Bob Iger sul futuro di Star Wars: possibili trilogie e progetti in sviluppo

La galassia di Star Wars vivrà nuove storie, parola di Bob Iger!

Allo storico El Capitan Theater di Los Angeles si è svolta la premiere mondiale di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker. Sull'elegante "blue carpet" hanno sfilato moltissimi personaggi famosi, tra cui gli attori del film Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Adam Driver (Kylo Ren), Kelly Marie Tran (Rose Tico) e il veterano della saga Mark Hamill (Luke Skywalker). Oltre a loro e al regista J. J. Abrams, erano anche presenti le alte cariche di Lucasfilm e The Walt Disney Company. Tra queste ultime c'era il presidente Bob Iger, che si è intrattenuto con Variety per parlare del futuro di Star Wars.

Qui sotto, dall'account Twitter ufficiale del cinema El Capitan, potete vedere alcune immagini della serata:

Come molti di voi sapranno, con l'uscita nei cinema di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker si concluderà la saga di Guerre Stellari iniziata ben 42 anni fa da George Lucas. Ma quella narrata nel film di Abrams non sarà l'ultima storia che Lucasfilm svilupperà nella Galassia lontana lontana, infatti, oltre alla seconda stagione di The Mandalorian, sono in sviluppo altre due serie TV per la piattaforma streaming Disney+, che si concentreranno rispettivamente sui personaggi già apparsi sul grande schermo Obi-Wan Kenobi e Cassian Andor.

Per quanto riguarda il cinema, al momento e in maniera ufficiale, si sa solo che Disney farà uscire il 16 dicembre 2022 un nuovo film di Star Wars. Ma come i fan ben sanno, i progetti in sviluppo sono molti di più.

Qui sotto, dall'account Instagram ufficiale Star Wars, un nuovo poster realizzato da Andy Fairhurst:

Iger non ha rivelato esattamente il numero di progetti che sono in sviluppo ma ha detto che sono meno di quelli che si possa pensare e che le storie verranno scelte con molta attenzione. Inoltre, ha detto che il prossimo sarà probabilmente il progetto cinematografico più importante di tutti, dato che sarà il primo dopo la chiusura della saga storica e servirà per aprire nuove strade al franchise.

Una delle affermazioni più importanti, Iger l'ha fatta a proposito delle trilogie:

Le trilogie sono troppo difficili, penso che faremo un film e poi, eventualmente, il sequel. Ma non lo sappiamo ancora.

Questo è un concetto molto importante se si pensa che Star Wars è composta da ben 3 trilogie. Ma è pur vero che è difficile pianificare un arco narrativo lungo tre film, con un inizio e una fine ben precisa.

Con Star Wars: Il Risveglio della Forza, Lucasfilm ha riaperto la saga principale, proponendo vecchi e nuovi personaggi insieme e vecchie e nuove location, ricalcando spesso le storie originali.

Sulla nuova trilogia, i fan si sono spesso divisi e sulla questione Iger ha le idee ben precise:

Non reagiamo oltre modo, rispettiamo i fan di Star Wars, che sono davvero importanti per noi, per Lucasfilm e per il franchise. Ma noi facciamo il miglior lavoro possibile, pensiamo di aver svolto un lavoro molto duro portando avanti questo progetto [la saga di Star Wars n.d.R.] con Il Risveglio della Forza, soddisfacendo i fan storici e toccando temi, personaggi e luoghi che conoscevano ma introducendo anche nuove storie, nuovi luoghi e nuovi personaggi.

Iger ha anche detto che i tre film prodotti da Disney (Episodi 7,8 e 9) rispecchiano un ottimo lavoro e una giusta coerenza con la storia di Star Wars. Ha poi concluso lodando il lavoro di Abrams con Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, dicendo che il regista e sceneggiatore ha fatto un ottimo lavoro emozionante e soddisfacente, che chiude la saga degli Skywalker ma non le storie di Star Wars.

Star Wars: L'Ascesa di Skywalker sarà nei cinema dal 18 dicembre 2019.

Leggi anche

      Cerca