Mission: Impossible 7, il Coronavirus ferma le riprese del film a Venezia

Il Covid-19 ha causato la sospensione delle riprese del film con Tom Cruise in Italia. Paramount Pictures costretta a modificare il piano lavorazione per colpa del virus.

Paramount Pictures Una scena di Mission: Impossible - Fallout

Effetto Coronavirus. Il pericolo contagio da Covid-19 sta avendo in queste ore forti ripercussioni sul sociale. A farne le spese è stata persino la produzione di Mission: Impossible 7, le cui riprese sono state sospese fino a data da destinarsi. La decisione rientra nell'ambito delle misure atte a contenere la diffusione del virus da parte della regione Veneto.

"Abbiamo firmato con il ministro Speranza l'ordinanza con la quale vengono bloccate, Carnevale di Venezia compreso, tutte le manifestazioni pubbliche, private, la chiusura delle scuole e dei musei fino al primo di marzo". Ad annunciare la drastica decisione è stato il presidente del Veneto, Luca Zaia, durante l'unità di crisi a Marghera, precisando che nei prossimi giorni in Veneto saranno evitate "tutte quelle che sono le aggregazioni, private e pubbliche".

Per la saga spy con Tom Cruise ciò è significato uno stop alla lavorazione.

Mission: Impossible 7: Il Coronavirus blocca Tom Cruise a Venezia

Per Mission: Impossible 7 erano previste 3 settimane di riprese a Venezia. Tutto saltato per lo stato di emergenza in cui si trova l'Italia in queste ore. Il Coronavirus ha costretto Paramount Pictures ha modificare il piano lavorazione del film, con le riprese nella città lagunare che slitteranno e un cambio di location da definire nelle prossime ore. Lo studio ha rilasciato anche un comunicato:

Per tutelare la sicurezza e il benessere del nostro cast e della nostra troupe e in ottemperanza alla decisione della regione Veneto di bandire qualsiasi attività pubblica per contenere la diffusione del Coronavirus, stiamo modificando il piano di produzione per le nostre tre settimane di riprese a Venezia, primo step in programma della produzione di Mission: Impossible 7. Siamo consapevoli delle preoccupazioni della crew e stiamo permettendo loro di tornare a casa fino a che la situazione - che stiamo monitorando assieme alle autorità italiane - non si sarà stabilizzata.

Mission: Impossible 7 verrà girato back-to-back con l'ottavo capitolo. Entrambi saranno diretti da Christopher McQuarrie. Le new entry Nicholas Hoult, Hayley Atwell, Shea Whigham e Pom Klementieff si uniranno al "vecchio" cast formato, oltre che da Tom Cruise, da Rebecca Ferguson, Vanessa Kirby, Simon Pegg. Recentemente, è stato confermato che Henry Czerny riprenderà il ruolo di Kittridge, apparso nel primo film del '96.

Fonte: Collider

Leggi anche

      Cerca