Deadpool 2: le curiosità sul film e sui personaggi, da Cable a Domino

20th Century Studios Una scena del teaser trailer di Deadpool 2

Lo scontro tra Colosso e Fenomeno, il cammeo di Brad Pitt e lo spreco della X-Force: le curiosità e i personaggi del sequel con Ryan Reynolds sul mercenario Chiacchierone.

Il primo film, realizzato in punta di piedi, aveva travolto il genere cinecomic a suon di gag politicamente scorrette, villain infilzati e tagliuzzati come würstel e citazioni vomitate senza sosta.

Deadpool 2 ha poi rincarato la dose, pagando un minimo in ripetitività, ma ampliando dinamiche e - soprattutto - reclutando un numero maggiore di personaggi, dal cattivo (poi alleato) Cable al devastante Fenomeno fino alla "fortunata" Domino.

Un cinecomic assai godibile con un Ryan Reynolds un po' meno one man show ma sempre e comunque spassoso sotto la maschera del Mercenario Chiacchierone dei fumetti Marvel.

La trama di Deadpool 2

Nel sequel sullo sboccato Wade Wilson - diretto da David Leitch, subentrato in corso d'opera a Tim Miller - ritroviamo un Deadpool ormai a pieno agio nel ruolo di paladino: affronta gang criminali, uccide mafiosi siciliani e dichiara guerra pure alla Yakuza. Nonostante gli impegni full time, mantiene stretti i contatti con gli X-Men Colosso e Testata Mutante Negasonica. Oltre a danneggiare irreparabilmente la tecnologia Cerebro del professor Xavier, Wade partecipa a missioni "x" (indossando una ridicola maglietta gialla da supereroe mutante). In una di queste affronta un ragazzino in carne piuttosto alterato che si fa chiamare Firefist (Julian Dennison) e che è in grado di infiammare praticamente tutto. Durante il confronto, in cui si scopre che il giovane è stato vittima di violenze nel collegio che lo ospita, la situazione degenera e Firefist e Deadpool vengono entrambi arrestati, costretti ad indossare un collare che inibisce i loro poteri e condotti in un carcere di massima sicurezza progettato appositamente per soggetti potenziati.

A dare la caccia al giovane mutante "esplosivo", non bastassero le autorità, ci si mette anche l'agguerrito Cable (a interpretarlo è Josh Brolin), supersoldato bionico venuto apposta dal futuro per eliminare il giovane Firefist. Intenzionato a difendere il ragazzo, Deadpool, una volta evaso in modo rocambolesco dalla struttura di detenzione, decide di fondare la X-Force, "un ca#*o di super mega gruppo" (Deadpool dixit) che comprende Domino, Bedlam, Shatterstar, Zeitgeist, Svanitore e il medio-man Peter.

I personaggi di Deadpool 2

Come anticipato, la seconda avventura di Deadpool recluta un numero maggiore di personaggi rispetto al film precedente. Tornano, ovviamente, gli X-Men Colosso e Testata Mutante Negasonica che già nella prima pellicola avevano aiutato il Mercenario Chiacchierone nella battaglia finale contro il sadico Ajax. Quanto alle new entry, la più pubblicizzata durante la produzione del film è stata la figura di Cable, nel film una sorta di Terminator venuto dal futuro per cambiare il corso degli eventi. Finirà con l'allearsi con Deadpool e "restituirgli" la vita grazie ad un congegno che consente il viaggio nel tempo e che funziona in pratica come un telecomando in grado di riavvolgere il nastro di secondi, minuti e ore.

Nella pellicola viene poi narrata la costituzione della X-Force, un team di supereroi fondato da Deadpool previo colloquio di reclutamento. Il gruppo dura il tempo di un lancio col paracadute, al quale sopravvivono solo Deadpool e Domino. Facendo un passo indietro, ai provini per la X-Force si presentano Bedlam (il "mercenario Terry Crews che altera i campi elettrici e agisce sulle funzioni cerebrali di chi gli è a tiro) Zeitgeist (un Bill Skarsgård che vomita acido), l'alieno Shatterstar (Lewis Tan), l'invisibile Svanitore (di cui parleremo più avanti, nelle curiosità), l'irriverente Domino (Zazie Beetz, il cui potere consiste nell'indirizzare le probabilità in proprio favore, modificando la realtà) e infine Peter (Rob Dealney), un baffuto uomo medio colpito da diabete che ha solo risposto all'annuncio "A.A.A. cercasi supereroi" pensando bene di inviare una propria foto piuttosto datata.

Deadpool 2, la scena Colosso vs Fenomeno

Sul versante villain, Deadpool 2 può contare sul Fenomeno, un gigantesco essere potenziato con la testa infilata in un casco capace di smembrare chiunque gli capiti davanti, persino Deadpool. Nel finale del sequel è protagonista di una scena di lotta col pari grado Colosso. I due se le danno di santa ragione prima che Colosso, con l'aiuto di Testata Mutante Negasonica e la sua ragazza Yukio (altra new entry), elettrizzi in una maniera a dir poco pittoresca il forzuto antagonista.

