Star Wars, il CEO di Disney afferma che la TV è la priorità

Bob Iger rompe il silenzio sul futuro della saga e conferma che televisione e streaming sono il futuro: in arrivo possibili standalone su vari personaggi di The Mandalorian?

Disney / Lucasfilm Gina Carano in una scena della serie TV The Mandalorian

Le priorità di Star Wars, almeno per il momento, sono la televisione e lo streaming. Lo rivela Bob Iger, il CEO di Disney, nel corso di una riunione con gli investitori. Dopo i due film spartiacque Gli ultimi Jedi e L'ascesa di Skywalker, che hanno chiuso la cosiddetta Skywalker Saga, Star Wars va in pausa dal cinema e si concentra esclusivamente sulle serie. Iger è molto chiaro in merito.

Nei prossimi anni la priorità è la TV.

Oltre a The Mandalorian 2 (in uscita ad ottobre), ci saranno le future serie spin-off di Guerre stellari, destinate alla piattaforma di streaming: quella su Obi-Wan Kenobi, con il ritorno di Ewan McGregor, e la seconda su Cassian Andor, con Diego Luna affiancato dal droide K-2SO di Alan Tudyk. Ma non solo.

Successivamente arriverà altro da The Mandalorian, incluse le possibilità di arricchirlo con più personaggi e di espandere alcuni già presenti nella prima stagione nella propria direzione in termini di serie.

Dalle dichiarazioni di Iger si può intuire che anche The Mandalorian potrebbe avere delle serie standalone dedicate a personaggi come Moff Gideon (Giancarlo Esposito) e Cara Dune (Gina Carano).

Senza ovviamente considerare il Bambino più amato e osannato (oltre che googlato: è il bimbo più cercato sul motore di ricerca nella categoria "Babies") dell'anno appena trascorso.

Quest'ipotesi era già stata avanzata da Emily Swallow, l'attrice che si nasconde sotto la corazza dell'armaiola Mandaloriana che forgia le armature e gli equipaggiamenti con l'acciaio Beskar.

In un'intervista concessa al sito MEA WorldWide, Swallow ha parlato così del suo personaggio e del futuro che, forse, la attende.

È una sorta di guida spirituale e custode delle antiche tradizioni di Mandalore. La loro storia, e la fedeltà alle loro usanze, è incredibilmente importante per lei. È anche una guerriera e un'esperta nel lavoro di fonderia del Beskar, che è il modo in cui la vediamo per la prima volta quando incontra Mando. Lo aiuta a riparare e a migliorare la sua armatura; è in grado di fornirgli una nuova spalliera, e sicuramente sarebbe bello per lui avere altri miglioramenti all'armatura. Magari in futuro chissà, vedremo.

Quel che è certo è che il creatore Jon Favreau e il produttore esecutivo e regista Dave Filoni avranno molto materiale al quale attingere per portare avanti il franchise.

Nell'attesa che Disney+ arrivi in Italia (la data fissata è il 24 marzo 2020), quali spin-off televisivi vi piacerebbe vedere dedicati ai personaggi di The Mandalorian o ad altri del ricco universo di Star Wars?

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca