The Witcher: la showunner si è pentita di aver cancellato alcune scene

In attesa della messa in onda della seconda stagione, Lauren Hissrich ci parla di alcune delle sue scene preferite di The Witcher poi purtroppo cancellate dal montaggio finale.

Netflix Yennefer di Vengerberg nella serie TV The Witcher su Netflix

Prima antologia letteraria, poi trilogia videloudica ad opera di CD Prokjekt RED, poi ancora serie TV di successo. The Witcher e il suo incredibilmente affascinante universo fantasy ne hanno fatta di strada da quando lo scrittore polacco Andrzej Sapkowski diede vita alla Saga di Geralt di Rivia nel lontano 1990. 

Fino a conquistare il cuore degli abbonati Netflix con una prima stagione da otto episodi che si rifà fortemente ai libri, per raccontare sul piccolo schermo le gesta di uno degli ultimi strighi della sua epoca, modificato geneticamente grazie all'alchimia e chiamato a cacciare mostri sotto compenso. 

E se è vero che il materiale a disposizione era decisamente corposo - tanto che il gigante dello streaming ha già commissionato una seconda stagione -, pare naturale che la produzione abbia dovuto fare delle scelte tanto durante le riprese quanto nelle fasi di montaggio, andando inevitabilmente a tagliare alcuni contenuti. Gi stessi su cui di recente si è espressa nientemeno che la showrunner della serie, Lauren Hissrich, così come riportato dal sito Deadline

L'autrice a cui si deve la trasposizione seriale di The Witcher si è infatti concentrata su alcune sequenze che sono poi state eliminate dal lavoro finale, in particolare focalizzate sul personaggio di Yennefer di Vengerberg, una delle donne più significative nella vita di Geralt: 

Avevamo una scena adorabile nel terzo episodio, Luna Traditrice, in cui Yennefer, Fringilla e Sabrina si confrontano sul modo in cui hanno affrontato la propria ascesa e le proprie trasformazioni. Guardando indietro, vorrei che l'avessimo tenuta, perché è stato un esempio meraviglioso di solidarietà femminile. Non solo, forse sarebbe servito a caratterizzare meglio Fringilla e a spiegare le ragioni che l'hanno spinta ad unirsi alla causa di Nilfgaard. 

Non solo, restando ancora su Yennfer, la Hissrich cita pure un flashback, sempre tagliato, in cui la potente maga interagiva con Triss

Abbiamo anche girato una scena in cui Yen incontra una giovanissima Triss appena arrivata ad Aretuza. Ci pareva utile per mostrare quanto Yennefer fosse cresciuta come maga durante i suoi anni all'Accademia e a creare una relazione del tipo mentore-allievo tra queste due maghe. Guardando avanti ad alcune storie che si svolgono nella stagione 2, vorrei che avessimo ancora quelle scene! Ma sono orgogliosa di ciò che abbiamo realizzato.

Come già dicevamo, la seconda stagione di The Witcher è già in produzione e andrà a basarsi sul romanzo Il sangue degli Elfi. La vicenda principale vede Triss rivolgersi a Yennefer per addestrare la principessa Ciri, che abbiamo visto ricongiungersi con Geralt nel primo season finale. Che la showrunner si riferisca proprio a questo intreccio dicendosi pentita di aver eliminato alcune scene?

In attesa di scoprirlo, vi ricordiamo che sul nostro sito è presente una pratica timeline per seguire in ordine tutti gli avvenimenti della prima stagione di The Witcher

Leggi anche

      Cerca