Il multiverso sarà il fulcro del Marvel Cinematic Universe (a partire dal nuovo Doctor Strange)

Il boss di Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che Doctor Strange nel multiverso della pazzia sarà alla base del multiverso nel MCU, il quale andrà a toccare i prossimi film e serie TV della Casa delle Idee.

Marvel Studios Un'immagine di Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange

È cosa nota che i vari progetti che faranno parte della prossima Fase 4 del Marvel Cinematic Universe saranno interconnessi come mai prima d'ora.

Sappiamo che WandaVision e Doctor Strange nel multiverso della pazzia saranno uniti a doppio filo, tanto che il boss di Marvel Studios Kevin Feige ha ora rimarcato il concetto, sottolineando quanto sia davvero importante capire al più presto il "multiverso" che la major andrà a costruire (via ComicBookMovie).

Quando abbiamo dato il via all’Universo Cinematografico Marvel, era tutto incentrato su Tony Stark. Il multiverso è il prossimo passo nell’evoluzione del MCU e Doctor Strange nel Multiverso della pazzia affronterà questo tema in una maniera che avrà ripercussioni sulle serie Disney+, al di fuori di WandaVision, e anche nei film successivi.

Se le parole di Feige corrispondono al vero, ciò sta a significare che anche gli eventi della serie TV dedicata a Loki saranno inevitabilmente condizionati da ciò che vedremo nel nuovo film dedicato allo Stregone Supremo.

Non è la prima volta che il Chief Creative Officer della Casa delle Idee lascia intendere che il secondo film di Doctor Strange farà da vero e proprio "collante" per gli altri progetti (inclusa la serie Disney+ in questione), ma ora la cosa sembra essere pressoché certa.

Ricordiamo infatti che Loki, morto per mano di Thanos nei primi minuti di Avengers: Infinity War, è tornato in Avengers: Endgame grazie ai viaggi nel tempo messi a punto da Tony Stark e gli Avengers per recuperare le Gemme dell'Infinito. Abbiamo visto poi il Loki del 2012 riuscire a fuggire con il Tesseract contenente la Gemma dello Spazio.

La serie dedicata al Dio dell'Inganno - composta da sei episodi della durata di un'ora circa - prenderà il via proprio da questo pretesto narrativo. La serie Disney+ WandaVision vedrà invece il ritorno dei personaggi di Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany), i quali sembrano vivere una tranquilla vita di coppia in una realtà anni ’50 (cosa questa che risulta alquanto strana, visto che il personaggio di Visione è morto in Avengers: Infinity War per mano di Thanos). 

Le serie di Loki e WandaVision debutteranno entrambe nella primavera del 2021, mentre la nuova avventura di Doctor Strange vedrà la luce il 7 maggio 2021 negli USA.

Marvel darà in ogni caso il via alla Fase 4 del MCU con Black Widow, lo standalone dedicato al personaggio di Natasha Romanoff interpretato nuovamente da Scarlett Johansson e in uscita nei cinema americani per il 1° maggio 2020. Nel cast, oltre alla Johansson, anche Florence Pugh, David Harbour, Rachel Weisz, Olivier Richters, O-T Fagbenle e Ray Winstone.

Che ne pensate?

Leggi anche

      Cerca