I migliori film per ragazzi del 2019

Film per ragazzi. Ma non solo. Il genere si è evoluto e ampliato per rispondere a un pubblico di giovani e giovanissimi sempre più esigente, però il comune denominatore è sempre lo stesso: divertimento ed emozioni. Quali sono i migliori titoli del 2019?

Marvel Studios Iron Man in Avengers: Endgame

I film per ragazzi sono una categoria meno facile da definire di quanto possa sembrare. Al genere appartengono storie per i giovanissimi e storie per gli spettatori più grandicelli. Pellicole di animazione e live-action. Titoli fantasy, di avventura, di azione e di fantascienza. E poi ci sono le produzioni trasversali, pensate per regalare emozioni e divertimento a bambini, adolescenti e adulti (con diverse chiavi di lettura).

Stilare una classifica non è affatto semplice, ma noi abbiamo deciso di provarci. Qui di seguito trovate la nostra top ten dei migliori film per ragazzi del 2019 (in rigoroso ordine alfabetico) e... un bonus. L'avvertenza è sempre quella: la lista esprime un'opinione personale e non ha la pretesa di essere definitiva.

Aladdin

Guy Ritchie alla regia. Will Smith nel ruolo del Genio. Una eccezionale colonna sonora. Incredibili effetti speciali. Erano parecchie le ragioni per cui Aladdin era atteso con molta curiosità e impazienza da parte dei fan e il remake live-action del 31esimo classico Disney non ha deluso le aspettative. Il film ha incassato più di 1 miliardo di dollari in tutto il mondo e ha conquistato critiche generalmente positive. Del resto, la pellicola è il frutto di un enorme lavoro a ogni livello, come dimostrano i look creati per Jasmine dal costumista Michael Wilkinson, che rappresentano gli stati d'animo della principessa. 

Avengers - Endgame

Ufficialmente, è stato Spider-Man: Far from Home a chiudere la Fase 4 del Marvel Cinematic Universe. Ma per i fan, il vero momento degli addii è arrivato con Avengers: Endgame. Il film dei fratelli Russo ha segnato la fine di un (lungo) ciclo e ha costruito un ponte verso il futuro e... nuovi mondi. La pellicola ha spezzato il cuore degli appassionati con alcune morti eccellenti (anche se mai dire mai) e un "pensionamento" tanto romantico quanto nostalgico. Endgame non è perfetto, ma di certo tutto quello che verrà dopo dovrà fare i conti con un carico di emozioni ed epicità che è già entrato nella leggenda. Non solo nella finzione, ma anche nella realtà, con il sorpasso (dopo 10 anni) del record di Avatar e un incasso monster di 2 miliardi e quasi 800 milioni di dollari.

Dragon Trainer - Il mondo nascosto

I cartoon non finiscono mai di divertire ed emozionare. Anche il pubblico sempre più esigente e meno ingenuo rappresentato dai ragazzini e ragazzi del nuovo millennio. E in questo senso, il terzo capitolo della fortunata saga di Dragon Trainer (basata sulla serie di libri della scrittrice Cressida Cowell) non delude. Hiccup, Sdentato e i loro amici sono cresciuti e devono affrontare nuove responsabilità. Con tutto quello che significa. La magia è sempre la stessa, le emozioni e il divertimento anche. Ma un elemento di nostalgia pervade tutta la storia, proprio come quando a un certo punto ci si guarda indietro e si scopre che non si è più bambini.

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Era una grande, difficile sfida, Frozen II - Il segreto di Arendelle. E Disney l'ha vinta in parte, ma non del tutto. La nuova avventura di Elsa, Anna, Kristoff, Sven e Olaf è un viaggio reale e metaforico, molto ambizioso, a volte troppo complesso per i più piccoli. Ma è anche magia, canzoni, divertimento, emozioni e sentimento per tutta la famiglia. Il film fatica a trovare un equilibrio tra gli estremi, ma è anche vero che deve fare i conti con un termine di paragone ingombrante. Molto ingombrante. D'altre parte, l'hype generato dal primo capitolo ha senza dubbio avuto un ruolo fondamentale negli incassi monster che il film sta macinando in tutto il mondo.

Il re leone

Un altro film per il quale c'era grande attesa da parte dei fan era il remake live-action di Il re leone. Il nuovo adattamento del 32esimo classico Disney diretto da Jon Favreau ha volato al botteghino (realizzando più di 1 miliardo e 600 milioni di dollari di incasso), ma ha ottenuto giudizi discordi da pubblico e addetti ai lavori. Per molti, l'incredibile realismo ha finito con il prendere il sopravvento sulla storia e togliere magia alla emozionante avventura di Simba e dei suoi amici Pumbaa e Timon. Anche Sir Elton John ha avuto qualcosa da ridire, giudicando la colonna sonora "deludente" e lamentandosi per non essere stato coinvolto maggiormente nelle scelte musicali del film.

Pets 2 - Vita da animali

Max, Duke, Nevosetto, Gidget, Chloe e tutta la banda dei cuccioli di Chris Renaud sono entrati nel cuore del pubblico e ci sono rimasti. Pets 2 - Vita da animali non ha bissato il successo al botteghino del primo capitolo (fermandosi a poco più di 400 milioni, circa la metà del film originale), ma ha conservato l'energia e la simpatia della pellicola del 2016 e il suo importante messaggio a non fermarsi alle apparenze e a non avere paura di accogliere il cambiamento.

Ralph Spacca Internet

Quando si parla di "film trasversali", Ralph spacca Internet è senza dubbio tra quelli. Il 57esimo classico Disney è un divertente, coloratissimo, chiassoso e irriverente cartoon per bambini, un'avventura fantastica nel ben noto mondo dei social per i millennial e una storia con tante sfaccetture (per nulla banali) per gli spettatori più grandi. Certo, la pellicola di Phil Johnston e Rich Moore non è priva di problemi. Il ritmo è altalenante, le battute e le gag non sono sempre convincenti e c'è una generale sensazione di "troppo". Ma alla fine, l'energia e la sfacciataggine del film sono anche la sua forza.

Shazam!

Non solo Marvel. Il 2019 è stato l'anno della riscossa per i film DC. Aquaman ha aperto le danze e Joker le ha chiuse con una corsa straordinaria al botteghino e un enorme successo di critica. Ma in mezzo c'è stato Shazam! La pellicola di David F. Sandberg si è presentata quasi come un outsider, con un eroe e una storia non proprio convenzionali e all'apparenza rivolti a un pubblico di giovanissimi e di amanti del genere. E invece ha conquistato tutti (o quasi). L'incasso di 364 milioni di dollari è lontano dalle cifre monster degli altri due titoli DC e dei blockbuster Marvel, ma Shazam! ha convinto e il capitolo due arriverà (in USA) l'1 aprile 2022.

Spider-Man: Far From Home

Spider-Man: Far From Home è arrivato dopo l'onda d'urto dello scontro finale tra Thanos e i Vendicatori (... uniti!) e probabilmente ne ha risentito a livello di storia e narrazione. Ma del resto, solo l'amichevole Spider-Man di quartiere poteva gestire con la necessaria leggerezza il post Avengers: Endgame. Il Peter Parker di Tom Holland ha un filo diretto con il pubblico più giovane, ma piace anche agli adulti e agli appassionati del genere. L'incasso di oltre 1 miliardo e 100 milioni di dollari conferma l'affetto dei fan per Spidey e fa sperare che le beghe tra studios non impediscano a Peter/Tom di avere il ruolo che merita. E che Tony Stark probabilmente immaginava per lui.

Toy Story 4

Toy Story 4 chiude la lista per questioni alfabetiche. Ma sembra quasi che dovesse essere così. Perché la pellicola di  Josh Cooley è una summa di tutti i temi del genere per ragazzi sviluppati dagli altri film. Pixar ha rischiato moltissimo a realizzare il quarto capitolo di una saga praticamente perfetta, ma ha vinto la sfida. La nuova avventura di Woody, Buzz, della ritrovata Bo Peep e degli altri giocattoli non ha paura di percorrere nuove strade, di riflettere, ridere, emozionare e colpire al cuore. Parla ai bambini, agli adolescenti e agli adulti. Non dimentica il passato, ma guarda avanti. Proprio come i suoi meravigliosi protagonisti.

Bonus

Al momento della stesura di questa classifica, Star Wars - L'ascesa di Skywalker e Jumanji - The Next Level non sono ancora arrivati in sala e non sono stati presi in considerazione. Ma non menzionarli è impossibile.

La pellicola di J.J. Abrams scrive la parola fine a una delle saghe più famose del cinema, una vera e propria pietra miliare della fantascienza e non solo, iniziata in una galassia lontana lontana nel... lontano lontano 1977. Il film con The Rock non ha alle spalle una storia altrettanto leggendaria, ma il primo capitolo con il compianto Robin Williams è diventato un piccolo, grande cult.

E allora, cosa significa? Nessuna promozione sulla fiducia, ma un invito a ricordare che mancano all'appello due titoli importanti e che il 2019 ha ancora qualcosa da dire in fatto di film per ragazzi.

Leggi anche

      Cerca