Le curiosità su Deadpool 2

20th Century StudiosJosh Brolin - Deadpool 2
  • Josh Brolin ha firmato un accordo per 4 film in cui interpretare Cable. L'attore ha definito la sua apparizione in Deadpool 2 come un antipasto.
  • In una delle scene iniziali osserviamo Wade fuggire da un esercito di criminali, urlando da lontano a Dopinder di mettere in moto il taxi per poi tuffarsi all'interno del veicolo. Si tratta di un omaggio alla figura di Indiana Jones, nello specifico all'incipit de I predatori dell'arca perduta (1981).
  • Quando vediamo per la prima volta Russell (Firefist), nel sottopancia del notiziario appare la news "Christopher Plummer rifiuta il ruolo in Deadpool 2". L'attore, all'epoca delle riprese, era stato scelto per sostituire Kevin Spacey nel flop Tutti i soldi del mondo.
  • Ryan Reynolds ha contattato personalmente Rob Delaney per offrirgli il ruolo di Peter dopo averlo visto nella serie TV Catastrophe (2015).
  • Nel trailer finale, Deadpool dice "Freno a mano sull'odio, Thanos". Questo è un riferimento ad Avengers: Infinity War (2018) in cui Josh Brolin, che interpreta Cable in Deadpool 2, presta il volto al Titano Pazzo del MCU.
  • Mentre combatte il Fenomeno, Deadpool esclama beffardo: "Il sole sta tramontando", scimmiottando così la battuta di Vedova Nera per far calmare Hulk in Avengers: Age of Ultron.
  • Per promuovere il film, 20th Century Fox ha ricreato le copertine Blu-Ray di 16 famosi film dello studio, con Deadpool che appare come protagonista. Tra i titoli spiccano Terminator (1984), Predator (1987) e Fight Club (1999).
  • La tenuta in cui avviene il combattimento finale è la stessa utilizzata nella scena dell'incubo di Sarah Connor in Terminator 2 - Il giorno del giudizio (1991).
  • Nel film, l'orfanotrofio si chiama Essex. Questo è un riferimento al cattivo di lunga data di X Men, Sinistro, noto anche come Nathaniel Essex. Nei fumetti, il signor Essex ha diretto un orfanotrofio in cui venivano manipolati giovani mutanti.
  • Fenomeno è stato precedentemente interpretato dall'ex stella (violenta) del calcio Vinnie Jones nel film del 2006 X-Men: Conflitto finale. Il team creativo di Deadpool 2 ha preferito però ricorrere interamente alla CGI (forse non all'altezza, a giudicare dai risultati). Il volto del personaggio è stato modellato su quello del regista David Leitch, mentre Ryan Reynolds ha prestato la voce - opportunamente modulata su una tonalità più bassa - al villain.
  • In questo film, Svanitore possiede l'abilità di essere invisibile. Nei fumetti, invece, il suo potere principale è il teletrasporto. Il personaggio, per circa 1,5 secondi, ha il volto di Brad Pitt, prestatosi ad un cammeo amichevole.
  • Russell Crowe era la scelta principale del co-creatore di Deadpool, Rob Liefeld, per il ruolo di Cable in questo film. Per il personaggio furono presi in considerazione anche Dolph Lundgren, Mel Gibson, Kurt Russell, Bruce Willis, Alec Baldwin, Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger, Stephen Lang, Ron Perlman, Pierce Brosnan e David Harbour.
  • Mary Elizabeth Winstead, Lizzy Caplan, Kerry Washington, Sienna Miller, Ruby Rose, Mackenzie Davis, Kelly Rohrbach, Eve Hewson, Sofia Boutella, Stephanie Sigman, Sylvia Hoeks e Janelle Monáe sono state prese in considerazione e provinate per il ruolo di Domino prima che andasse a Zazie Beetz.
  • Nel promo di "With Apologies to David Beckham" (in pratica le scuse di Deadpool al campione di calcio), David Beckham ribatte a Wade che dovrebbe scusarsi per alcuni orribili film che questi ha girato in passato, tra cui Lanterna Verde (2011), RIPD - Poliziotti dall'aldilà (2013), Self / less (2015), Blade: Trinity (2004). Nella clip, alla fine, è possibile ascoltare "Take My Breath Away" dei Berlin, la canzone simbolo di Top Gun.
  • Due mutanti piuttosto famosi erano presenti nella scena della prigione prima di venire eliminati dal montaggio finale. Si trattava di Omega Red e Abisso.
  • Se Rob Delaney avesse rifiutato il ruolo di Peter, il co-sceneggiatore Rhett Reese avrebbe interpretato il personaggio.
  • L'X-Jet è un aereo stealth Lockheed SR-71 Blackbird modificato, molto vicino alla versione dei fumetti.
  • Deadpool si riferisce a Cable chiamandolo Willy l'Orbo, il pirata de I Goonies (1985), film cult anni '80 in cui era presente un giovanissimo Josh Brolin.
  • I due contadini a cui Cable ruba il camion all'inizio del film sono interpretati da Matt Damon e Alan Tudyk, abilmente mascherati.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.