Giorni di Tuono: 20 curiosità sul film con Tom Cruise sulle corse Nascar

Piloti morti, speaker d'eccezione, test ad alta velocità: 20 curiosità sul film di Tony Scott con Tom Cruise ambientato nel mondo delle corse Nascar.

Paramount Pictures Tom Cruise in una scena di Giorni di Tuono

Chiamatelo Saetta McCruise. Ma andrebbe bene pure Top Gun a quattro ruote. Parliamo, ovviamente, di Giorni di Tuono, l'action del 1990 diretto da Tony Scott ed interpretato da Tom Cruise, Robert Duvall e Nicole Kidman. Si tratta di un film ambientato nel mondo delle corse americane che racconta l'ascesa di un pilota emergente della Nascar, il più celebre campionato di stock car.

La pellicola altro non è che un tentativo da parte dei produttori di replicare l'enorme successo del cult anni '80 Top Gun: Jerry Bruckheimer e Don Simpson a finanziare il progetto, Scott in cabina di regia e come protagonista la star di Hollywood lanciata proprio dal film sui bulli e pupe della Marina a stelle e strisce. In altre parole, squadra che vince non si cambia? Non esattamente.

Giorni di Tuono si rivelò un mezzo passo falso al box office, anche a causa del budget lievitato nelle ultime settimane di ripresa. Gli incassi nazionali, all'epoca dell'uscita, riuscirono a malapena a coprire i costi di produzione. Ciò non toglie, però, che per chi è appassionato di motori, il film rappresenti un vero e proprio must, tra sportellate in pista, giri veloci e adrenalina ai massimi.

La trama del film Giorni di Tuono

Giorni di Tuono ci conduce nel rombante mondo delle corse automobilistiche made in USA. Cole Trickle - lo interpreta Tom Cruise - è un giovane pilota semisconosciuto ma da quello che in gergo viene definito un gran "manico". Non ha mai corso nella Nascar, solamente guidato prototipi. Si è fatto le ossa nella serie Indycar ma è praticamente un novellino, ingaggiato quasi per scommessa da una scuderia emergente per correre proprio nella Nascar, col veterano Harry Hogge (Robert Duvall) a fare da team manager.

Paramount PicturesGiorni di Tuono il poster ufficiale
Giorni di Tuono il poster ufficiale

L'inizio è in salita, il pilota paga lo scotto del salto di categoria. Cole, però, vince per la prima volta sul circuito di Darlington con una manovra a dir poco azzardata. A caratterizzare la prima parte di stagione è la sua la rivalità con Rowdy Burns (Michael Rooker), che subisce il talento del giovane e smaliziato collega. A Daytona, nella gara più importante della stagione, tuttavia i due restano coinvolti in un incidente gravissimo. Mentre Cole si ristabilisce, il trauma subito da Rowdy gli impedirà di tornare a correre. Proprio in ospedale Cole fa la conoscenza della sexy neurochirurga Claire Lewicki (Nicole Kidman). Tra i due, ovviamente, scoppierà l'amore.

Durante la convalescenza, Cole è stato sostituito da Russ Wheeler, altra giovane promessa della Nascar. Il proprietario del team, Tim Daland, opta per affiancare un altro team  a quello esistente per consentire ad entrambi i piloti di gareggiare. Dal confronto Cole ne esce con le ossa rotte, complice la poca serenità al volante dovuta ai postumi dell'incidente (Top Gun, sei tu?). Intenzionato a trovare un altro ingaggio, il pilota trova un aiuto proprio nell'ex rivale Rowdy, che gli chiede di correre con la sua auto e piazzarla fra le prime cinque per rispettare gli impegni presi con gli sponsor prima dell'incidente. Cole richiede l'aiuto del vecchio stratega Harry per l'ultima gara, che si svolge nuovamente a Daytona. Dopo una prima parte di gara anonima, in fondo al gruppo, Cole riesce a superare indenne un incidente simile a quello che lo aveva quasi ucciso. È un episodio decisivo, che consente all'asso del volante di riacquistare la fiducia in sé stesso e, dopo una rimonta straordinaria (da ultimo a secondo) riesce, all'ultima curva, a superare anche Russ Wheeler e vincere a Daytona.

Il cast e i personaggi

Giorni di Tuono vede nel cast una delle future coppie della Hollywood anni '90: Tom Cruise e Nicole Kidman. Tra i due scoccò la scintilla proprio sul set del film di Tony Scott e finirono per sposarsi il 24 dicembre 1990 con una cerimonia a Telluride, in Colorado, con rito scientologico. Robert Duvall (Il padrino) è invece il vecchio leone dei boxe, Harry Hogge. La pellicola vanta inoltre nel cast i giovani Michael Rooker e John C. Reilly oltre a Randy Quaid, che molti ricorderanno in Independence Day nel ruolo dello svitato e alcolizzato pilota che si sacrifica nel finale.

