Tutto su Le pagine della nostra vita: dal finale alla storia vera che l'ha ispirato

New Line Cinema Una scena de Le pagine della nostra vita

Dramma sentimentale, storia d’amore universale: Le pagine della nostra vita è uno dei film più romantici di sempre, ed è ispirato a una storia vera.

Le pagine della nostra vita è un film sentimentale del 2004 di Nick Cassavetes, tratto da un romanzo di Nicholas Sparks del 1996.

Di genere melodramma, è interpretato da due divi che bucano letteralmente lo schermo: Rachel McAdams e Ryan Gosling, nei panni di due ragazzi che s’innamorano in una sera d’estate.

Le pagine della nostra vita racconta una love story contrastata. La scintilla è scoccata tanti anni prima, nel 1940, in Carolina del Sud.

Lei è Allie, una vivace ragazza ricca. Lui è Noah, un semplice proletario.

Trama

La narrazione avviene tramite la classica struttura a cornice, dove un’anziana donna ricoverata in una casa di riposo ascolta la storia di due amanti del passato, raccontata da un altro paziente di nome Duke. Non è una favola inventata, ma un insieme di fatti realmente avvenuti, tanti anni prima.

È il 1940 e siamo a Seabrook Island, in Carolina del Sud. Noah Calhoun è un giovane operaio in un’azienda di legname e, durante la festa del paese, vede la 17enne Allie, Allison Hamilton, rampolla di una ricca famiglia di Charleston. Lei sta trascorrendo l’estate in campagna con la sua famiglia, e lui la scorge su un autoscontro, circondata dai suoi amici. Dopo averle chiesto di ballare, e dopo il rifiuto di lei, la segue fin sulla ruota panoramica dove, con uno stratagemma, le strappa un appuntamento.

I due cominciano una relazione e trascorrono un’estate spensierata, di amore e passione. Tra loro ci sono sempre scintille, discutono e fanno pace, ma sono profondamente innamorati.

La storia però si delinea come impossibile: lui lavora come operaio in campagna, lei deve tornare in città e dovrà partire per l’università, a New York.

I due conoscono anche le rispettive famiglie. Ma, se il padre di Noah è cordiale e gentile con Allie, i genitori di Allie sono più freddi e scostanti.

New Line CinemaUna scena de Le pagine della nostra vita
Appassionati sotto la pioggia estiva

La fine dell’estate si avvicina e una notte Noah porta Allie in una casa abbandonata che sogna di acquistare. I due fantasticano su un futuro insieme e provano a fare l’amore per la prima volta, ma vengono interrotti dall’amico di Noah, Fin, che lo avvisa che i genitori di Allie la stanno cercando ovunque, hanno coinvolto anche la polizia.

Noah riporta Allie a casa, dove la madre di lei lo definisce “spazzatura”. Furiosi, i genitori riportano la ragazza in città e le vietano di vederlo di nuovo. Allie vorrebbe che Noah partisse con lei per New York, ma lui è titubante. La coppia litiga violentemente e il giorno dopo i genitori riportano Allie a casa. La ragazza cerca di avvisare Noah ma non riesce a trovarlo, e lascia un messaggio al suo amico Fin: lei lo amerà per sempre.

Noah corre a casa di Allie ma ormai è tutto chiuso. Comincia a scriverle lettere all’indirizzo di Charleston ma la madre le intercetta e fa in modo che non arrivino al destinatario.

Scoppia la guerra. Noah e Fin partono insieme per il fronte. L’amico muore in battaglia. Anche Allie lavora per la guerra: è al terzo anno di università quando decide di partire come infermiera volontaria. Sa che Noah potrebbe essere in guerra e bisognoso di aiuto, e cerca di aiutare altri uomini come lui.

