Stranger Things 4: come è sopravvissuto Hopper?

Netflix Jim Hopper con il menù tra le mani

Ecco alcune teorie che spiegano come potrebbe essere sopravvissuto Jim Hopper all'esplosione del macchinario sovietico.

Il primo teaser trailer di Stranger Things 4 ha svelato una nuova ambientazione e il destino di Jim Hopper, capo della polizia di Hawkins. Il finale della terza stagione suggeriva che il personaggio fosse morto a causa dell'esplosione di un potente macchinario russo, ma la scena post-credits dell'episodio lo metteva in dubbio.

Le telecamere si spostavano all'interno di una base militare sovietica in cui era tenuto prigioniero "l'americano", di cui non veniva svelata l'identità. Da quel momento, numerose teorie dei fan sono emerse sui social: erano in molti a credere che si trattasse di Hopper, altri supponevano invece che fosse il dottor Brenner o Murray Bauman.

Il primo assaggio di Stranger Things 4 finalmente ci conferma che lo sceriffo è vivo e vegeto, seppur costretto ai lavori forzati in Russia. Ma come è sopravvissuto? Ecco alcune teorie interessanti al riguardo.

Hopper è sceso dalla scala a pioli

Forse la fan-theory più sensata tra quelle formulate. Nella terza stagione, c'era una scala a pioli alle estremità della piattaforma su cui poggiava il grande macchinario che teneva aperto il Sottosopra. È possibile che Hopper l'abbia vista e sia riuscito a scendere prima che Joyce girasse la chiave e causasse l'esplosione. Alla fine non è difficile credere che lo sceriffo, dopo quel sorriso con gli occhi carichi di lacrime, si sia voltato e abbia iniziato a correre per fiondarsi verso la scala. Nel corso delle tre stagioni, l'abbiamo visto intrufolarsi in un laboratorio pieno di guardie armate, accedere al Sottosopra per salvare Will e indagare sulla cospirazione russa; sappiamo quindi che in un modo o nell'altro sa cavarsela situazioni critiche.

NetflixLa scala nell'ultima scena di Stranger Things 3

È uno scenario piuttosto probabile perché, insomma, la scala doveva essere lì per un motivo. È lecito però chiedersi: perché non è semplicemente risalito dopo l'esplosione? Perché non è tornato da Joyce e Murray?

Forse i russi erano già lì sotto e lo hanno catturato prima che potesse farlo, ma a oggi non c'è alcuna certezza. Anche perché se i sovietici avevano un ingresso alla base attraverso il centro commerciale Starcourt, avrebbero potuto esserci altri accessi nei dintorni di Hawkins. È ipotizzabile che siano proprio tali entrate ad aver permesso a tutti di fuggire prima dell'arrivo del dottor Owens e dei militari.

Hopper è saltato giù o è caduto

Capendo che il macchinario russo sarebbe esploso di lì a poco, è probabile che Hopper si sia buttato giù dalla piattaforma. D'altro canto, rimanere coinvolto in un'esplosione del genere avrebbe significato morire. Quindi non è da escludere che, anziché correre fino alla scala a pioli, si sia lanciato di sotto per salvarsi in extremis. Chi non lo farebbe per mettere in salvo la pelle? È questione d'istinto.

In una manciata di secondi potrebbe aver realizzato di non riuscire a prendere la scala, scegliendo di saltare giù. Tuttavia, il livello inferiore è possibile che si trovasse molti metri più in basso della piattaforma. In tal caso, Hopper sarebbe potuto morire comunque.

NetflixLo sguardo di Hopper nel finale della terza stagione

Ma se la piattaforma si fosse trovata a pochi metri di altezza rispetto al livello inferiore, lo sceriffo avrebbe potuto tranquillamente cavarsela con un arto rotto e qualche costola incrinata, il che spiegherebbe il motivo per cui non sia risalito utilizzando la scala dopo l'esplosione. Vedendolo dolorante a terra, i russi potrebbero averlo caricato per portarlo nella loro base senza che lui si opponesse.

Hopper è rimasto coinvolto nell'esplosione

Alcuni fan pensano che lo sceriffo sia rimasto sulla piattaforma al momento dell'esplosione. Di conseguenza, il macchinario saltato in aria potrebbe aver fatto sbalzare il personaggio al livello inferiore.

NetflixIl macchinario russo esplode alla fine della terza stagione

Si tratta tuttavia di una teoria poco plausibile, dal momento che abbiamo visto cos'è successo ai russi: se Hopper fosse rimasto coinvolto, sarebbe diventato poltiglia.

Hopper è entrato nel portale

Altra fan-theory interessante, ma ancora poco probabile, è quella secondo cui il capo della polizia di Hawkins si sia salvato grazie al Sottosopra. In qualche modo, potrebbe essere riuscito ad accedere alla fessura prima che si richiudesse, per poi venire catturato dai russi in un secondo momento. È una teoria alquanto improbabile per una serie di motivi, in primis perché l'apertura si trovava a molta distanza dalla piattaforma. Per riuscirci, il personaggio avrebbe dovuto sapere come minimo volare.

NetflixIl macchinario sovietico in azione

Inoltre, nel momento in cui il macchinario esplode il varco si richiude, quindi non avrebbe comunque avuto il tempo materiale per riuscirci.

Hopper è riuscito a infilarsi in uno dei cunicoli della struttura

Dato che il laboratorio sotterraneo era un complesso tentacolare di corridoi, è possibile che Hopper abbia trovato un modo per fuggire dalla stanza in cui era tenuto il macchinario prima che fosse troppo tardi. Abbiamo visto il giornalista Murray Bauman (o la piccola Erica) intrufolarsi nella base segreta attraverso dei cunicoli, quindi non si può escludere che Hopper abbia individuato una via di fuga alternativa per salvarsi la vita.

NetflixErica passa attraverso un cunicolo

Certo, qualche chilo di troppo gli avrebbe forse impedito di accedere alle canalizzazioni aerauliche, ma potrebbe aver trovato un condotto più largo.

Hopper ha viaggiato nel tempo

È inoltre possibile che lo sceriffo abbia viaggiato nel tempo grazie al Sottosopra. Non conosciamo l'anno in cui è ambientato il teaser trailer di Stranger Things 4, ma potrebbe non essere più il 1985. Hopper potrebbe trovarsi nel passato o, perché no, nel futuro: a giudicare dalle uniformi indossate dai soldati nella clip si evince solo che l'Unione Sovietica esiste ancora, quindi qualsiasi anno fino al 1991 è un'opzione valida.

NetflixHopper ha un look piuttosto diverso nella quarta stagione

Tra l'altro non si sa come funzioni il tempo nella dimensione parallela, perciò pochi secondi per il poliziotto potrebbero essere stati giorni, settimane, mesi o addirittura anni nel mondo reale.

Hopper è posseduto dal Mind Flayer

L'ultima volta che abbiamo visto Hopper era un po' in sovrappeso, aveva i capelli e la barba. Nel teaser trailer di Stranger Things 4 lo vediamo invece sciupato, senza capelli e con lo sguardo spento. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che sia bloccato in un campo di prigionia russo, dove le quantità di cibo sono scarse e tutti hanno lo stesso taglio di capelli, ma è possibile che ci sia dell'altro.

NetflixHopper si mostra nel teaser trailer di Stranger Things 4

Nel corso dell'ultima stagione, il Mind Flayer ha posseduto diversi personaggi, tra cui Billy Hargrove (che rapiva le vittime utili a nutrire il mostro affinché si rinforzasse). E se il Mind Flayer non fosse morto alla fine della season 3 e avesse soggiogato Hopper mentre si avvicinava al portale? Magari, nella quaarta stagione di Stranger Things potrebbe sfruttare lo sceriffo per riorganizzare il suo esercito e affrontare Undici nei panni di qualcuno a lei molto caro…

Qual è la vostra teoria preferita? Ne avete altre?

Leggi anche

      Cerca