Da Il Re Leone a Frozen 2, i migliori film Disney del 2019

Tra classici, nuovi classici e supereroi Marvel, animazione, fotorealismo digitale e live-action, Disney è stata grande protagonista del 2019. Quali sono i migliori film dell'anno della Casa del Topo?

Disney I poster di Frozen 2, Avengers: Endgame, Il re leone, Toy Story 4, Ralph Spacca Internet

Il 2019 è stato senza dubbio un anno molto importante per Disney. Tra il lancio della sua nuova piattaforma di streaming (che arriverà in Italia da marzo 2020) e 6 pellicole che hanno superato il miliardo al box office, la Casa del Topo è stata grande protagonista al cinema (e in TV). Senza contare che, al momento della scrittura di questo articolo, all'appello manca ancora Star Wars: L'ascesa di Skywalker.

Ma quali sono i titoli da ricordare di questi 12 mesi? Qui di seguito trovate un elenco (in rigoroso ordine alfabetico) dei migliori film Disney del 2019. Naturalmente, la selezione è l'espressione di chi scrive e non ha la pretesa di essere esaustiva, né definitiva.

Aladdin

Nel 2019, Disney ha percorso con decisione la strada dei remake live-action di alcuni tra i suoi più grandi classici. Aladdin è uno di questi. Diretto da Guy Ritchie e con Will Smith nel ruolo del Genio, il film ha proposto una lettura moderna della Principessa Jasmine e più in generale ha rivisitato l'intera storia con un piglio contemporaneo. Una scelta premiata dal pubblico, che ha fatto volare Aladdin oltre il miliardo di dollari al box office e ha convinto la Casa del Topo a mettere in cantiere uno spin-off sul Principe Anders.

Avengers: Endgame

Senza dubbio, Avengers: Endgame è stato uno dei film più significativi del 2019. La pellicola dei fratelli Russo ha generato un'hype planetaria, ha concluso la saga dei Vendicatori e segnato la fine di un'era per il Marvel Cinematic Universe, ha prodotto una battuta che è già cult tra i fan (e non solo) e ha... affondato il record di incassi di Titanic. Tra nuovi dettagli, curiosità, concept art alternative e una teoria su Iron Man che potrebbe riscrivere la "fine dei giochi", Avengers: Endgame continua a fare parlare a mesi dall'uscita in sala ed è probabile che lo farà ancora a lungo.

Captain Marvel

Dopo Wonder Woman in casa DC, è stata la volta di Captain Marvel di avere un film tutto suo. Carol Denvers è... precipitata nel Marvel Cinematic Universe dalla porta principale e ha aperto la strada sul grande schermo a una nuova generazione di eroi. Non solo perché donna, ma perché (di fatto) il suo arrivo ha introdotto nel sempre più sconfinato MCU nuovi mondi, nuovi protagonisti e nuovi nemici. Anche Captain Marvel è entrata nel "club del miliardo" e il secondo capitolo è già all'orizzonte. Forse, insieme a un Avengers tutto al femminile. 

Dumbo

Il 2019 ha visto tornare sul grande schermo un altro classico Disney: Dumbo. Per raccontare nel nuovo millennio la storia dell'elefantino dalle grandi orecchie, la Casa del Topo si è affidata a Tim Burton, ha scelto un manipolo di attori in carne e ossa del calibro di Colin Farrell, Eva Green, Michael Keaton e Danny DeVito e ha utilizzato un ambizioso mix di live-action e fotorealismo digitale. Il risultato ha ottenuto pareri discordi e il film si è fermato a "solo" (si fa per dire) 353 milioni di dollari di incasso.

