che qui da noi fa parte del servizio Apple TV+.

Weird City: un delizioso Black Mirror in miniatura

Qualcosa di divertente e strano capace di farvi sentire fuori luogo ma allo stesso tempo affascinati. Weird City è un viaggio nell'assurdo che riprende la struttura a episodi autoconclusiva di Black Mirror per trattare tantissime tematiche umane sotto il microscopio di una possibile deriva tecnologica. Dalla Smart Home al sesso, dai rapporti in famiglia alla ricerca della persona giusta, Weird City non sbaglia un colpo nei suoi 6 episodi da nemmeno 30 minuti ciascuno.

Creata da Jordan Peele (si, il regista premio oscar di Scappa - Get Out) Weird City è una delle migliori produzioni di questo 2019 capace di accontentare sia gli amanti della fantascienza più stramba e sia quelli che cercano le problematiche sociali alla Black Mirror.

La trovate con i sottotitoli in italiano su Youtube Premium.

Love, Death & Robots: fantascienza per tutti i gusti (compresi gli amanti dei gattini)

Una bomba di fantascienza da 18 episodi che non risparmia alcun tema. Alieni, cyborg, intelligenze artificiali, altri mondi, viaggi nel tempo, what if e persino realtà dominate da gattini. Love Death & Robots è una serie animata che non mischia solo le tematiche care allo sci-fi, ma anche tecniche di animazione, dalla computer grafica a quella più tradizionale, in un esperimento visivo che dovete assolutamente vedere.

Una che sa fare compagnia come un caffè caldo in un sonnolento pomeriggio d'inverno e se non vi piace un episodio vi basta passare al successivo per cambiare genere di storia e di animazione (anche se ci sono perle come Zima Blue, Alternative Storiche o Oltre l'Acquila che difficilmente riuscirete a saltare). La serie vanta anche grandissimi nomi tra cui Tim Miller (regista di Terminator Destino Oscuro e Deadpool) e David Fincher (Seven e Fight Club, per citarne alcuni). 

La trovate su Netflix.

Undone: un viaggio nel tempo e nella mente in compagnia di Saul Goodman

Una serie che va giù come un bicchiere d'acqua, ma che tratta dinamiche complesse quanto lo è svuotare un oceano. Ed è proprio un oceano di sogni, visioni e inadeguatezze sociali quello in cui si muove la protagonista Alma, una ragazza sorda che non si è mai ripresa dalla morte del padre. Un incidente fa sorgere in Alma delle abilità latenti che le permettono di muoversi nel tempo e nello spazio, ma a quale prezzo? Sarà davvero in grado di cambiare gli eventi del passato o sta solo cercando un modo per sfuggire alla schizofrenia?

Il creatore di Bojack Horseman ci presenta questo dramma familiare, imbevuto di fantascienza e di riti indiani in cui quando la vita si fa difficile è sempre meglio chiamare Saul!

Lo trovate già disponibile su Amazon Prime Video.

Final Space 2: quando vuoi solo dei biscotti e ti ritrovi a salvare il mondo

Il primo dei grandi ritorni di questo 2019 fantascientifico. La seconda stagione di Final Space ci fa scoprire il destino di Gary e dei suoi amici dopo l'immenso cliffhanger con cui ci aveva lasciato il final season precente. Qualcuno se ne è andato in favore di qualche new entry, mentre la trama raggiunge finalmente uno spessore che in passato era stato solamente suggerito.

Non mancano naturalmente le gag che hanno reso celebre la serie, le pose di Gary e Tribore, le ossessioni di Kevin e i biscotti. Con questa seconda stagione Final Space ha tutte le carte in regola per imporsi come una delle serie animate migliori del suo genere.

Trovate anche questa già disponibile su Netflix.

The Handmaid's Tale 3: ancora una battaglia per Difred

Continua la dolorosissima storia delle ancelle tratta da libro The Handmaid's Tale di Margaret Atwood. Chi conosce la serie se la sarà sicuramente già gustata mentre per chi non ha avuto modo gli basti sapere che si tratta di una delle migliori produzioni degli ultimi anni. The Handmaid's Tale è una di quelle serie distopiche che fanno male, quelle che durante i titoli di coda ti lasciano una sensazione di pesantezza in mezzo al petto e i pugni tanto stretti tanto da fare male.

Le distopie sono un genere fantascientifico particolare, se non siete avvezzi a questa tipologia di sci-fi difficilmente vi lascerete coinvolgere da questa serie, ma vi assicuro che il livello recitativo degli attori, i colpi di scena e la grande trama valgono la visione.

La potete trovare su Tim Vision.

Dark 2: un paradossale paradosso di paradossi temporali

Una produzione tedesca di tutto rispetto dedicata agli amanti nel viaggio del tempo. Dark ritorna portando con se tutta quella mitologia fantascientifica legata alle profezie che si autoavverano. Questa seconda stagione confonde ancora di più lo spettatore lasciandolo spaesato di fronte ad una serie di avvenimenti apparentemente incomprensibili eppure estremamente affascinanti e ricchi di tensione.

La storia si sposta nel tempo ma non nello spazio: la cittadina di Winden rimane il fulcro di segreti e misteri che tengono con il fiato in sospeso anche il più scettico fino ad un finale ancora più strano di quello della prima stagione. "Il tempo è un cerchio piatto", diceva qualcuno, quindi tutto è già successo e tutto sta per ripetersi. Per vedere la parte finale di questo cerchio però dovremo attendere ancora un po' la terza e ultima stagione.

Intanto questo è un recupero obbligatorio per ogni amante della fantascienza che può trovare le prime due stagioni su Netflix.

Rick e Morty 4: solo la serie animata più attesa degli ultimi anni

La fantascienza più assurda della televisione. Nonno e nipote in viaggio in luoghi, mondi, universi e tempi, a volte paralleli e a volte immaginari. Rick e Morty alza l'asticella della fantascienza e del divertimento e si prepara a stupire nuovamente gli spettatori dopo quasi 3 anni di attesa dall'ultima stagione.

Non aggiungo altro, se amate l'animazione è assolutamente un must da vedere. Adult Swim ha già rilasciato i primi episodi, ma la quarta stagione completa arriverà il 22 dicembre su Netflix.

3 in mezzo a noi: tipo Trollhunters ma con gli alieni

Guillermo del Toro continua a parlarci della sua Arcadia, una cittadina dove succede veramente di tutto. Dopo gli avvenimenti di Trollhunters infatti la città di Arcadia è scossa da un'altra calamità che porta alcuni alieni di stirpe reale sulla terra. A dargli la caccia un branco ci cacciatori di taglie interstellari e un malvagio imperatore alla ricerca di un antico manufatto.

La seconda stagione di 3 in mezzo a noi continua e conclude le avventure di Aja e Krel della casata dei Tarron dando finalmente più spazio all'amatissimo Toby (personaggio-anello di congiunzione con Trollhunters) e spianando la strada all'ultima saga ambientata ad Arcadia: Wizards. Lasciatevi incantare da questa produzione Dreamworks che rimane adulta nonostante il target destinato ai più piccoli.

Disponibile insieme a tutti gli altri Racconti di Arcadia su Netflix.

Leggi anche

      Cerca