Star Wars: L'ascesa di Skywalker, il libro rivela la vera identità del padre di Rey

Disney Rey di fronte a Palpatine in Star Wars: L'ascesa di Skywalker

Un dettaglio alquanto inquietante sul genitore della protagonista della nuova trilogia.

Disney ha rivelato l'identità di Rey in Star Wars: L'ascesa di Skywalker, dopo aver tenuto i fan sulle spine nei due film precedenti. E adesso, grazie al romanzo ufficiale, è stata svelata una sconcertante verità sul padre della giovane Sensibile alla Forza. 

Nel finale del film viene rivelato che Rey è la nipote di Palpatine, il potente Signore dei Sith sconfitto ne Il ritorno dello Jedi. Il libro, tuttavia, dice che non si trattava del vero Imperatore, ma del suo clone. Un'informazione di grande importanza, perché spiega come il personaggio potesse essere presente nella nuova pellicola nonostante la sua disfatta nel terzo film della trilogia originale. A ogni modo, il romanzo svela che anche il padre di Rey era un clone di Palpatine, ma "imperfetto".

Durante il Rituale Sith di Palpatine su Exegol, Rey avrebbe avuto una visione del passato di suo nonno: Palpatine, all'epoca de Il Ritorno dello Jedi, tentò di "spingere le sue conoscenze" nel corpo di un clone, ma il trasferimento non avvenne come previsto e i Sith presenti decisero di preparare un altro ospite per la "coscienza" dell'Imperatore.

Un altro tentativo è descritto nel romanzo come un "fallimento privo di forza", lasciando intendere che fosse il padre di Rey. A quanto pare, il team creativo avrebbe tagliato parte del retroscena di Palpatine dal film per evitare che fosse troppo lungo. La montatrice Maryann Brandon ha infatti spiegato:

Bisognava mantenere un delicato equilibrio su quanto volevamo rivelare. Alcune scene sono state leggermente cambiate rispetto al modo in cui avremmo voluto presentarle al pubblico. Alla fine abbiamo mostrato molto meno di quanto desiderassimo. C'erano così tante informazioni e personaggi su cui avremmo voluto che il pubblico si concentrasse! Credo che la scelta sia stata quella di non voler ingombrare il film con cose che non serviva sapere.

Ian McDiarmid sul clone di Palpatine

I fan sono invece avidi di notizie, quindi il romanzo di Star Wars: L'ascesa di Skywalker potrebbe davvero essere indispensabile per placare la loro sete di sapere. Sebbene gli appassionati abbiano scoperto solo grazie al libro che Palpatine, nell'ultimo film, era in realtà un clone, l'interprete del personaggio Ian McDiarmid ha raccontato di averlo saputo già quando gli venne consegnato il copione (dove era presente una scena successivamente tagliata):

Riguardo alla clonazione? Sì, ovviamente c'erano delle spiegazioni sul perché potessi tornare. Ma è interessante perché a un certo punto la sceneggiatura aveva una battuta nella prima scena con Adam Driver in cui diceva "Sei un clone ". E io, nello script originale, rispondevo "Più di un clone. Meno di un uomo". Che mi sembrava riassumesse tutto perfettamente.

Cosa ne pensate della rivelazione sul padre di Rey?

Palpatine's Son Page from r/starwarsspeculation

  • Nel libro di Star Wars: L'ascesa di Skywalker viene rivelato che il padre di Rey era un clone "imperfetto" di Palpatine.

      Cerca