Giorni di Tuono: 20 curiosità sul film (e sulla soundtrack)

Paramount PicturesTom Cruise è Cole Trickle in Giorni di Tuono
  1. Tom Cruise consigliò Nicole Kidman per il ruolo della dottoressa Claire Lewicki dopo averla vista in Ore 10: calma piatta, il film del 1989 diretto da Phillip Noyce.
  2. I personaggi di Tom Cruise e Robert Duvall sono (molto) liberamente ispirati al pilota Tim Richmond e al suo capo scuderia Harry Hyde. Richmond morì all'età di 34 anni per complicazioni dovute all'AIDS il 13 agosto 1989, l'anno prima che il film fosse distribuito. Corse fino all'ultimo e solo 10 giorni dopo il decesso, la famiglia del pilota comunicò le cause della morte di Richmond. Nel 2002 la Federazione lo inserì nella International Motorsports Hall of Fame.
  3. Alcune riprese del film sono state girate durante la Daytona 500 del 1990.
  4. Tom Cruise ha concepito il film dopo che a lui e Paul Newman venne consentito di provare una delle auto da corsa di Rick Hendrick. Al primo giro di test, Cruise superò al volante le centottanta miglia orarie (sfiorando in pratica i 300 km/h).
  5. La scena in cui Cole chiede un cambio gomme a fine gara solo per speronare in pista il vittorioso Russ Wheeler è ispirata ad un evento realmente accaduto durante la gara All-Star del 1987 a Charlotte, nella Carolina del Nord, tra i piloti Bill Elliott e Dale Earnhardt.
  6. Il pilota della NASCAR Greg Sacks ha sostenuto quasi tutte le scene di guida acrobatica di Tom Cruise. L'attore non voleva essere sostituito da una controfigura, ma non gli venne permesso di girare in pista le scene più pericolose per motivi assicurativi. Le Chevrolet furono preparate dal team di corse di Rick Hendrick, che in seguito utilizzò alcune delle macchine apparse nel film in gare reali. 
  7. Tom Cruise voleva Kurt Russell per il ruolo di Rowdy Burns. Qualche tempo dopo fu Cruise a parlare a Russell del copione di Fuoco assassino (1991).
  8. La maggior parte delle auto usate in questo film erano in realtà Chevrolet modificate, a cui vennero aggiunte parti in fibra di vetro realizzate per farle assomigliare alle auto da corsa reali.
  9. Secondo quanto riferito da Dale Earnhardt, Jr., Tom Cruise ebbe un incontro con Dale Earnhardt, Sr. in fase di casting. A "The Intimitador"  - così veniva chiamato il campione Nascar morto nel 2001 all'ultimo giro della Daytona 500 - venne offerto il ruolo di Rowdy Burns. Earnhardt, Sr. però rifiutò perché non se la sentiva di interpretare l'antagonista del film.
  10. Il personaggio di Tom Cruise, Cole Trickle, deve il nome a Dick Trickle, ex pilota morto suicida il 16 maggio 2013.
  11. Robin Wright fu la scelta iniziale per il ruolo di Claire Lewicki. L'attrice però non confermò la propria disponibilità.
  12. Le auto progettate appositamente per il film hanno gareggiato ufficialmente a Phoenix e Darlington, con Greg Sacks alla guida della City Chevrolet di Cole Trickle in entrambe le gare. Bobby Hamilton pilotò invece la Exxon di Rowdy Burns a Phoenix.
  13. Tom Cruise e Robert Duvall hanno lavorato di nuovo insieme molti anni dopo in Jack Reacher.
  14. La hit della colonna sonora del film, "Last Note of Freedom", venne cantata da David Coverdale degli Whitesnake su espressa richiesta dello stesso Tom Cruise. Le parti vocali di Coverdale vennero registrate nel 1990 a Los Angeles durante una pausa del tour promozionale legato all'album Slip of the Tongue degli Whitesnake. Nella soundtrack è presente inoltre la cover "Knockin' on Heaven's Door "di Bob Dylan eseguita dai Guns N' Roses, che verrà poi inserita in versione leggermente modificata nell'album Use Your Illusion II pubblicato dal gruppo nel 1991.
  15. Anche se questa è la prima collaborazione tra Tony Scott e il compositore Hans Zimmer, avrebbe potuto essere il loro secondo, e forse anche terzo film assieme. Scott infatti avrebbe voluto che Zimmer curasse la colonna sonora di due suoi film precedenti a Giorni di Tuono, vale a dire Beverly Hills Cop II - Un piedipiatti a Beverly Hills (1987) e Revenge - Vendetta (1990), ma dato che Zimmer era semisconosciuto a Hollywood a quel tempo, i produttori gli preferirono compositori più noti.
  16. Tom Sizemore venne considerato per il ruolo di Tim Daland.
  17. John C. Reilly e Michael Rooker si sono ritrovati a 24 anni di distanza dal film nel cinecomic Marvel Guardiani della Galassia, nei ruoli di un membro della Nova Corp e del ravager Yondu.
  18. A Daytona per la gara finale del film, nella versione originale, lo speaker del circuito annuncia: "Gentlemen Start Your Engines". La voce è quella di Burt Reynolds.
  19. Dopo aver visto il film, "il Re" Richard Petty (così chiamato perché detiene il record di vittorie nella storia della NASCAR Grand National) disse di Giorni di Tuono: "L'unica cosa corretta erano i numeri di gara adesivi sui lati delle macchine". Non deve essergli piaciuto granché.
  20. Trentacinque vetture sono state distrutte durante le riprese.

Giorni Di Tuono in Home video

Le imprese di Cole Trickle sono disponibili anche in home video in due versioni Blu-ray e DVD distribuite da Universal Picture
 

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca