Daniel Craig dà l'addio (parodico) a James Bond nel monologo iniziale del Saturday Night Live

Universal Daniel Craig al photocall di No Time to Die

Daniel Craig, presentatore "di turno" al Saturday Night Live, ha parlato del suo addio a James Bond nel tradizionale monologo introduttivo del programma, regalando ai fan una divertente parodia di No Time To Die.

Nonostante l'uscita di No Time to Die sia stata rimandata a causa del diffondersi globale dell'epidemia di Covid19, non si ferma l'attività promozionale programmata del nuovo film di James Bond. D'altronde l'appuntamento è di quelli che non si possono davvero mancare: sabato 7 marzo 2020 Daniel Craig era al leggendario Studio 8H di New York in veste di conduttore per una notte del Saturday Night Live, uno dei programmi più amati (e seguiti) della televisione statunitense. Per l'occasione l'attore britannico - di recente candidato ai Golden Globes per il suo ruolo in Knives Out - Cena con delitto - non poteva che parlare del suo addio al personaggio di James Bond. 

No Time to Die sarà il suo ultimo film nei panni di 007. Lo aveva già detto ai tempi del precedente Spectre, ma stavolta l'addio sembra definitivo. È lui a chiarirlo, col sorriso sulle labbra, dopo aver ricordato che sono passati 8 anni dall'ultima volta che aveva condotto il programma. Tante cose sono cambiate nella mia vita - ha commentato Craig - per esempio mi sono trasferito a New York. 

SNLDaniel Craig sorride durante il monologo al Saturday Night Live
Daniel Craig al Saturday Night Live dà il suo (ironico) addio a James Bond

Il monologo d'addio a James Bond di Daniel Craig al SNL 

Il monologo di Daniel Craig all'ultima puntata del Saturday Night Live ruota tutto attorno al personaggio di James Bond e come gli abbia cambiato la vita. L'attore si sofferma a spiegare come le aspettative delle persone siano cambiate da quando è diventato il volto del celebre agente segreto: 

Tutti si aspettano che io sia una persona sofisticata perché interpreto James Bond...beh, lo so. Sono James Bond!

Poi commenta divertito: so che ci si aspetta sempre dagli inglesi che siano persone umili e un po' strane. Ecco, io non lo sono. 

Riguardo all'imminente film, Daniel Craig stuzzica i fan, ricordando che è stato coscritto dalla star degli ultimi Emmy Awards Phoebe Waller-Bridge, che con la miniserie inglese Fleabag ha conquistato la critica e il pubblico. L'attore promette: sarà il mio ultimo Bond, ma anche uno dei film migliori dell'agente doppio zero. Poi ironizza sul coinvolgimento di una delle sceneggiatrici più richieste del pianeta: 

Ha scritto alcuni dei dialoghi del film. Non saranno molto diversi dal solito, solo ogni tanto mi girerò verso la cinepresa dicendo: "Il mio nome è Bond, James Bond. È una brutta cosa che abbia fantasie sul Papa?"

Il riferimento diretto è a Fleabag, una serie caratterizzata dalle continue interruzioni alla narrazione del telefilm ad opera della protagonista stessa (interpretata da Phoebe Waller-Bridge) che rompe la quarta parete e sembra rivolgersi direttamente al pubblico, commentando con brevi battute o anche solo occhiate quello che succede al suo personaggio. 

SNL e BBCDaniel Craig fa il verso a Phoebe Waller-Bridge nel monologo di Fleabag
Daniel Craig guarda diritto in camera lateralmente, riproponendo al SNL l'inquadratura tormentone lanciata da Phoebe Waller-Bridge

La parodia di No Time to Die con Daniel Craig al SNL 

A seguire Daniel Craig presenta "la sua scena preferita" dal film, che si rivela essere una parodia degli stereotipi di James Bond e delle sue avventure, con protagonista Daniel Craig stesso. Indossando il suo smoking d'ordinanza, Bond entra in un lussuoso casinò e viene avvicinato da un agente amico (interpretato da Chloe Fineman), che gli rivela i piani della Spectre.

SNLDaniel Craig è fortunato al casinò parodia di No Time to Die
Daniel Craig è il protagonista della parodia di No Time to Die al SNL

Per non far saltare la copertura, Bond si avvicina al tavolo dei dadi e fa un tiro, ottenendo un sette vincente. Sempre più esaltato dall'impressionante serie di tiri fortunati, Bond si scorda della missione e si mette a far baldoria con gli altri giocatori del casinò, interpretati dai comici del SNL. 

A un certo punto si volta per ordinare il suo classico drink, il Martini shakerato, non mescolato. Poi però ci ripensa e chiede di portargli una meno sofisticata vodka con Red Bull, nel bicchiere da pinta tipico della birra.

SNLDaniel Craig esulta per il lancio dei dadi fortunato nella clip comica del SNL
Daniel Craig esulta per il lancio dei dadi fortunato nella parodia di Bond realizzata con il SNL

Quando il croupier si rivela essere un agente della Spectre, Bond gli spara, senza rinunciare all'ulteriore lancio vincente con i dadi e sparando in aria per l'euforia. 

Potete vedere l'intero monologo iniziale di Daniel Craig e la clip parodica di No Time to Die in questo video: 

      Cerca