The Witcher, Netflix pubblica l'annuncio di lavoro perfetto (per Geralt)

Netflix cerca un witcher per migliorare la sua sicurezza. Sì, sul serio.

Netflix Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia in The Witcher

Trovare lavoro non è mai facile e, quando compagnie in vista come Netflix pubblicano degli annunci relativi alle posizioni aperte, è legittimo aspettarsi che siano in tantissimi a provare a candidarsi e ad ambire al colloquio. Chissà se succederà lo stesso anche con per l'ultima figura ricercata dal servizio in streaming – che ha deciso di migliorare la sua security con un nuovo membro d'eccezione: uno strigo.

Cercasi witcher con esperienza

Mancano pochi giorni al debutto di The Witcher, che dal 20 dicembre porterà Geralt di Rivia (Henry Cavill) sugli schermi di tutti gli appassionati: gli spettatori potranno così seguire le avventure del witcher (strigo, in italiano), un mutante specializzato nella caccia ai mostri, pagato per eliminare qualsiasi essere abominevole non senziente minacci gli esseri umani.

È proprio questa la nuova figura che Netflix sta (scherzosamente) assumendo: con un annuncio sul suo portale dedicato alle occasioni di lavoro, il servizio in streaming afferma di essere in cerca di un witcher associato. Leggendo approfonditamente l'annuncio, le battute e i divertenti rimandi al mondo creato dalla penna di Andrzej Sapkowski non mancano:

Sei un lupo solitario capace di auto-motivarsi e che punta a ottenere i risultati? Hai una passione per il risolvere i problemi e per la distruzione dei mostri – effettiva e figurata? L'intersezione tra spade d'argento e bestie magiche ti entusiasma? Se è così, c'è una grande opportunità di lavoro per te, da Netflix!

L'annuncio, chiaramente perfetto per Geralt e per gli altri strighi, precisa subito dopo quali sono le opportunità offerte al candidato. Con questo posto di lavoro, il futuro witcher si occuperà di "rintracciare e far sparire, con qualsiasi mezzo, mostri, belve, demoni" e così via. Attenzione, però, perché l'annuncio precisa che "dovrai portare il tuo equipaggiamento":

Un cavallo, due spade e una varietà di pozioni sono d'obbligo. Di contro, armature, catene e altre attrezzature sono consigliate.

L'opportunità di lavoro ricorda anche che il witcher dovrà essere in grado di svolgere più incarichi contemporaneamente, completando i suoi contratti senza dimenticarsi di fare da mentore a una più giovane witcher, "perché questo è il tuo destino".

NetflixFreya Allan in The Witcher
Ciri sarà la protetta di Geralt in The Witcher, come da suo destino

Il witcher perfetto

Le battute non si fermano qui: l'annuncio prosegue precisando quali sono le caratteristiche del candidato perfetto che, nemmeno a dirlo, dovrà "aver conseguito un titolo dopo quattro anni di studio presso una scuola da witcher". Se non siete freschi di diploma a Kaer Morhen, insomma, consideratevi tagliati fuori.

Tra gli altri divertenti requisiti dell'aspirante strigo, troviamo la necessità di comprendere in modo innato "il male minore"– in riferimento a uno dei temi chiave della serie Netflix e a uno dei più celebri racconti contenuti nel volume Il Guardiano degli Innocenti, a cui l'adattamento televisivo si ispirerà.

NetflixIl poster promozionale di The Witcher di Netflix
Il poster di The Witcher che recita "i mostri peggiori sono quelli creati da noi"

Leggiamo anche che il candidato witcher dovrà accettare che "i mostri peggiori sono quelli creati da noi", citazione letterale dello slogan promozionale di The Witcher.

L'annuncio continua:

Il lavoro è da intendersi a contratto. Tra i benefici, ci sarà il fatto che la tua reputazione ti precederà ovunque andrai. Disponibile assistenza sanitaria, a patto che tu conosca il giusto incantesimo. Accettare il contratto invaliderà qualsiasi Legge della Sorpresa che sia in attesa.

Il riferimento alla Legge della Sorpresa richiama una normativa del mondo di The Witcher, in cui chiunque salvi la vita di qualcun altro può richiedere di prendere quanto quest'ultimo non sa ancora di avere di più caro, quando tornerà a fargli visita a diversi anni di distanza. In molti casi, ciò si traduce in un figlio che non era ancora nato (né noto) nel momento del salvataggio, che il salvatore potrà portare via con sé.

I fan della saga di The Witcher saranno ben felici di leggere come l'annuncio di lavoro si chiude, alludendo a tante future stagioni in compagnia di Geralt, al di là delle due già confermate:

Il primo progetto comincerà il 20 dicembre, ma ce ne saranno molti altri a seguire.

Gli aspiranti candidati possono contattare Netflix all'indirizzo e-mail fornito nell'annuncio, allegando anche una video candidatura di massimo un minuto. Le migliori saranno condivise sui social di Netflix, quindi cercate di non sfigurare di fianco a colleghi come Geralt!

NetflixHenry Cavill nei panni di Geralt in The Witcher
Geralt a cavallo di Rutilia in The Witcher

L'esordio di The Witcher

Basata sulle opere letterarie di Andrzej Sapkowski, The Witcher si ispirerà ai volumi Il Guardiano degi Innocenti e, in parte, La Spada del Destino. Firmata dalla showrunner Lauren S. Hissrich, la serie vedrà nel cast anche Freya Allan (Ciri) e Anya Chalotra (Yennefer).

In attesa del debutto imminente della prima stagione, Netflix sta già fissando i punti della successiva, le cui riprese prenderanno il via il prossimo mese di febbraio. E chissà se, per allora, i nuovi candidati witcher saranno già stati assunti!

Leggi anche

      Cerca