I 10 film perfetti per Natale: la classifica

Uno dei periodi più magici dell'anno è quasi arrivato e non c'è niente di meglio che trascorrere lunghe serate al caldo guardando una bella pellicola. Ecco la classifica dei 10 film da vedere a Natale.

Universal Pictures Il Grinch

Il Natale è ormai alle porte e con esso si avvicina quel particolare periodo dell'anno in cui amiamo metterci comodi sul divano con una calda coperta a guardare uno dei classici intramontabili delle vacanze natalizie.

Ognuno di noi ha dei film preferiti che non può fare a meno di rivedere perché fanno parte della tradizione e riescono a rendere il Natale ancora più magico: dall'imperdibile Una Poltrona per Due a Mamma, ho perso l'aereo passando per pellicole cult come Miracolo nella 34ª strada. 

Tra pietre miliari da non lasciarsi sfuggire e titoli più recenti, ecco la mia personale classifica dei 10 migliori film perfetti da vedere e rivedere durante le prossime festività natalizie. 

10 - Klaus - I segreti del Natale

Tra le dieci migliori pellicole natalizie, ho deciso di aggiungere il primo film d'animazione targato Netflix. Uscito quest'anno sulla nota piattaforma streaming, Klaus - I segreti del Natale ha tutte le carte in regola per poter diventare un grande classico natalizio, soprattutto per le generazioni future. Emozionante, divertente e carico di quell'atmosfera magica che solo il Natale riesce a regalarci. 

Scritto e diretto da Sergio Pablos, il nuovo film animato è un racconto moderno della nascita della figura di Santa Claus. Protagonista è Jesper, il peggior studente dell'Accademia Postale, che viene mandato a consegnare la posta su un'isola ghiacciata al Circolo polare artico, dove gli scontrosi abitanti del villaggio di Smeerensburg si parlano molto raramente e non si scrivono lettere. 

Proprio quando Jesper sta per arrendersi, trova aiuto in Alva, un insegnante del luogo, e incontra Klaus, un misterioso falegname che vive da solo in una baita piena di giocattoli realizzati a mano. L'amicizia tra i due riuscirà a riportare l'allegria a Smeerengsburg, e farà nascere una nuova tradizione, fatta di magia e generosità. Ben presto gli abitanti di questo sperduto villaggio scopriranno che spesso un semplice atto di gentilezza ne porta sempre un altro ancora più grande.

9 - Love Actually - L'amore davvero

Il Natale non è solo la festività preferita dai più piccoli, è anche il periodo dell'anno in cui l'atmosfera magica sembra perfetta per far sbocciare l'amore. Per questo abbiamo pensato di inserire nella nostra classifica un grande classico delle commedie romantiche a tema natalizio.

Love Actually - L'amore davvero è un film corale che racconta dieci diverse storie ambientate nel periodo di Natale in una Londra dove l'amore sembra essere davvero ovunque. Nel cast stellare ci sono star del calibro di Hugh Grant, Emma Thompson, Colin Firth, Keira Knightley, Bill Nighy, il compianto Alan Rickman, Liam Neeson e molti altri.

Universal PicturesLa locandina di Love Actually - L'amore davvero

Diretto da Richard Curtis nel 2003, la trama ruota attorno a diversi personaggi: dal Primo Ministro britannico (Hugh Grant) dal Primo Ministro (Hugh Grant) che si innamora di una sua giovane assistente, ad una neo sposa (Keira Knightley) che scopre che il migliore amico di suo marito è innamorato di lei; da una donna (Emma Thompson) che comincia a sospettare che il suo compagno si stia allontanando da lei, a uno scrittore ferito (Colin Firth) che fugge nel Sud della Francia per dimenticare la donna che lo ha tradito.

8 - Fuga dal Natale

Tratto dall'omonimo romanzo di John Grisham, Fuga dal Natale è il film diretto da Joe Roth nel 2004 che vede protagonisti Tim Allen e Jamie Lee Curtis. I due attori interpretano i coniugi Luther e Nora Krank che, dopo aver saputo che la loro unica figlia trascorrerà le vacanze in Perù, decidono di non celebrare il Natale e partire per i Caraibi. 

Sony PicturesLa locandina italiana di Fuga dal Natale

Tuttavia i loro vicini faranno di tutto per fargli cambiare idea e sabotare il loro viaggio. A complicare ancora di più le cose ci penserà la figlia Blair che, a sorpresa, torna a casa per passare le festività con loro. Con la fuga dal Natale ormai rovinata, Luther e Nora dovranno organizzare in poche ore un Natale perfetto, senza far scoprire a Blair quali erano i loro veri programmi.

