Nuove regole sulle scene di sesso approvate dal sindacato degli attori di Hollywood

Il sindacato degli attori SAG-AFTRA presieduto da Gabrielle Carteris ha approvato nuove norme per la tutela e la sicurezza durante le scene di sesso. La figura degli "intimacy coordinators" sarà sempre più importante.

SAG AFTRA Building by Jaguirre2192/CC BY-SA 4.0 SAG AFTRA Building

Da quando è scoppiato il caso #MeToo molte cose sono cambiate a Hollywood. Nonostante i tanti passi in avanti, il tema delle molestie sessuali continua - doverosamente - a essere all'ordine del giorno, ragion per cui proprio in queste ore il sindacato degli attori SAG-AFTRA, presieduto da Gabrielle Carteris, ha approvato nuove norme che dovrebbero tutelare ancor di più attori e attrici sul set.

In particolare, il nuovo regolamento riguarda le scene di sesso e si concentra sui cosiddetti "intimacy coordinators", ossia i responsabili delle scene d'intimità che fanno da intermediari tra la produzione e gli attori. Il sindacato auspica una trasparenza ancora maggiore e un coinvolgimento superiore di queste figure professionali.

Dovranno tenere degli incontri di pre-produzione con i produttori, i registi e gli sceneggiatori per stabilire l'entità di ogni singola scena di nudo e di sesso e, non secondariamente, interfacciarsi con gli attori spiegando loro in modo inequivocabile ciò a cui acconsentono firmando il contratto di ingaggio.

Come riporta FoxBusiness, Gabrielle Carteris ha dichiarato:

Questi nuovi protocolli aiuteranno a incoraggiare l'uso dei coordinatori dell'intimità nelle produzioni, garantendo la sicurezza dei membri del SAG-AFTRA mentre lavorano e che siano soddisfatte le esigenze creative della produzione.

Le nuove linee guida si aggiungono al regolamento anti-molestie sessuali che è stato adottato a Hollywood a partire dal 2018, secondo cui per esempio è assolutamente vietato tenere audizioni e riunioni di lavoro in ambienti non consoni, quali camere d'albergo o abitazione private. 

"SAG AFTRA Building" by Jaguirre21921 is licensed under by CC BY-SA 4.0

Leggi anche

      Cerca