Pretty Princess: 20 curiosità sul film con Anne Hathaway e Julie Andrews

Dai retroscena del provino di Anne Hathaway al sontuoso abito del ballo, ecco tutti i piccoli segreti e le curiosità sul film Pretty Princess, la storia di una ragazza normale che diventa una principessa.

Walt Disney Studios Motion Pictures Una scena di Pretty Princess

Pretty Princess è un film del 2011 con Anne Hathaway e Julie Andrews.

La storia parla della giovane Mia Thermopolis, un’adolescente come tante che si destreggia con i problemi della vita quotidiana di una quindicenne. Un giorno, però, scopre di essere una principessa, anzi l’erede al trono di Genovia. Grazie alla nonna Clarisse Renaldi, che le svela le sue origini, Mia imparerà a essere degna di una famiglia reale acquisendo eleganza, modi ed etichette. Intanto, una volta scoperta la sua appartenenza a una famiglia di sangue reale, a scuola, chi non l’aveva mai considerata vuole improvvisamente essere suo amico.

Anne Hathaway interpreta il ruolo di Mia e Julie Andrews quello della nonna Clarisse. Il successo del film ha portato a produrre un sequel nel 2004, Principe azzurro cercasi. Ecco 20 curiosità che forse non conoscevate su questo film.

Disney - GiphyUna scena di Pretty Princess
Da adolescente qualunque a principessa...

Le curiosità su Pretty Princess

  1. Il regista Garry Marshall, scomparso nel 2016, era un grande fan di Julie Andrews. “È così piena di talento”, aveva detto a Philippine Daily Inquirer, “Sono andato 11 volte a Broadway a vederla in My Fair Lady [nel 1956, n.d.r.] e sono rimasto affascinato. Mi sono detto: ‘Chiunque sia quella ragazza, è molto brava’”.
  2. Il gatto di Mia, Fat Louie, era interpretato da 4 gatti: come riferisce IMDB, uno di questi apparteneva davvero alla Hathaway!
  3. Durante una delle sue lezioni, Mia recita un soliloquio di Shakespeare, da Romeo e Giulietta. È una strizzatina d’occhio all’attrice protagonista, perché la moglie del commediografo si chiamava come lei: Anne Hathaway.
  4. Tra i produttori del film c’è anche Whitney Houston.
  5. Kathleen Marshall, la figlia del regista Garry Marshall interpreta Charlotte, la segretaria di Clarisse.
  6. Prima del makeover che la trasforma in una splendida principessa, Mia è un “brutto anatroccolo”. In realtà, i suoi capelli crespi e le sopracciglia incolte sono un artificio della squadra di truccatori. L’attrice prima di andare sul set indossava una parrucca a clip che scherzosamente lei e i colleghi soprannominavano “il mostro”.
  7. Originariamente Mia e sua nonna dovevano vivere a Manhattan (come avviene nel libro), tanto che il titolo provvisorio del film era The Princess of Tribeca.
  8. Il cameriere che appare nel film quando Mia rompe il bicchiere d’acqua è lo stesso di Pretty Woman che aveva servito le famose lumache a Vivian.
  9. Nel film c’è anche Mandy Moore, alla sua prima volta sul grande schermo. 
  10. Anne Hathaway, che aveva 18 anni quando ha recitato in Pretty Princess, è stata scelta perché il regista era rimasto colpito dalla sua emozione durante il provino. L’attrice era così agitata che è caduta dalla sedia, risultandogli subito simpatica. Anne ha raccontato l'aneddoto ad Access Online, riportato poi da Mental Floss.
  11. Il film è stato girato in uno degli studi di Walt Disney, lo stesso in cui era stato girato Mary Poppins. Julie Andrews e Garry Marshall si erano lasciati prendere dalla nostalgia scoprendo il cartello sulla porta d’ingresso: “Mary Poppins è stato girato qui”.
  12. L’interesse amoroso di Mia, Michael Moscovitz, suona la tastiera in una band immaginaria chiamata Flypaper. Coincidenza, l’attore che ha interpretato Michael ha una sua band. Robert Schwartzman è il frontman del gruppo dei Rooney.
  13. Nel film appare anche il sindaco di San Francisco (dal 1996 al 2004), Willie Brown. Il politico fa la comparsa al ballo del Genovian Independence Day.
  14. Paradossalmente, questo film non ha agevolato la carriera di Anne Hathaway. L’attrice ha rivelato a Huffington Post durante la promozione de Lo stagista inaspettato che spesso i registi non la prendevano sul serio per aver interpretato una principessa Disney. Il regista di Becoming Jane, Julian Jarrold, inizialmente non voleva neppure incontrarla, ma poi provinandola ha cambiato idea.
  15. Hector Elizondo, che interpreta la guardia del corpo Joe, è apparso in tutti i film di Garry Marshall. Come dimenticarlo in Pretty Woman?
  16. La foto del padre di Mia (deceduto nel film, guarito da un tumore nel romanzo) che vediamo nel film è quella del vero padre di Anne Hathaway: realismo a ogni costo…
  17. Per tutta la durata delle riprese, come riportato da Grazia, Garry Marshall e Anne Hathaway ha preso in affitto lo stesso appartamento della Andrews quando recitava in Mary Poppins.
  18. Sempre Grazia rivela che, tra le altre attrici papabili per il ruolo di Mia, c’erano Juliette Lewis, Jessica Biel, Alicia Silverstone e Claire Danes. Poi il ruolo è stato assegnato ad Anne Hathaway.
  19. L’abito che indossa Mia al ballo è stato disegnato su ispirazione di quello della principessa Victoria di Svezia ai Premi Nobel del 1997.
  20. Il principato immaginario di Genovia, nel film, fa parte dell’Unione Europea.

Non vi è venuta voglia di rivedere questo film?

Leggi anche

      Cerca