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Se c'era un titolo molto atteso nel 2019 dai fan giovani e giovanissimi di Disney, quello era sicuramente Frozen II - Il segreto di Arendelle. L'incredibile successo del film originale ha generato un'aspettativa enorme per il secondo capitolo della storia di Elsa, Anna, Kristoff, Olaf e Sven e il sequel "ha tenuto botta". A livello di incassi, la pellicola ha macinato più di un miliardo in meno di un mese di programmazione (e con le feste di Natale davanti) e si è guadagnata di diritto un posto tra i grandi successi della Casa del Topo. Ma sotto il profilo della storia e dei personaggi, non tutto è andato per il verso giusto e la magia del primo capitolo rimane ineguagliabile. 

Il re leone

Il re leone è il terzo classico (il 32esimo della lista ufficiale) che Disney ha scelto di riportare sul grande schermo in una nuova veste. Per le avventure di Simba, Pumbaa e Timon, la Casa del Topo ha utilizzato una tecnica di fotorealismo digitale ambiziosa e raffinatissima. Forse, pure troppo. L'incredibile realismo ha fatto restare a bocca aperta agli spettatori, ma per alcuni ha finito con il togliere magia alla storia. Di certo, non ha impedito al film di compiere una vera e propria marcia trionfale al box office. 

Maleficent - Signora del male

Dopo il grande successo del film del 2014, Disney ha deciso di raccontare un'altra storia del mondo di Malefica e Aurora. Ma Maleficent - Signora del Male non è riuscito (davvero) ad approfondire il complesso rapporto tra le due protagoniste e a offrire su di esso un nuovo punto di vista. D'altra parte, la grandiosa bellezza dei costumi e delle scenografie e il fascino oscuro e magnetico di Angelina Jolie sono indiscutibili e il pubblico li ha premiati (e ha premiato la pellicola) con un incasso al box office di quasi mezzo miliardo di dollari.

Ralph spacca Internet

Non solo Frozen 2. Nell'anno di Elsa, Anna e compagnia, Disney ha aperto le danze (l'1 gennaio) con un cartoon fuori dagli schemi tradizionali. Ralph Spacca Internet è il sequel del (fortunato) film di animazione del 2012 ed è riuscito nell'impresa di bissare e migliorare il grande successo del suo predecessore. Tra principesse decisamente non convenzionali, battute e gag fulminanti e due protagonisti ben raccontati, la pellicola ha incassato poco meno di 530 milioni di dollari. Certo, anche Ralph Spacca Internet ha le sue pecche, in primis l'indulgenza all'eccesso. Ma la sua energia fuori controllo è anche ciò che lo ha fatto amare (e premiare) dal pubblico.

Spider-Man: Far From Home

Il 2019 è stato un anno di supereroi in casa Disney. Ma mentre Captain Marvel e (soprattutto) Avengers: Endgame hanno puntato all'epicità, Super-Man: Far From Home (una collaborazione con Sony Pictures) ha scelto la strada della leggerezza. Del resto, all'amichevole Spidey di quartiere toccava il per nulla semplice incarico di riportare i fan nel MCU dopo lo scontro tra Thanos e i Vendicatori e di chiudere ufficialmente la lunga e importantissima Fase Tre (con un cliffhanger che apre la strada a sviluppi imprevedibili). L'Uomo Ragno di Tom Holland ha portato a termine con successo l'impresa e ha registrato anche incassi monster al box office.

Toy Story 4

Quando Disney ha annunciato Toy Story 4, i fan sono entrati in agitazione. Se da un lato erano elettrizzati all'idea di una nuova storia di Woody, Buzz e compagnia, dall'altro temevano (e non poco) che un ulteriore capitolo potesse rovinare una saga praticamente perfetta. Invece, Josh Cooley ha osato mettere tutto in discussione e percorrere nuove strade e ha confezionato una pellicola quasi senza sbavature (con tanto di finale alternativo che cambia tutto... più o meno). La brigata dei giocattoli ha confermato di essere una pietra miliare del cinema per famiglie e non solo e si prepara a continuare su Disney+.

 

Quali sono i vostri film Disney preferiti del 2019?

Leggi anche

      Cerca