Will di Stranger Things è gay? Per Noah Schnapp 'è il pubblico a decidere'

Will Byers è gay? Noah Schnapp ha dichiarato che la questione è stata lasciata volutamente in sospeso e che tocca al pubblico decidere. L'attore ha anche condiviso qualche informazione sulla stagione 4.

Gage Skidmore/CC BY-SA 2.0 Noah Schnapp al Comic-Con di San Diego

Dopo mesi di poche certezze e molte speculazioni, Stranger Things ha iniziato a scaldare i motori per la quarta stagione e a regalare piccole e grandi novità e anticipazioni. Senza dubbio, la più grossa (seppure attesa dai fan) è stata la rivelazione che Hopper è vivo.

Ma non solo. Nel teaser condiviso il giorno di San Valentino, tra le sconfinate lande innevate della Russia è apparso anche un altro volto noto al pubblico televisivo, Tom Wlaschiha, Jaqen H'ghar in Game of Thrones. Per quello che è possibile vedere (al minuto 00:27 del video qui sotto), l'attore tedesco è una guardia del campo di prigionia dove lo sceriffo è costretto ai lavori forzati. Tuttavia, al momento è impossibile dire che peso avrà il suo personaggio nella storia.

Invece, chi tornerà da protagonista è Will Byers. E proprio il suo interprete, Noah Schnapp, ha regalato ai fan qualche altra informazione sui nuovi episodi. In particolare, il giovane attore si è soffermato su un argomento che tiene banco da tempo tra i fan di Stranger Things, ovvero la possibilità che Will sia gay.

In una intervista con The Hollywood Reporter, Noah ha affermato (riprendendo una vecchia dichiarazione) che l'orientamento sessuale del suo personaggio è stato lasciato volutamente in sospeso e che (in ultima distanza) è una decisione del pubblico:

Non c'è niente di scolpito nella pietra. Sta al pubblico decidere e penso che i Duffer lo abbiano fatto apposta. Per alcune persone, Will potrebbe essere gay, asessuale o altro.

D'altra parte, questo non vuole dire che l'attore non abbia una sua teoria in merito:

Per come la vedo io, era bloccato nel Sottosopra, è stato via a lungo e i suoi amici hanno iniziato a crescere mentre era in questo altro mondo. Quando è tornato, tutti erano cresciuti. Invece, lui era ancora un bambino, che voleva fare cose da bambini, come giocare a Dungeons & Dragons. Non era pronto per affrontare la maturità e avere delle relazioni. Penso che quello che Will sta attraversando adesso sia questo.

In ogni caso, qualunque direzione prenderà la storia, Noah ha anticipato che la nuova stagione di Stranger Things sarà grandiosa:

Non vedo l'ora [di tornare negli anni '80, n.d.r.]. È la cosa che mi piace di più al mondo e adoro lavorare con queste persone. È come una famiglia. Sono decisamente molto emozionato. Ho letto gli script dei primi 4 episodi e sono fantastici. Sono impaziente di scoprire cosa accadrà negli altri.

NetflixWill Byers con i suoi amici in Stranger Things
Will Byers con i suoi amici in Stranger Things 2

Ma, ovviamente, la trama è top secret. Tuttavia, le teorie dei fan non mancano (come sempre). Il teaser che annunciava il ritorno di Stranger Things ha dato seguito a una valanga di ipotesi e una delle più gettonate è che la stagione 4 sarà ambientata nel Sottosopra.

A soffiare sul fuoco dell'hype degli appassionati ci si sono messi anche gli sceneggiatori della serie. In occasione dello Stranger Things Day 2019 (il 6 novembre, giorno della scomparsa di Will), gli autori hanno svelato il titolo del primo episodio della stagione 4, The Hellfire Club:

Molti fan hanno letto nelle tre parole un riferimento agli X-Men e si sono lanciati in speculazioni sulla possibile esistenza di gruppo di ragazzini potenziati come Undici dalle intenzioni tutt'altro che amichevoli.

Ma, naturallmente, per le risposte bisogna aspettare la nuova stagione (al netto di spoiler e anticipazioni più o meno ufficiali). Al momento, Netflix non ha ancora annunciato la data di uscita di Stranger Things 4, ma la sensazione è che possa essere rivelata da un momento all'altro.

Restate sintonizzati per non perdere nessuna novità.

"Noah Schnapp" by Gage Skidmore is licensed under CC BY-SA 2.0

Leggi anche

      Cerca