La fermata del bus di Totoro ricreata nel mondo reale da due anziani giapponesi

Un'anziana coppia di signori ricrea una fedele riproduzione della fermata del bus vista all'interno di Totoro.

Alcune opere restano impresse di generazione in generazione fino a diventare dei classici immortali. Questo è ad esempio successo per tutte le favole più famose, da Biancaneve a Cenerentola e molte altre storie. Con l’arrivo del cinema tante nuove grandi storie sono nate e si sono diffuse in tutto il mondo indipendentemente dalla loro provenienza. Questo è il caso ad esempio dei film dello Studio Ghibli, favole moderne che hanno saputo emozionare tutto il mondo con la propria poesia e il proprio tratto fiabesco.

Tra le opere più famose dello studio d’animazione fondato da Hayao Miyazaki, una delle più rappresentative è Totoro, favola moderna che si rifà molto al folklore giapponese. Questo film d’animazione per bambini ha affascinato molti adulti in tutto il mondo, ed è amato davvero tanto in Giappone. Un’anziana coppia della cittadina di Takahuru, nella provincia di Miyazaki in Giappone, ha dunque voluto omaggiare una delle scene più famose tratte dal film, ricreando a mano la fermata del bus dove le piccole protagoniste incontrano Totoro.

Il signore di circa 70 anni ha costruito la replica della grossa e tenera creatura partendo da una base in legno. Poi ha decorato a mano la ricostruzione a grandezza naturale aiutato anche dalla moglie, che lo ha supportato per tutta la fase di creazione.

Il risultato finale è incredibilmente fedele all’originale.

L’omaggio è diventato in breve tempo molto famoso nella zona, tanto da attrarre persino diversi turisti desiderosi di immortalarsi insieme al loro beniamino. Come possiamo vedere molti account Instagram giapponesi hanno riportato le foto prese sul luogo.

Totoro è un film del 1988 dello Studio Ghibli, dove due bambine, le sorelle Satsuki e Mei finiscono per trasferirsi in campagna per stare più vicini all’ospedale dove la madre è ricoverata. Le due inizieranno a scoprire un mondo nascosto pieno di creature incredibili, tra cui il grande morbido Totoro, figura ispirata dalle fiabe della popolazione Ainu, in particolare alle creature chiamate Koropokkuru.

Vi piacerebbe poter andare a visitare questa splendida ricostruzione della fermata di Totoro?

Via: Boredpanda

Leggi anche

      Cerca