Star Wars 9: Billie Lourd per le scene della madre da giovane (e altre curiosità sul ruolo di Carrie Fisher)

Lucasfilm Carrie Fisher nel ruolo di Leia

Molte curiosità sulle apparizioni di Leia in Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, raccontate dai protagonisti.

La saga di Star Wars legata alla famiglia degli Skywalker è ufficialmente conclusa! Il nono episodio,attualmente nelle sale italiane, segna la fine di un cammino durato ben 42 anni e composto da tre trilogie molto diverse tra loro. 

Adesso, Lucasfilmguarda al futuro di quella galassia lontana lontana che ha regalato tantissime gioie e soddisfazioni ai fan e che è pronta a stupire ancora. Quello che sembra certo è che non si rivedranno più personaggi storici come Luke Skywalker, Han Solo e Leia Organa.

Carrie Fisher (Leia sul grande schermo) è passata a miglior vita nel dicembre 2016, proprio durate le riprese di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker dirette da J. J. Abrams e, per onorarla ancora con l'ultima apparizione in Guerre Stellari, il regista e Lucasfilm hanno deciso che avrebbero utilizzato alcune riprese non usate nei precedenti film e altri "trucchi" artigianali, al fine di non ricorrere alla completa sostituzione in computer grafica del Generale Leia.

Ora, entrando nel dettaglio di alcune scene, ecco alcune curiosità sul personaggio di Leia e sul lavoro svolto dai maghi degli effetti speciali:

Il flashback di Leia e Luke

Chi ha già visto Star Wars: L'Ascesa di Skywalker al cinema sa che c'è una bellissima scena flashback che mostra Luke e Leia insieme.

Il supervisore degli effetti visivi di ILM (Industrial Light & Magic) Patrick Tubach ha confermato che la figlia di Fisher, Billie Lourd, ha interpretato il personaggio di sua madre in quella scena. La sequenza ha mostrato anche un giovane Luke Skywalker, che l'artista ha confermato essere interpretato da Mark Hamill, anche se il suo volto è stato sottoposto al processo di de-aging (ringiovanimento in computer grafica).

"Billie interpretava la madre", ha detto Tubach a Yahoo Entertainment, aggiungendo:

È stata una cosa emozionante per tutti vederla in quella posizione. È stato bello anche per noi. Se vuoi far recitare a qualcuno la parte di Carrie, è fantastico che sia stata Billie, perché ci sono molte somiglianze tra loro, che abbiamo potuto utilizzare. La vera sfida è stata quella di realizzare il filmato di Leia con cui abbiamo dovuto lavorare in quella scena.

Il co-sceneggiatore Chris Terrio ha confermato a The Hollywood Reporter che le riprese del film del 1983, Star Wars: Il ritorno dello Jedi, sono state utilizzate dai maghi degli effetti speciali per creare la somiglianza con Leia:

Abbiamo anche avuto accesso ai quotidiani [tutte le scene girate] della trilogia originale e nel flashback di Luke e Leia, quell'immagine di Carrie viene da Il ritorno dello Jedi.

Portare in vita Leia in Episodio 9

Oltre alla scena precedentemente descritta, Leia appare durante il film e per diversi minuti. I supervisori degli effetti speciali Roger Guyett e Patrick Tubach hanno rivelato al sito CinemaBlend che hanno sì utilizzato le riprese non utilizzate di Episodio 7 ma hanno dovuto ricostruire attorno al suo volto un personaggio, per farlo muovere in scena. Hanno quindi "estratto" il volto e la recitazione di Carrie Fisher dagli scarti di Star Wars: Il risveglio della Forza e hanno cambiato il personaggio affinché facesse quello che il copione dell'ultimo film prevedeva.

Inoltre, è stata anche utilizzata una controfigura per le scene sul set ma, Guyett precisa, non si trattava semplicemente di incollare il volto digitale di Leia sul corpo di un'altra attrice, si trattava di replicarne anche la postura. Guyett ha spiegato che farlo ha richiesto molte ore di lavoro e studio e che non è stato affatto semplice.

Tutto ciò per evitare di realizzare il personaggio come fatto in Rogue One: A Star Wars Story, dove Leia è completamente creata in digitale.

Sarà molto interessante vedere come hanno realizzato tutto ciò in uno degli speciali che si spera sarà contenuto nell'edizione Home Video di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker.

L'ultima Jedi

In una intervista a Yahoo Entertainment, il fratello di Carrie Fisher, Todd, ha rivelato che il personaggio di Leia avrebbe dovuto rivelarsi come l'ultima Jedi in vita, dopo l'uscita di scena di Luke in Star Wars: Gli ultimi Jedi.

Lei sarebbe stata la grande rivelazione in questo film finale. Questo era l'intento, prima della sua dipartita. Sarebbe stata l'ultima Jedi, per così dire...

Come molti di voi ricorderanno, in Episodio 8 Leia usa la Forza per salvarsi da una esplosione nello spazio e in Episodio 9 si score che è capace di insegnare le vie della Forza alla giovane Rey. Ciò è coerente con quanto detto da Todd Fisher: Leia avrebbe potuto davvero rivelarsi come una Jedi (forse) combattente nel capitolo finale.

LucasfilmLeia e rey si abbracciano
Una scena da Star Wars: L'Ascesa di Skywalker

L'abbraccio mancato con Chewbecca

Una delle scene più discusse di Star Wars: Il Risveglio della Forza (2015) riguarda il mancato abbraccio tra Leia e Chewbecca dopo la morte di Han Solo. Leia e Chewbecca però si sono rifatti con l'abbraccio in una delle scene finali ne Gli ultimi Jedi, vissuta anche da Suotamo come un importante recupero di una mancanza.

L'attore che veste il peloso costume del pilota del Millennium Falcon, Joonas Suotamo ha svelato a The Hollywood Reporter che effettivamente esiste una scena di un momento consolatorio per Chewbecca, dopo la morte di Solo ma che questa non è giunta al montaggio finale del film o negli extra della versione Home Video.

Qual è la scena di Leia che avete amato di più in questa nuova trilogia?

Leggi anche

      Cerca