Sangue a fiumi, le migliori serie TV horror del 2019

Se dietro ogni porta scricchiolante vedete un assassino armato di ascia, eccovi una lista delle migliori serie horror dell'anno per non rimanere mai a corto di sangue e mostri.

Amazon Prime Video The Terror stagione 2 cover

Se gli ingredienti perfetti per la vostra serie TV sono una creatura terrificante, un paio di feroci assassini, qualche secchio di sangue e una spruzzata di antiche maledizioni, siete nel posto giusto. In questo articolo trovate le migliori serie TV horror del 2019 che sapranno soddisfare il vostro bisogno di terrore (e, se non vi bastano, date un'occhiata anche queste inquietanti serie di fantascienza).

Questa raccolta di paura non risparmia nuove uscite, grandi seguiti e anche qualche serie antologica, che cambia di location ma non il brivido che trasmette (non solo American Horror Story).

INDICE

Marianne: chi ha paura delle streghe, ma più terrificante

Una serie TV consigliatissima se amate gli incubi che si avverano. La serie vede infatti Emma, scrittrice di una serie di libri horror sugli incubi che faceva da bambina, tornare nella sua città natale. Qui, l'entita che la perseguita nei suoi sogni, sta facendo una vera strage nel mondo reale. 

Una serie TV che appassiona per la costruzione dei personaggi e la narrazione incalzante, che pesca a piene mani nel genere mistery senza rinunciare a qualche jump scare d'effetto. Inoltre sono presenti alcuni situazioni davvero inquietanti.

La trovate già disponibile su Netflix.

Kingdom: The Walking Dead, ma nel medioevo coreano

L'horror coreano che non ti aspetti ma che funziona, sempre che tu sia un amante di The Walking Dead. Kingdom infatti riprende molto dalla creatura di AMC (che promette delle nuove puntate davvero terrificanti) ma trasporta tutto in una Corea feudale tra i drammi di un principe ereditario.

Passando sopra a qualche zombie agile come Jackie Chan, la serie è davvero apprezzabile e unisce le atmosfere orientali a quelle molto più action delle lotte contro i non morti. Non spaventa più di tanto, ma i costumi e le scenografie sono davvero imponenti.

Anche questa è già disponibile su Netflix.

Swamp Thing: quando la mamma ti dice di non andare a giocare nella palude, ma tu ci vai e diventi un supereroe (brutto)

La serie TV su uno degli eroi più oscuri e strani della DC mischia insieme indagini, sovrannaturale e vudù. Swamp Thing narra della storia di Alex Holland, uno studioso che finisce nelle profondità di una palude diventando un essere fatto di erbe, muschio, rami e quant'altro in continuo collegamento con la natura.

Prodotta da James Wan (regista di Saw-L'enigmista e The Conjuring) la serie mette insieme situazioni inquietanti, strani rituali e entità soprannaturali che richiamano un immaginario demoniaco più che supereroistico.

La serie è purtroppo stata cancellata dopo una sola stagione (anche se la seconda prometteva meraviglie) ma potete trovarla su Amazon Prime Video.

Creepshow: il grande ritorno dei racconti dello Zio Tibia

Vi piacciono le storie dell'orrore raccontate da un tenebroso guardiano della cripta? Lo Zio Tibia ha tantissime nuove storie per voi nella versione seriale di Creepshow. Nato sulle pagine a fumetti della EC Comic e portato sul grande schermo da George A. Romero e Stephen King, Creepshow è una serie di storie che indagano tutti i vari tipi di orrore raccontate da un guardiano non-morto.

La serie miscela spesso l'horror alla fantascienza, al mistery, allo splatter, aggiungendo a tutto questo anche un sano pizzico di ironia che rende alcuni racconti ancora più raccapriccianti. La serie sta ottenendo un grandissimo successo su Shudder, la piattaforma di streaming premium di AMC dedicata a tutte le produzioni che ruotano attorno all'horror.

Shudder al momento non è disponibile nel nostro paese ma speriamo di vedere la serie arrivare il prima possibile.

Two Sentence Horror Stories: la versione macabra e adulta di Piccoli Brividi

Qual è la più breve storia dell'orrore che potete raccontare in due frasi? Two Sentence Horror Stories si basa su questo interrogativo, un gioco che si sviluppa in brevi ma terrificanti racconti capaci di lasciare nello spettatore una scarica di adrenalina e agitazione.

C'è una foto nel mio telefono di me che dormo.
Io vivo da solo.

Paura, davvero tanta paura e inquietudine concentrata in 10 puntate da 30 minuti ciascuna che inseriscono l'orrore in situazioni o oggetti di vita quotidiana come lavori notturni, rapporti di coppia o semplici bambole.

La serie è già disponibile all'estero su The CW e su Netflix, cosa che lascia pensare che arriverà presto anche da noi.

Black Summer: l'afosa apocalisse zombie di una madre in cerca della figlia

Zombie infetti a palate in questa serie TV horror post-apocalittica che non spaventa ma riesce ad appassionare per storia e personaggi. L'estate oscuro del titolo ha sconvolto il mondo e Rose è stata separata da sua figlia da un ordine militare che vuole imporre il suo potere con la forza.

