Christophe Gans al lavoro per un nuovo film di Silent Hill

Il regista, che ha già diretto una prima pellicola dedicata alla saga di videogiochi horror, sta lavorando anche a un altro film, dedicato alla serie Project Zero (Fatal Frame).

Konami Un concept art dei videogiochi Silent Hill

Sembra un periodo storico felice, per l'adattamento cinematografico dei videogiochi: mentre Sonic prepara l'imminente arrivo nelle sale, anche la serie horror Silent Hill è destinata a comparire nuovamente sul grande schermo. A confermarlo è stato il regista Cristophe Gans, che nel corso di un'intervista ha ammesso di essere al lavoro su un altro film dedicato all'universo horror nato dai videogiochi della giapponese Konami.

Ai microfoni di Allocine, il regista ha spiegato di volersi rifare a piene mani ai contesti ben noti ai fan della saga:

Per quanto riguarda il progetto dedicato a Silent Hill, sarà sempre ancorato a quest'atmosfera di piccolo borgo americano, devastato dal puritanesimo. Penso sia venuto il momento di fare un nuovo film.

KonamiNorman Reedus in Silent Hills
Il cancellato Silent Hills sarebbe stato diretto da Hideo Kojima e avrebbe avuto come protagonista Norman Reedus

Contemporaneamente, il regista ha rivelato di essere anche impegnato sull'arrivo al cinema di Project Zero [Fatal Frame negli Stati Uniti, n. d. r.], altra serie di videogiochi horror, questa volta della giapponese Koei Tecmo. Se, però, Silent Hill si ambienta in scenari americani, Project Zero e i suoi spettri trovano casa soprattutto in un universo nipponico che Gans vorrebbe riprodurre fedelmente sul grande schermo:

Sto lavorando anche all'adattamento del videogioco Project Zero. Sarà ambientato in Giappone, soprattutto perché non voglio distaccare il gioco dalle sue fondamenta, che fanno pensare a una magione infestata nipponica.

Silent Hill è arrivato originariamente al cinema nel 2006 ed è riuscito a portare a casa dal box office oltre 100 milioni di dollari. Tuttavia, il seguito del 2012, Silent Hill: Revelation (che non venne realizzato da Gans, già impegnato su Onimusha), non riuscì a conquistare i fan allo stesso modo, nonostante incassi per circa 55 milioni di dollari.

La serie videoludica è riconosciuta come uno dei franchise horror più noti, fin dal suo esordio nel 1999. La più recente uscita risale al 2012, quando arrivò sugli scaffali Silent Hill: Downpour. In seguito, Konami annunciò Silent Hills, affidato a Hideo Kojima e Guillermo Del Toro, ma il videogioco venne cancellato dopo l'addio del game director alla compagnia giapponese.

Koei TecmoUn concept art del videogioco Project Zero II
Nei videogiochi della serie Project Zero, il giocatore affronta delle location infestate armato solamente di una macchina fotografica

Da diversi anni, invece, si discute dell'arrivo di un film di Project Zero, per ora mai divenuto realtà. La serie di videogiochi è arrivata nel 2001 e ha visto nel 2014 l'uscita del suo più recente episodio.

Riuscirà Gans a dare nuovo lustro a queste celebri serie horror, portandole con successo al cinema? Attendiamo ulteriori dettagli sui due progetti, per scoprirlo.

Leggi anche

      Cerca