La ragazza del treno: trama e spiegazione del finale del film

Rachel è una donna distrutta dalla fine del suo matrimonio che inizia ad osservare una coppia perfetta, ma un giorno vede qualcosa che la turberà. Ecco trama e spiegazione del thriller La ragazza del treno.

01 Distribution Emily Blunt ne La ragazza del treno

La ragazza del treno è un thriller del 2016 diretto da Tate Taylor ed interpretato da Emily Blunt, che veste i panni della tormentata protagonista. La pellicola è ispirata all'omonimo best seller di successo scritto da Paula Hawkins e pubblicato nel 2015.

Il film racconta la storia di Rachel, una donna devastata dal recente divorzio con il marito, che trascorre le sue giornate viaggiando in treno e osservando una coppia apparentemente perfetta dal finestrino del suo vagone. Una mattina però nota qualcosa che la sconvolge e all'improvviso si ritrova coinvolta in un caso misterioso ed inquietante.

Nel cast, oltre ad Emily Blunt, ci sono anche Haley Bennett, Rebecca Ferguson, Luke Evans e Justin Theroux. Distribuita in Italia da 01 Distribution, la pellicola ha ricevuto critiche discordanti ma ha avuto un buon risultato al box office dove ha incassato oltre 173 milioni di dollari in tutto il mondo.

La trama

Rachel è una donna distrutta e alcolizzata a causa della fine del suo matrimonio con Tom, il suo ex marito, che l'aveva tradita con la loro agente immobiliare Anna Boyd (con la quale si è poi risposato). Dopo il divorzio, la donna si è trasferita in un appartamento che divide con l'amica Cathy e trascorre le sue giornate viaggiando in treno e spiando il suo ex marito e la sua nuova moglie.

Durante un viaggio Rachel resta affascinata da Scott e Megan, una giovane coppia che abita nella casa accanto a quella di Tom, ed inizia ad osservarli ogni giorno fantasticando sulla loro vita perfetta. Una mattina però la donna vede Megan, che tra l'altro è anche la baby-sitter della figlia di Tom e Anna, sul balcone di casa in compagnia di un altro uomo, lo psichiatra Adbic Kamal.

Questa scoperta fa arrabbiare Rachel, che identifica quel tradimento con la fine del suo matrimonio. In seguito, Megan scompare e Rachel decide di fingersi una sua amica per avvicinarsi a Scott e raccontargli cosa aveva visto. Convinta che dietro la sparizione di Megan ci sia Kamal, Rachel organizza un appuntamento con lui per cercare di scoprire qualcosa di più su questa vicenda. 

Tuttavia, durante la seduta la donna rivela allo psichiatra i motivi che hanno portato al divorzio con Tom e racconta che, nel corso di una cena di lavoro, lei, ubriaca, aveva scagliato un vassoio di uova contro la moglie del capo di suo marito e per questo lui ha poi perso il suo lavoro. Dopo la seduta, Rachel incontra un uomo, anche lui pendolare del treno che prende ogni giorno, che le dice di avere informazioni sulla scomparsa di Megan. 

Il viaggiatore confessa che stava seguendo Rachel quando, la notte in cui è sparita Megan, l'ha vista litigare con una donna e poi perdere i sensi dopo che qualcuno l'ha picchiata duramente. Rachel torna in quel tunnel e inizia a ricordare di aver visto Megan e di aver gridato contro di lei prima di essere colpita con violenza da una figura sconosciuta. Tutto ciò sconvolge Rachel, che inizia a chiedersi se non sia stata lei a far scomparire la donna.

01 DistributionRebecca Ferguson e Justin Theroux

Nel frattempo Anna diventa sospettosa nei confronti di Tom, che a quanto pare è ancora in contatto con la sua ex moglie. La donna prova invano ad entrare nel suo computer, ma poi scopre un cellulare segreto dove trova molti messaggi che suo marito si è scambiato con un'altra donna. E ascoltando quelle registrazioni vocali, scopre che si tratta proprio di Megan, la baby-sitter.

Quest'ultima intanto viene ritrovata morta e dall'autopsia si scopre che era incinta, ma il bambino non è né di suo marito Scott né del dottor Kamal. Un giorno, mentre è in treno, Rachel incontra Martha, la moglie dell'ex capo di Tom, e le si avvicina per scusarsi del suo comportamento. Ma la donna, sorpresa, le racconta la verità: quella sera Rachel non ha fatto nulla di male e in realtà Tom è stato licenziato per le numerose relazioni sessuali avute sul posto di lavoro con diverse collaboratrici. 

