Come va a finire Ant-man & the Wasp? Il finale e la scena post credit del film Marvel

Marvel Ant-man e Wasp

Ant-man & the Wasp ha colpito il pubblico con una scena mid credit molto drammatica, che contrasta con il tono solitamente schermo proprio di questo duo dei supereroi, che domina il finale e la clip post credit che chiude il film.

Ant-man & the Wasp è il secondo film dedicato a uno dei supereroi più scanzonati dell'universo Marvel. L'ex criminale Scott Lang ha un approccio molto più ironico e alla mano dei Vendicatori e anche i suoi film risultano più leggeri e comici rispetto alla media dai toni piuttosto drammatici dell'universo Marvel. Dopo il drammatico finale di Avengers: Infinity War, anche Ant-man ha subito il qualche misura le conseguenze dell'epocale schiocco di dita di Thanos. Il film, che getta anche le basi di alcuni sviluppi narrativi di raccordo tra Infinity War ed Endgame, ha anche una scena extra davvero memorabile, tra le più sorprendenti dell'universo Marvel. 

Se siete curiosi di scoprire come va a finire Ant-man & the Wasp e cosa succeda nelle due scene poste a metà e alla fine dei titoli di coda proseguite pure la lettura di questo pezzo, ma occhio agli spoiler!

Il finale di Ant-man & the Wasp

Scott (Paul Rudd) e Hope (Evangeline Lilly) riescono a salvare la madre di lei Janet (Michelle Pfeiffer) dal regno quantico in cui è intrappolata sin dal 1987, dopo una missione finita male. La donna dona parte dell'energia quantica che ha immagazzinato a Ava Starr, il Fantasma sulle cui tracce era il gruppo di Scott e del dottor Pym. Risolta la difficile missione e salvati tutti i personaggi dal regno quantico, il gruppo deve trovare un modo per non far finire Scott nei guai. Dopo essersi schierato con Captain America durante gli eventi di Civil War, Scott è finito agli arresti domiciliari. 

Sarà proprio lui ad escogitare un trucco per non avere ulteriori guai con la legge. Ingrandendo la propria tuta e "appoggiandola" in posizione verticale a un palazzo, Scott riesce ad attirare l'attenzione della polizia e a scappare a casa. Hope rimpicciolisce la tuta di colpo e la porta in salvo. Il poliziotto Jimmy Woo (Randall Park) non può che constatare che Scott sia sempre rimasto "ufficialmente" dentro casa. L'eroe lo accoglie con il braccialetto elettronico alla caviglia, mentre suona la batteria con le cuffie (avendo così la scusa per non aver risposto ad eventuali chiamate).

MarvelAnt-Man e Wasp nel secondo film Marvel dedicato alla coppia
Ant-Man e Wasp fanno coppia anche nel senso romantico del termine alla fine del film

Scott termina così il periodo di arresti domiciliari ed è libero. Lui e i suoi amici riescono a far decollare la EX-Con, la piccola attività dedita alla sicurezza gestita da ex criminali redentisi. Intanto Henry Pym e sua moglie Janet, finalmente riuniti, ingrandiscono una casa in miniatura in riva al mare, pronti a vivere di nuovo insieme. 

Il film si chiude con Scott e va a prendere sua figlia Cassie dalla ex moglie, venendo abbracciato cordialmente anche dall'attuale marito di lei. Insieme a Hope padre e figlia guardano un film al drive-in, che si rivela essere una trovata casalinga: si tratta infatti di un semplice laptop appoggiato sull'erba del giardino, con intorno tante macchine miniaturizzate dalla tecnologia creata dai Pym. Hope e Scott sembrano ormai uniti in un sodalizio romantico. Cassie rivela alla donna che da grande vorrebbe anche lei aiutare le persone come il suo papà, facendogli da partner nelle missioni.

MarvelPaul Rudd è Scott in Ant-man
Ant-Man & the Wasp si chiude con un happy ending che viene smentito nella scena a metà dei titoli di coda
  • La piccola Cassie Lang nel mondo Marvel a fumetti diventa a sua volta una supereroina di nome Stature, in grado di variare la dimensione del proprio corpo a piacimento, essendo stata espostata alle particelle Pym sin da piccola. 

    Nei fumetti Marvel fa parte dei Giovani Vendicatori. Kevin Feige ha dichiarato che il personaggio potrebbe comparire nelle future fasi dell'universo Marvel, magari in versione adulta. 

La scena mid credit di Ant-man & the Wasp

Una versione portatile del tunnel quantico è stata montata sul camioncino della EX-Con, così Hank, Janet, Hope e Scott possono proseguire l'esplorazione del regno quantico.

MarvelAnt-man rimane incastrato nel regno quantico
A causa di Thanos, Scott rimane bloccato nel regno quantico perché nessuno controlla più il tunnel quantico

Scott è pronto a raccogliere campioni dallo stesso in una breve ricognizione: avvia il portale generato dal tunnel, rimpicciolisce, entra nel regno quantico e li rimane bloccato. Nessuno risponde ai suoi appelli via auricolare. 

Proprio in quel momento Thanos ha schioccato le dita a Wakanda, così come visto nel finale di Infinity War. La fatalità ha voluto che Janet, Hope e Hank venissero tutti e tre ridotti in cenere, lasciando Scott bloccato nel regno quantico fino a data da destinarsi.

  • Scott rimane bloccato nel regno quantico a tempo indeterminato. Hank, Janet e Hope, che avrebbero dovuto riportarlo a casa tramite il tunnel quantico, vengono inceneriti dallo schiocco di dita di Thanos, lasciando Ant-man senza una via di fuga. 

La scena post credit di Ant-Man Ant-man & the Wasp

La scena posizionata dopo i titoli di coda di Ant-man & the Wasp è ambientata dopo lo schiocco di dita di Thanos, ma ha un inaspettato risvolto umoristico. Sentiamo il suono acuto di mancanza di segnale dalla TV e vediamo la casa di Scott disabitata. Sentiamo poi all'improvviso il rumore della batteria, che qualcuno sta suonando. 

A farlo però non è Scott, bensì una delle sue formiche, lievitata a dimensioni umane. 

Leggi anche

      Cerca