L'ombra dello Scorpione arriva a fine 2020: cosa sappiamo sulla serie TV

Bompiani Una scena del primo adattamento televisivo de L'ombra dello Scorpione

Tutto ciò che sappiamo su uscita, trama e cast della serie tratta dal romanzo di King.

L'ombra dello scorpione, celebre romanzo di Stephen King, tornerà sul piccolo schermo grazie a Josh Boone (noto per aver diretto Stuck in Love e Colpa delle stelle). La serie TV è stata ordinata da CBS All Access e dovrebbe uscire "nel quarto trimestre del 2020".

Buone notizie per i fan, dunque, che ora sanno di potersi gustare i 10 episodi scritti e diretti da Boone il prossimo autunno. Allo show ha lavorato anche lo stesso King, scrivendo un finale diverso da quello del libro. Difficile dire se la scelta sarà gradita o meno agli appassionati, ma è indubbiamente coraggiosa.

L'ombra dello scorpione è forse uno dei precursori del genere post-apocalittico, evolutosi poi in produzioni attuali come The Walking Dead, The Rain, etc.

Di cosa parla

La serie TV porta in scena la visione apocalittica del Re dell'horror di un mondo decimato da un virus e coinvolto nella classica lotta tra il bene e il male. Il destino dell'umanità si poggia sull'anziana Mother Abagail, una donna di 108 anni che diventa leader spirituale di un gruppo di sopravvissuti e cerca di ricostruire una società democratica nella città di Boulder in Colorado (la zona libera).

Tuttavia, i protagonisti saranno minacciati da un uomo dai poteri ineffabili che incarna i loro peggiori incubi, Randall Flagg - antagonista per eccellenza di King, che compare anche ne Gli occhi del drago e nella saga della Torre Nera.

Bompiani L'ombra dello scorpione (The stand)
Bompiani

L'ombra dello scorpione (The stand)

14,25 €

Il cast

Gli attori che reciteranno nella nuova serie tratta da L'ombra dello scorpione sono già stati rivelati. A interpretare Randall Flagg (noto anche come l'Uomo Nero), tirannico e spietato demonio con poteri soprannaturali, sarà Alexander Skarsgård; Katherine McNamara vestirà invece i panni di Julie Lawry, una ragazza di provincia con un lato selvaggio che Lloyd Henreid (Nat Wolff), un criminale leale a Randall, incontra a Las Vegas. 

Tra gli altri membri del cast si annoverano Teddy Weizak nel ruolo di Bailey, un sopravvissuto al virus che fa parte del gruppo di Harold Lauder (Owen Teague) a Boulder, e Whoopi Goldberg, l'ultracentenaria Mother Abigail. Il ruolo del protagonista Stu Redman è stato invece affidato all'attore James Marsden, già noto per aver recitato nella serie TV Westworld: si tratta di un ex militare texano totalmente immune al virus, quindi ritenuto un'importante risorsa per poter creare con il suo sangue un vaccino in grado di debellare l'epidemia.

Amber Heard sarà invece Nadine Cross, insegnante di scuola privata convinta che il suo destino sia legato a quello di Randall Flagg, mentre Greg Kinnear reciterà la parte di Glen Bateman, professore che accompagna Stu durante il suo viaggio per raggiungere Mother Abigail. 

Jovan Adepo vestirà i panni di Larry Underwood, giovane musicista attratto dalla fama e dipendente dalle droghe, e Hamish Linklater quelli del dottor Ellis, colonnello dell'esercito ed esperto di malattie infettive che ambisce a essere la persona che eliminerà definitivamente il virus.

Una parte è stata infine affidata a Marilyn Manson, ma non è chiaro fino a che punto sarà coinvolto nello show; si sa inoltre che contribuirà alla colonna sonora con una canzone. In una precedente intervista, il cantante ha infatti affermato:

Io e Shooter Jennings abbiamo realizzato una cover di The End dei Doors per una nuova miniserie su L'ombra dello scorpione di Stephen King, in cui reciterò anche io.

Tra gli altri attori che saranno presenti nel nuovo adattamento de L'ombra dello scorpione figurano Brad William Henke, Daniel Sunjata, Hamish Linklater e Henry Zaga

Il precedente adattamento

L'opera di King fu originariamente pubblicata nel 1978 e venne adattata per la prima volta a miniserie televisiva nel 1994. A dirigere lo show fu Mick Garris, che lo divise in quattro puntate (366 minuti in totale). Tra gli interpreti della prima trasposizione si annoverano Molly Ringwald, Laura San Giacomo, Rob Lowe, Gary Sinise, Ruby Dee, Ossie Davis, Jamey Sheridan, Ray Walston, Miguel Ferrer e Adam Storke, con ospiti speciali quali Ed Harris, Kathy Bates e l'ex stella NBA Kareem Abdul-Jabbar. Anche Stephen King apparve in un cameo.

L'ombra dello scorpione è uno dei pochi lavori del Re dell'horror a non aver mai ricevuto un adattamento cinematografico.

Via: Bloody Disgusting

Leggi anche

      Cerca