7 - Jack Frost

Jack Frost è un musicista sempre molto impegnato ad esibirsi in tour con il suo gruppo, e questo lo costringe spesso a trascurare sua moglie Gabby e suo figlio Charlie. Ma ciò nonostante, la loro è una famiglia molto unita. Jack promette a suo figlio di portarlo a trascorrere il Natale in una baita in montagna, ma un impegno imprevisto lo porta a dover partire nuovamente.

Durante il viaggio però Jack resta vittima di un tragico incidente e muore. A distanza di un anno dalla sua morte, suo figlio Charlie, ancora molto triste e distrutto dalla perdita di suo padre, costruisce un pupazzo di neve. E dopo aver suonato l'armonica che gli aveva regalato Jack, come per magia il pupazzo di neve prende vita e Charlie scopre che si tratta di suo padre, che si è reincarnato per potergli stare vicino. 

Warner Bros.Jack Frost

Diretto da Troy Miller, nel cast di Jack Frost troviamo Michael Keaton, Kelly Preston, Henry Collins, Eli Marienthal, Taylor Handley, Mark Addy e Joseph Cross. Questa pellicola, tipicamente natalizia, è in grado di emozionare e far commuovere arrivando dritto al cuore degli spettatori. 

6 - Miracolo nella 34ª strada

Ogni anno, durante le festività natalizie, c'è un grande classico che non può mai mancare e si tratta ovviamente di Miracolo nella 34ª strada. Remake dell'omonima pellicola del 1947 di George Seaton, il film di Les Mayfield del 1994 vede protagonista Richard Attenborough che veste i panni di uno straordinario Babbo Natale.

20th Century FoxIl poster di Miracolo nella 34ª strada

La storia racconta di Susan Walker, una bambina di 6 anni che non crede più all'esistenza di Babbo Natale. Un giorno però incontra Kris Kringle, un anziano signore che fa Babbo Natale nei grandi magazzini, e con la sua contagiosa allegria cerca di convincerla ad avere ancora fiducia in lui e a credere nel valore della speranza. Susan lo ascolta e alla fine i suoi desideri si avvereranno.

Nel cast di questa indimenticabile favola natalizia troviamo anche una giovanissima Mara Wilson (indimenticabile protagonista di Matilda Sei Mitica). 

5 - A Christmas Carol

Altro film natalizio a cui proprio non si può rinunciare è A Christmas Carol, la pellicola di Robert Zemeckis del 2009 realizzata in CGI con la tecnica della performance capture e basata sull'omonimo romanzo scritto da Charles Dickens.

Protagonista è Jim Carrey che veste i panni del vecchio Ebenezer Scrooge, noto da tutti per la sua avarizia e il suo essere scontroso nei confronti del prossimo. La notte della Vigilia di Natale riceve la visita dello spirito di Jacob Marley, il suo ex socio in affari morti anni prima, costretto a portare con sé il peso della sua avidità e dell'egoismo avuto in vita. 

Spaventato e preoccupato che possa avere lo stesso destino, Scrooge chiede al suo amico cosa deve fare per salvarsi e Jacob gli dice che presto riceverà la visita di altri tre spiriti: quello del Natale passato, del Natale presente e del Natale futuro. Grazie a loro, il vecchio avaro cambierà il suo atteggiamento e scoprirà l'importanza della gentilezza e della condivisione. 

4 - The Nightmare Before Christmas

Un classico intramontabile dell'animazione, perfetto sia per Halloween che per Natale, è senza dubbio The Nightmare Before Christmas. Ideato e prodotto dal visionario regista Tim Burton, la pellicola è stata diretta da Henry Selick nel 1993 e realizzata utilizzando la tecnica in stop motion.

Al centro della trama troviamo Jack Skeletron, il capo del villaggio di Halloween, che è ormai insoddisfatto e stanco di dover organizzare ogni anno la spaventosa festività del 31 ottobre. Un giorno, mentre sta vagando per il bosco, scopre l'esistenza di un portale in un tronco di albero che porta al regno di Babbo Natale. Una volta tornato ad Halloween, decide di far conoscere ai suoi concittadini questa nuova e allegra festività.

Inizia così ad organizzare tutto: fa rapire Babbo Natale per poter prendere il suo posto e distribuire i regali, creati da loro, ai bambini. I doni però sono troppo spaventosi e tutti iniziano a rimpiangere il vero Santa Claus. Jack allora lo libera e in cambio Babbo Natale regala al villaggio di Halloween la neve, così che possano avere anche loro un po' dello spirito natalizio.

