È morto suicida Stan Kirsch, Richie Ryan nella serie TV di Highlander

L'attore 51enne Stan Kirsch si sarebbe impiccato nel bagno della sua abitazione: la notizia è stata riportata dal sito TMZ, che ha riferito del tragico ritrovamento.

Stan Kirsch è stato trovato morto nella sua casa sabato 11 gennaio 2020. A fare la terribile scoperta è stata la moglie Kristyn Green. Secondo il sito TMZ, Kristyn avrebbe trovato il corpo del marito in bagno, dove Stan si sarebbe impiccato

La donna ha chiamato subito i soccorsi, ma l’intervento dei medici non è servito a nulla e Stan è stato dichiarato morto sul posto. Aveva solo 51 anni

Kristyn Green ha ringraziato tutti per l’affetto dimostrato alla sua famiglia con un commosso post su Facebook: 

Voglio ringraziare tutti per l’amore e il sostegno. Non sono stata in grado di rispondere a tutti i messaggi, alle chiamate e alle mail, ma ho letto e ascoltato tutti. Mi sento circondata dall’amore e sono grata a ciascuno di voi. 

Stan ha conquistato la notorietà grazie al ruolo di Richie Ryan nella serie TV Highlander, in cui ha recitato per sei stagioni al fianco di Duncan MacLeod. In realtà, aveva iniziato a recitare da piccolissimo. Aveva solo quattro anni, infatti, quando era comparso sul piccolo schermo negli spot delle zuppe Campbell. 

Prima di Highlander, aveva recitato nella soap opera General Hospital. Finita l’esperienza nei panni di Richie Ryan nel 1997, aveva partecipato con piccoli ruoli alle serie JAG - Avvocati in divisa, In tribunale con Lynn e Friends. Molti lo ricordano per il suo cameo nella prima stagione di Friends, nei panni dell’amante minorenne di Monica. 

Nel 2004 aveva debuttato alla regia con il film Straight Eye: The Movie. Negli ultimi anni, però, la sua attività principale era quella di insegnante di recitazione a Los Angeles. 

Sulla pagina ufficiale di Highlander è stato pubblicato un post in suo ricordo: 

È con grande tristezza che abbiamo appreso della morte di Stan Kirsch. Senza di lui la serie non sarebbe stata la stessa. Ha portato il suo senso dell’umorismo, la sua gentilezza e il suo entusiasmo giovanile al personaggio di Richie Ryan per sei stagioni. 

La famiglia ha organizzato una piccola cerimonia privata e ha chiesto di non comprare fiori, ma di fare delle donazioni alla Fondazione Americana per la Prevenzione del Suicidio (American Foundation of Suicide Prevention). 

Leggi anche

      Cerca