I Simpson compiono 30 anni: curiosità e numeri della serie animata

I Simpson compiono 30 anni, anche se non li dimostrano affatto: era il 1989, infatti, quando venne trasmesso il primo episodio a tema natalizio della serie.

Era il 17 dicembre 1989 quando Fox trasmise il primo episodio de I Simpson, intitolato Un Natale da cani (video in testata). Ebbene, il pubblico americano rispose con un altissimo indice di gradimento. Davanti allo schermo c’erano più di 13 milioni di telespettatori, che trasformarono quell’episodio nel secondo show più visto della storia di Fox fino a quel momento.

Da quel 17 dicembre sono trascorsi 30 anni, costellati da tanti successi e da un importante cambio di emittente. Con il lancio negli Stati Uniti del canale streaming Disney +, infatti, I Simpson hanno una nuova casa e oggi sono disponibili solo per gli abbonati del servizio.

Probabilmente 30 anni fa nessuno si aspettava che la famiglia gialla di Springfield attraversasse ben tre decenni. Come forse sapete, però, il debutto di Homer, Marge, Bart, Maggie e Lisa non è avvenuto esattamente quel 17 dicembre del 1989.

I cinque personaggi sono comparsi qualche tempo prima sotto forma di sketch, nella trasmissione comica Tracey Ullman Show. Leggenda vuole che il produttore James L.  Brooks volesse intervallare gli sketch con gli attori a degli sketch animati e si fosse rivolto al fumettista Matt Groening.

Quest’ultimo ha raccontato che I Simpson nacquero in pochi minuti nella sala di attesa dell’ufficio di Brooks. Tant’è vero che i nomi dei personaggi appartengono ai componenti della vera famiglia di Groening, tranne Bart. Il fumettista lo inventò anagrammando il termine "brat", che in inglese significa moccioso.

Gli sketch andati in onda durante il Tracey Ullman Show ebbero molto successo. Visti i bassi ascolti del programma, Brooks accolse l’idea di creare una serie animata e ottenne da Fox la piena libertà creativa per il gruppo di lavoro. Quella stessa libertà, mantenuta intatta negli anni, ha consentito la longevità della serie, che ha potuto così festeggiare il proprio trentennale.

I numeri de I Simpson

Durante i 30 anni di messa in onda la serie ha macinato numeri importanti, a partire dai 650 episodi che compongono le trenta stagioni. 

Nel nostro paese I Simpson hanno debuttato nel 1991, ottenendo subito i favori del pubblico come nel resto degli oltre 90 paesi in cui vengono trasmessi. 

È anche vero, però, che nel corso degli anni la serie è stata vittima di un’emorragia di spettatori. Se la 12esima stagione, in onda tra il 2000 e il 2001, è stata seguita da 14,5 milioni di spettatori negli Stati Uniti, la 29esima stagione ha ottenuto solo 4,8 milioni di spettatori. 

La durata così lunga ha sicuramente contribuito a far perdere audience, nonostante record importanti. Il film dei Simpson, per esempio, ha ottenuto un incasso di 528 milioni di dollari, a fronte di un costo di produzione di circa 75 milioni. 

Il volume di affari legato al mechandising poi è altissimo. Nel 2008, per esempio, ha raggiunto i 750 milioni di dollari, suddivisi tra pupazzi, t-shirt, tazze, stoviglie e non solo. 

Insomma, I Simpson soffrono ma non sono disposti a mollare. A dispetto di alcuni rumor su una probabile chiusura, la serie animata resiste e si prepara a sfornare nuovi episodi!

Leggi anche

      Cerca