Non tutti sanno che l'idea di realizzare questo film venne al geniale Tim Burton dopo aver osservato un negoziante rimuovere dalla propria vetrina le decorazioni di Halloween, per sostituirle con quelle a tema natalizio.

3 - Una Poltrone per Due

Se c'è un film che proprio non può mancare nelle vacanze di Natale è sicuramente Una Poltrona per Due. L'esilarante commedia natalizia del 1993, che vede protagonisti Eddie Murphy e Dan Aykroyd, è uno di quei classici che ogni anno vengono trasmessi in televisione la sera del 24 dicembre e che ci fa compagnia durante la tradizionale cena della Vigilia.

Louis Winthorpe III (Dan Aykroyd) è un ricco agente di cambio che, a causa di una scommessa giocata da due soci in affari, viene scambiato con Billy Ray Valentine (Eddie Murphy), un mendicante che vive tra le strade di New York. A sorpresa il senzatetto si dimostra molto astuto negli affari, mentre Louis, finito per strada, è costretto a rubare per poter sopravvivere. Ben presto i due scoprono la scommessa fatta dai fratelli Duke e decidono di prendersi la loro vendetta.

Paramount PicturesDan Aykroyd ed Eddie Murphy

Tra gag e momenti esilaranti, la commedia di John Landis a distanza di più di 30 anni è considerata uno degli appuntamenti fissi della maggior parte degli italiani che, tra una portata e un'altra del cenone della Vigilia, continuano a farsi travolgere dall'umorismo dissacrante di Un Poltrona per Due. 

2 - Il Grinch

La storia del personaggio che più di tutti odia il Natale, è diventato uno dei film natalizi più amati di sempre. Basato sui libri del Dr. Seuss, Il Grinch vede uno straordinario Jim Carrey interpretare il burbero mostro verde che vive da solo con il suo cagnolino Max nella montagna sopra la città di Chinonsò e si nutre solo di lattuga, olio di castoro e latte acido.

Mentre in città fervono i preparativi per le festività natalizie, il Grinch, che odia da sempre il Natale, decide di andare a portare un po' di scompiglio tra i Nonsochì. Entra così nelle poste di Chinonsò dove incontra la piccola Cindy Chi Lou che per lo spavento finisce sul nastro trasportatore dei pacchi regalo e viene salvata proprio dal mostro verde che però la impacchetta per dispetto. 

La piccola, impressionata dal quel gesto di gentilezza, inizia a pensare che il Grinch non è poi così cattivo come vuole apparire e cerca di scoprire la verità su di lui. Cindy Lou riesce così a convincere il Grinch a partecipare come mastro allegro delle feste di Chinonsò e si lascia contagiare dall'allegria dei suoi abitanti. Tuttavia il perfido Augustus Sindachì lo ferisce ancora una volta e lui, adirato, decide di vendicarsi rubando il Natale ai Nonsochì...

Universal StudiosLa locandina de Il Grinch

Diretto da Ron Howard con la voce narrante del premio Oscar Anthony Hopkins, Il Grinch è una commedia natalizia che aiuta a comprendere che il vero spirito del Natale non sta nei regali e negli addobbi ma nella possibilità di poter trascorrere del tempo insieme alle persone care. 

1 - Mamma, ho perso l'aereo

A mio parere il film di Natale per eccellenza è senza dubbio Mamma, ho perso l'aereo. Non c'è festività natalizia che regga senza Kevin McCallister, interpretato da Macaulay Culkin. Diretto da Chris Columbus nel lontano 1990, il film racconta la storia del piccolo Kevin, un vivace bambino di 8 anni, che per errore viene lasciato a casa dalla sua famiglia e si ritrova a dover trascorrere le vacanze di Natale da solo, come aveva sempre desiderato.

Il giovane Kevin decide di sfruttare la situazione per divertirsi come mai aveva fatto prima, fino a quando Harry e Marv, due maldestri ladri d'appartamenti, decidono di rapinare proprio casa sua. Il piccolo McCallister, grazie alla sua incredibile astuzia, realizzerà una serie di trappole ed espedienti per non far entrare i due malintenzionati. Memorabile la scena dell'urlo della madre di Kevin, quando sull'aereo si ricorda di aver lasciato suo figlio a casa.

20th Century FoxLa locandina di Mamma, ho perso l'aereo

Mamma, ho perso l'aereo è diventato negli anni un vero e proprio cult di genere, appuntamento immancabile nelle feste di Natale. La pellicola ha avuto anche un sequel intitolato Mamma, ho riperso l'aereo: mi sono smarrito a New York, che ci regala una nuova e divertente avventura in compagnia di Kevin. 

E voi quale tra questi film natalizi preferiti?

Leggi anche

      Cerca