I Am Not Okay with This, i grandi cambiamenti della serie TV rispetto alla graphic novel

Fantagraphics I Am Not Okay with This, come cambiamo personaggi ed eventi nella graphic novel

La serie Netflix addolcisce una storia oscura e macabra modificando alcuni momenti chiave della graphic novel.

Se siete arrivati allo sconvolgente finale di I Am Not Okay With This starete sicuramente cercando di scoprire qualcosa di più sulla graphic novel di Charles Forsman su cui si basa lo show. Doveste però sapere che il fumetto è molto diverso (e soprattutto molto più oscuro) rispetto alla serie Netflix e alcune differenze sono davvero scioccanti.

Il padre di Syd

NetflixIl padre di Syd, come cambia nel fumetto di i am not okay with this

Tutta la prima parte del fumetto di I Am Not Okay With This, risulta molto più cupa e oscura rispetto a quanto mostrato nella serie TV, con la ragazza che ha problematiche sociali non indifferenti e causate soprattutto da quanto successo con il padre.

Sydney (interpretata nello show Netflix da Sophia Lillis) non riesce a superare la morte del padre che si è ucciso impiccandosi a causa del suo disturbo post traumatico dopo il ritorno dalla guerra. Nel fumetto, invece, è Syd stessa ad uccidere suo padre, dopo che lui la supplica telepaticamente di aiutarlo a togliersi la vita.

Il personaggio di Brad

NetflixCome cambia il personaggio di Brad nel fumetto di i am not okay with this

Nella serie televisiva il personaggio di Brad (Richard Ellis) è un bulletto fidanzato con la migliore amica di Syd quasi ironico rispetto a quello presente nel fumetto che risulta invece molto più pesante e scontroso.

Nella serie TV Syd uccide Brad dopo che lui gli ha rubato il diario e lo ha letto al ballo scolastico di fronte a tutti portando Syd praticamente all'esaurimento nervoso. Anche nella graphic novel lo uccide, ma la morte di Brad risulta meno splatter e invece di fargli esplodere la testa e riempire il pavimento della palestra di sangue gli provoca semplicemente un aneurisma.

I motivi per cui lo fa sono però differenti: infatti Syd uccide Brad perché questo ha mandato Dina (interpretata da Sofia Bryant), la migliore amica della ragazza, in ospedale.

Il personaggio di Stanley

NetflixStanley, come cambia il suo personaggio nel fumetto di i am not okay with this

Il simpatico vicino di Syd, Stanley (interpretato da Wyatt Oleff), è un altro personaggio che ha subito diversi cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda il suo rapporto con Syd.

La relazione tra Syd e Stanley è molto diversa nel fumetto. A differenza del ragazzo lavoratore e appassionato di stile che vediamo nella serie TV, Stanley nel fumetto è un fannullone con uno stile nel vestire davvero pessimo. Inoltre, fuma con Syd droghe molto più pesanti di quelle viste nella serie e intrattiene con la ragazza un rapporto molto più sessuale e, a tratti, un po' squallido.

Nello serie YV invece, Syd e Stanley hanno un rapporto ingenuo, quasi tenero. Fanno sesso solo una volta prima che la loro relazione si evolva in un qualcosa di più amichevole e la ragazza capisca di provare qualcosa per la sua migliore amica Dina.

Le scene riprese

001 EdizioniI am not okay with this, le scene riprese dal fumetto

Oltre ai vari cambiamenti ci sono però delle scene che sono rimaste tali e quali come, ad esempio, la battaglia di Syd con i brufoli sulla coscia che insieme a tantissime altre scene proviene direttamente dalle tavole del fumetto ed è stata tradotta per la TV dal regista Jonathan Entwistle. I più attenti di voi avranno notato che Entwistle è lo stesso che ha già adattato un altro fumetto di Forsman, The End of the F *** ing World, di cui trovate attualmente le prime due stagioni disponibili su Netflix (e chissà che Channel 4 non decida di fare una stagione 3).

Il pazzesco finale della graphic novel

Netflixi am not okay with this le differenze tra il finale del fumetto e quello della serie TV

Come abbiamo già sottolineato in apertura, il finale della serie TV Netflix è sconvolgente ma forse quello del fumetto lo è ancora di più.

Syd, infatti, in preda alla depressione per la sua vita e consumata dal senso di colpa per aver ucciso Brad si fa esplodere testa proprio come succede a Brad nella serie TV. La versione Netflix, sceglie invece di far sopravvivere Syd alla fine della serie aggiungendo la figura del misterioso uomo ombra. Probabilmente per traghettare lo show verso una seconda stagione che speriamo arrivi presto a dissipare le grandi domande rimaste senza risposta.

Queste tutte le differenze tra il fumetto e la serie Netflix di I Am Not Okay with This, a questo punto rimane una sola domanda da farsi: i Bloodwitch, che è possibile ascoltare più volte nella serie TV, esistono veramente? Scopritelo qui.

Se invece volete vedere con i vostri occhi queste differenze, ecco la graphic novel disponibile in italiano:

001 Edizioni I am not okay with this
001 Edizioni

I am not okay with this

15,20 €
      Cerca