Una storia già sentita forse ma che funziona, per via delle situazioni che riprendono dal già citato The Walking Dead (che da anni analizza i risvolti sull'umanità di una apocalisse zombie) e diversi momenti di tensione.

È già disponibile su Netflix.

The Terror: Infamy: acchiappafantasmi giapponesi nel mezzo della Seconda Guerra Mondiale

La serie antologica di AMC, partita tra i ghiacci delle regioni polari, si sposta stavolta in America all'interno di una comunità Nippo-Americana. Il Giappone ha da poco bombardato Pearl Harbor e il paese a stelle e strisce non sa più di chi fidarsi così rinchiude i giapponesi che vivono in America in alcuni campi di internamento/prigionia limitando le loro libertà personali. In questo contesto storico si muove la storia di una spirito che cerca vendetta per un passato che l'ha rinnegato e gli ha precluso una vita felice.

A metà tra il dramma storico e The Ring, The Terror Infamy stupisce per via della grande ricostruzione della microstoria operata grazie anche a George Takei (l'indimenticabile Sulu di Star Trek) che non solo recita nella serie ma è stato prigioniero proprio in quei campi.

Se amate le storie di possessioni, The Terror Infamy vi aspetta su Amazon Prime Video.

Castle Rock 2: tutto l'universo di Stephen King racchiuso in due stagioni prodotte da J. J. Abrams

I personaggi e i luoghi più famosi di King cuciti insieme in una sanguinolenta e inquietante storia. Castle Rock, l'horror antologico di Hulu, mischia insieme microstorie terrificanti con trame profonde e ricche di tensione. Terry O'Quinn (Locke di Lost) e Bill "Pennywise" Skarsgård, protagonisti della splendida prima stagione cedono il posto a Lizzy Caplan che interpreta la psicopatica Annie Wilkes di Misery non deve morire.

Una serie davvero particolare, che si gusta appieno anche se non conoscete che King ma che saprà lasciarvi con un sorrisetto soddisfatto se avete divorato i libri dello scrittore americano.

Castle Rock è già disponibile insieme alla prima stagione su Apple TV.

Mr. Mercedes 3: ancora Stephen King per la miglior serie tratta dai suoi libri

Una delle serie più belle e meno conosciute degli ultimi anni. Con questa terza stagione, la serie termina l'adattamento dei tre romanzi di Stephen King: Mr. Mercedes, Chi Perde Paga e Fine Turno, considerati come gli unici libri gialli dello scrittore. La serie riprende fedelmente le atmosfere dei libri ampliandole, approfondendo i personaggi minori e delineando dei protagonisti davvero interessanti e originali.

Un thriller a tutto tondo, in cui non mancano le incursioni nell'horror che hanno fatto la fortuna dello scrittore americano. Se amate gli assassini psicopatici, i momenti estremi di tensione e personaggi di cui innamorarvi, Mr. Mercedes è proprio quello che stavate cercando.

Anche questa serie la trovate, insieme alle prime 2 stagioni, su Apple TV.

American Horror Story: 1984: l'orrore antologico per eccellenza si sposta negli anni 80

L'antologia horror più famosa di sempre raggiunge la sua nona stagione e si sposta nel 1984. In questa nuova incarnazione la storia si sposta in un campeggio sul lago ricco di tutti i cliché del cinema horror: assassini seriali, antiche maledizioni, mostri che escono dal lago e un passato che torna per perseguitare i protagonisti.

Un po' Scream, un po' Venerdì 13 e un po' IT, American Horror Story 1984 è il concentrato del cinema e della letteratura horror di quegli anni. Se siete nostalgici, non potete lasciarvelo scappare.

In Italia potete trovarlo su Sky.

Critters: a new binge: la fusione mortale tra i Gremlins e i Furby

Il riavvio del franchise originale di Critters diventa una serie TV trasmessa su Shudder. Proprio come i 5 film originali, Critters: a new binge è un mix di horror, splatter, fantascienza, dark fantasy e commedia. I Krites tornano sulla terra per salvare un loro compagno scomparso, ad ostacolarli però un gruppo di ragazzini che vedono le creature come un pericolo per l'umanità, e a ragione.

Una serie horror divertente che ricorda un po' le atmosfere di Ash VS. Evil Dead, in cui però non mancano elementi di terrore e qualche piccolo jump scare. Inoltre i Krites riescono a rimanere adorabili persino quando masticano un essere umano.

Al momento questo horror peloso è disponibile solo su Shudder ma si spera che presto possa raggiungere anche l'italia.

NOS4A2: un po' Dracula un po' Freddy Krueger e c'è pure Zachary Quinto

Chiudiamo questo 2019 di puro terrore con una serie tratta dal libro di Joe Hill, scrittore, fumettista e figlio di Stephen King. La serie vede questa specie di vampiro dei sogni (Zachary Quinto) succhiare le anime dei bambini e intrappolarle in un mondo dove il Natale non finisce mai e dove è obbligatorio essere felici. Un incubo terrificante, debitore dell'immaginario orrorifico creato da King, ma che si tiene bene in piedi anche sulle sue gambe.

Quasi un Dracula moderno, se vogliamo, perfetto per il clima natalizio in arrivo e adatto a chi ama le storie di cacciatori di mostri. Lo trovate già disponibile su Amazon Prime Video.

Leggi anche

      Cerca