Judy: il biopic della candidata all'Oscar Renée Zellweger esce il 30 gennaio

Il 30 gennaio sarà nelle sale Judy, il film biografico dedicato a una grande stella della Hollywood classica: Judy Garland, interpretata da Renée Zellweger.

È in arrivo Judy, un biopic sulla vita di Judy Garland, distribuito da Notorious Pictures.

Il film diretto dal britannico Rupert Goold, ha annunciato la casa di distribuzione, arriverà nelle sale italiane il 30 gennaio.

L’iconica attrice de Il mago di Oz sul grande schermo sarà interpretata da Renée Zellweger. Il film sembra già aver riscosso un certo successo per le candidature agli Oscar 2020: Miglior attrice protagonista, Miglior trucco e acconciatura.

La Zellweger ha già trionfato, con l’interpretazione di Judy Garland, ai Golden Globes e ai Critics Choice Awards, dove le è stato assegnato il premio come Miglior attrice.

La sceneggiatura è stata tratta dal dramma teatrale End of the Rainbow di Peter Quilter, che ha raccontato le ultime apparizioni pubbliche della Garland, nel 1968, cinque settimane di concerti che hanno registrato il “tutto esaurito”.

Notorius PicturesUna scena del film Judy con Renée Zellweger al microfono
Judy Garland, attrice, cantante e ballerina

Presentato lo scorso settembre al Toronto International Film Festival, il film ha ottenuto dal pubblico una standing ovation per l’interpretazione dell’attrice protagonista.

In attesa di vedere il film, possiamo riguardare il trailer, distribuito tre mesi fa, che anticipa la personalità dirompente della diva.

Nata nel 1922 e scomparsa nel 1969, Judy Garland è stata una delle artiste più iconiche ed eclettiche del Novecento: bravissima ballerina, cantante indimenticabile e attrice istrionica, ha regalato ai posteri grandi successi come Il mago di Oz, Vincitori e vinti, È nata una stella.

Ha debuttato sul palcoscenico teatrale quando ancora era bambina per poi morire prematuramente, a soli 47 anni, per intossicazione e utilizzo prolungato di massicce dosi di barbiturici. Il medico legale decretò che la Garland sarebbe comunque morta di lì a poco, per una grave forma di cirrosi epatica da cui era affetta.

È stato assegnato alla sensibilità di Renée Zellweger il compito di ridare vita alla star della Hollywood classica, consegnata alla fame ma altrettanto provata dai lati oscuri di un’ascesa tanto rapida, in giovanissima età.

Non vediamo l’ora di scoprire questo film e, ovviamente, l’interpretazione del già Premio Oscar Zellweger.

Leggi anche

      Cerca