Rachel comprende finalmente che suo marito non ha fatto altro che indurle falsi ricordi, sfruttando i suoi problemi con l'alcol. E all'improvviso inizia a ricordare ogni dettaglio di quello che è successo al sera della scomparsa di Megan. Quel giorno, dopo essere scesa dal treno, aveva visto Tom e Megan, che aveva scambiato per Anna, ed aveva iniziato ad inveire contro la donna. Così Tom, per non essere scoperto dalla sua ex moglie, l'aveva colpita più volte fino a farle perdere i sensi. Dopo l'uomo era tornato da Megan che le aveva confessato di aspettare un bambino e di non avere nessuna intenzione di abortire. Per questo motivo Tom l'aveva prima spinta, facendola cadere, e poi l'aveva uccisa colpendola con una pietra. 

Il finale

Nel finale di questo intrigante thriller vediamo Rachel dirigersi in fretta verso la casa di Tom per avvertire Anna di quanto ricordato. Ma quest'utima le rivela di aver già scoperto tutto riguardo ai tradimenti di suo marito. In quel momento arriva Tom, che inizia a discutere violentemente con Anna. Rachel prende un cavatappi e scappa fuori per poter chiamare la polizia. Tom però la raggiunge e con forza la trascina in cucina dove la colpisce fino a farle perdere i sensi.

Quando Rachel si riprende, riesce a colpire l'uomo per poi fuggire in giardino, ma viene raggiunta di nuovo da Tom che tenta di ucciderla, mentre Anna osserva tutto dalla finestra. Rachel riesce a pugnalarlo al collo con il cavatappi, ma l'uomo è ancora vivo. A quel punto arriva Anna, che spinge il cavatappi ancora più in profondità, uccidendo Tom. Quando arriva la polizia, le due donne vengono portate in centrale dove confessano che Rachel ha ucciso il suo ex marito per legittima difesa, dopo aver scoperto che era l'assassino di Megan.

A distanza di un anno, Rachel è riuscita finalmente a sconfiggere la sua dipendenza dall'alcol ed è tornata a prendere il treno per andare a lavoro (in precedenza lo prendeva solo per non far scoprire a Cathy che era stata licenziata dopo il divorzio con Tom). Nel monologo conclusivo del film, la donna rivela che adesso si trova dal lato opposto del vagone da cui osservava con ossessione le vite di Anna, Tom, Scott e Megan. Finalmente si è lasciata il passato alle spalle ed è pronta ad affrontare un nuovo capitolo della sua vita. 

La spiegazione del film 

Il regista Tate Taylor ha scelto di portare sul grande schermo il romanzo d'esordio di Paula Hawkins, che in breve tempo è diventato uno dei best seller di maggior successo con milioni di copie vendute in tutto il mondo, e per la prima volta in carriera si cimenta con questo genere cinematografico.

Nonostante qualche piccola modifica apportata (nel libro la trama è ambientata a Londra mentre nel film a New York), la pellicola di Taylor segue abbastanza fedelmente la storia narrata dalla Hawkins. Il risultato è un thriller ben riuscito e caratterizzato da continui flashback che sono in grado di smuovere un po' il film, che invece sembra peccare di una maggiore suspense che lo avrebbe reso più avvincente.

PIEMMEIl romanzo di Paula Hawkins

Il personaggio di Rachel, interpretato magistralmente da Emily Blunt, poi è molto reale e permette alle spettatrici di identificarsi in questa donna devastata dalla fine del suo matrimonio e ossessionata dal suo ex marito, ormai sposato con un'altra. Tuttavia pian piano, attraverso il suo dolore e spinta dalla terribile vicenda in cui si ritrova coinvolta, riesce finalmente a riscattarsi e rimettere insieme i pezzi della sua vita. 

Insomma, Tate Taylor riesce a dirigere un buon adattamento cinematografico de La ragazza del treno, anche se la mancanza di un colpo di scena sorprendente ha reso il finale del film abbastanza prevedibile dal pubblico. 

E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuto questo thriller con Emily Blunt?

Leggi anche

      Cerca