Lo chiamavano Jeeg Robot: Luca Marinelli e il pugno (vero!) a Claudio Santamaria

Claudio Santamaria condivide su Instagram un video dal set di Lo chiamavano Jeeg Robot. Luca Marinelli lo prese realmente a pugni nel film del 2015.

Emanuela Scarpa Luca Marinelli e Claudio Santamaria in una scena di Lo chiamavano Jeeg Robot

A tutti piacciono le scazzottate nei film, ma talvolta l'effetto realistico non è un caso. Nei cinecomic poi capita di spingersi oltre. Lo sa bene Christian Bale, che in un'intervista aveva ricordato di quando il suo collega Heath Ledger gli chiese di picchiarlo sul serio nella celeberrima scena dell'interrogatorio. Direte voi: "Eh, ma queste cose capitano solo nei film americani". Ehm... no! A quanto pare no!

Indubbiamente nessuno avrà dimenticato il grande cult nostrano degli ultimi anni, Lo chiamavano Jeeg Robot. L'opera prima di Gabriele Mainetti, uscita nelle sale italiane il 25 febbraio 2016, che propose al pubblico un insolito e riluttante supereroe con Enzo Ceccotti (Claudio Santamaria), una bizzarra fanciulla da salvare di nome Alessia (Ilenia Pastorelli) e un indimenticabile villain con lo Zingaro di Luca Marinelli. Il lungometraggio fu inoltre un vero trionfo ai David di Donatello, dove fece incetta di statuette senza tuttavia portare a casa il premio per il miglior film (che andò invece a Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese).

Quello che però fino ad oggi forse non sapevate è che su quel set qualcuno si fece veramente male, molto male. Luca Marinelli (recentemente visto in Martin Eden di Pietro Marcello) finì infatti per dare un pugno (vero!) al suo collega durante le riprese de Lo chiamavano Jeeg Robot. A rivelarlo è stato lo stesso interprete di Enzo Ceccotti, il quale ha recentemente postato un video su Instagram a sostegno della sua versione.

A quanto pare, il pugno non fu di quelli leggeri: il naso di Santamaria finì per gonfiarsi, ma per fortuna questo non gli impedì di continuare a girare.

Come si vede nel video, l'incidente sarebbe avvenuto in una giornata di riprese allo Stadio Olimpico di Roma. I due indossavano i costumi e il trucco di scena e giravano in un'area ristretta, circondati da microfonista, operatore e altri membri della troupe. La sequenza mostrava uno scontro fisico tra i rispettivi personaggi con Enzo Ceccotti che cercava di disarmare il suo avversario. La scazzottata proseguiva e ad un certo punto divenne pure troppo realistica: Santamaria si accorse di aver preso in pieno sul naso un pugno datogli da Marinelli e ci fu un momento di preoccupazione, ma poi si riprese a lavorare. Dopotutto, Jeeg Robot è d'acciaio!

Tra i commenti divertiti dei fan, spicca anche un cuore lasciatogli dalla loro collega Ilenia Pastorelli. Evidentemente proprio nessuno ha dimenticato quel film. Jeeg Robot sempre nel cuore... ma pure in faccia!

Leggi anche

      Cerca