Homeland 8: Showtime rilascia un nuovo trailer per la stagione finale

Si accorciano le distanze che separano i fan di Homeland dai nuovi episodi dell'ottava e ultima stagione. Showtime ha diffuso in un nuovo avvincente trailer che anticipa le sorti dell'agente Carrie Mathison.

Ormai è tutto pronto per Homeland 8, l'ultima stagione della serie con Claire Danes nei panni dell'agente CIA Carrie Mathison. I nuovi episodi debutteranno su Showtime il prossimo 9 febbraio e proprio in queste ore è stato diffuso in Rete il nuovo adrenalinico trailer che ci mostra Carrie a Kabul, mesi dopo la sua prigionia in un gulag russo in cui è stata sottoposta a torture indicibili e lasciata senza i suoi farmaci per il bipolarismo.

I servizi segreti pensano che possa aver tradito il Paese, ma Saul (Mandy Patinkin) cerca ugualmente il suo aiuto per negoziare un trattato di pace con i Talebani in Afghanistan. Come riportato da Deadline, Alex Gansa, creatore e showrunner di Homeland, ha svelato alcune interessanti anticipazioni durante il panel Showtime che si è tenuto durante una delle ultime conferenze della TCA.

Gansa, in particolare, ha spiegato la corrispondenza che si verrà a creare nell'ultima stagione tra il personaggio di Carrie e quello di Brody (Damien Lewis):

Carrie si metterà nei panni di Brody. Sarà lei a essere messa in discussione stavolta, e non solo da quelli della comunità dell'Intelligence ma dalla stessa Carrie Mathison, a causa dei suoi ricordi così frammentari del periodo della cattura.

Claire Danes ha aggiunto che per il suo personaggio, Carrie, nulla potrebbe essere peggio del vedere messa in dubbio la sua fedeltà agli Stati Uniti:

C'è simmetria, Carrie e Brody si mescolano a livello psichico. Lei è così determinata e convinta del suo patriottismo. Puoi sfidarla in qualsiasi modo, ma quando è la sua fedeltà alla patria a essere messa in dubbio... quello è l'insulto peggiore che lei possa immaginare.

L'ottava e ultima stagione di Homeland si ricollegherà alla quarta, incentrata sulla lotta di Carrie al terrorismo: "C'erano molte cose in sospeso in quella storia a cui non ci siamo mai ricollegati", ha spiegato Gansa.

Carrie era entusiasta di tenere gli americani al sicuro e poi si è sentita delusa dal modo in cui gli Stati Uniti stavano usando il loro potere all'estero. Volevamo raccontare entrambi i lati di quella vicenda.

Non sono mancate riflessioni legate alla vita reale e alle ultime vicende politiche degli Stati Uniti. Durante il panel, Mandy Patinkin ha elogiato l'operato della CIA e sferzato un duro attacco a Donald Trump, invitando il pubblico a riflettere:

Il mio desiderio è che attraverso di noi, il nostro show, le persone usino la loro mente per cercare la verità, in modo che quando andranno alle urne possano votare per persone che pensano siano in grado di fermare la morte, l'odio e la violenza per cambiare le sorti di questa umanità, ora profondamente spezzata.

Alex Gansa, dal canto suo, ha tenuto a fare alcune precisazioni su come Homeland si rapporti alle ultime vicissitudini che stanno coinvolgendo gli Stati Uniti:

Nell'ultima stagione abbiamo fatto uno sforzo consapevole per non riflettere e rispecchiare ciò che sta accadendo a Washington D.C. In questa stagione abbiamo davvero deciso di concentrarci su questi due attori con questi due personaggi e di raccontare il capitolo finale della loro storia.

In Homeland 8 ci saranno anche Hugh Dancy, Maury Sterling, Sam Trammell, Linus Roache, Numan Acar, Costa Ronin, Nimrat KaurBeau Bridges.

Ricordiamo che gli ultimi episodi di Homeland verranno trasmessi negli Stati Uniti su Showtime a partire da domenica 9 febbraio.

Leggi anche

      Cerca