New Line CinemaUna scena de Le pagine della nostra vita
Tra Allie e Noah è un amore travolgente

Durante il suo servizio, Allie incontra un soldato e avvocato, che cura in ospedale militare. Lui, in modo analogo a Noah, la convince a uscire. Si chiama Lon Hammond Jr. e proviene da una ricca famiglia del Sud, che rende soddisfatti i genitori della ragazza. Bello, ricco, brillante, Lon fa innamorare Allie, che si fidanza ufficialmente con lui. Lon vorrebbe sposarla, ma ha un dubbio: piace troppo ai suoi genitori.

Se tu dovessi sposarmi, avresti perso la sfida nei loro confronti.

Lui le chiede di sposarlo, e lei dice sì, anche se in quel momento le compare davanti il viso di Noah. Intanto Noah è tornato dalla guerra, e suo padre ha venduto la loro casa per realizzare il sogno del ragazzo, e fargli comprare quella dei suoi sogni.

Durante un giro a Charleston, mentre è in bus, Noah vede Allie e la segue in un bar, dove scopre che è fidanzata. Noah li spia dalle finestre e sente una premonizione: se sistema la casa, forse Allie riappare nella sua vita. Il ragazzo si mette al lavoro per ristrutturarla, mentre nel frattempo muore suo padre. Piano piano Noah realizza una splendida villa coloniale, costruita completamente da solo.

Alla fine, però, la mette in vendita, e intanto intreccia una relazione con una vedova di guerra.

La storia di Noah e della casa splendidamente restaurata diventa celebre, tanto che finisce sul giornale. La premonizione del giovane non era così sbagliata.

Allie sta per sposarsi e mentre prova il vestito vede il trafiletto e sviene. Nel piccolo viaggio prematrimoniale concordato con Lon, Allie parte per Seabrook, e va a trovare Noah nella sua nuova casa.

Si riaccende la passione e i due passano la notte insieme, così come i giorni successivi, finché la mamma di Allie bussa alla porta per svelare alla figlia che Lon è sulle sue tracce e ha scoperto la sua relazione segreta.

New Line CinemaLa scena della gita in barca di Noah e Allie ne Le pagine della nostra vita
La gita in barca di Noah e Allie

La donna porta la figlia a fare un giro in macchina, fino alla cava. La mamma confessa che, 25 anni fa, ha avuto una storia con un giovane operaio, proprio come Noah. I due fuggirono insieme, contro il volere dei genitori di lei, ma furono subito rintracciati. Alla fine la madre di Allie le consegna le lettere di Noah e le consiglia di fare la scelta giusta.

Allie deve scegliere tra Noah e Lon. La ragazza litiga con Noah, confusa per la presenza del suo fidanzato in città, prende la macchina e raggiunge Lon in albergo. Sulla strada, in lacrime, legge una lettera dell’amante. 

Finale

Torniamo al tempo presente e alla struttura a cornice, in cui l’anziano paziente della struttura per anziani racconta alla donna affetta da Alzheimer la storia d’amore di Allie e Noah.

Scopriamo – cosa di cui già la visita dei figli aveva dato indizio – che Duke non è altri che Noah e sta seguendo le prescrizioni dei medici. Per alleviare e rallentare il decorso della malattia della donna, gli specialisti hanno consigliato al marito di raccontarle la loro storia rileggendo i vecchi diari, per aiutarla a ricordare e non perdere completamente la memoria.

New Line CinemaUna scena del finale de Le pagine della nostra vita
Allie ascolta la sua storia nella casa di riposo

Allie ricorda a sprazzi di essere lei la protagonista della storia che racconta l’uomo. Dopo la fine del racconto di Duke, le torna un momento di lucidità e si rende conto di essere la donna che Noah ha sposato e che, alla fine della storia ambientata negli anni ’40, ha scelto lui invece che Lone (nonostante la differenza di classe, nonostante il ceto sociale, nonostante i loro caratteri opposti). Ricordando tutto (anche la propria situazione) Allie ha una crisi e deve essere sedata con i farmaci. Il vederla così causa a Noah un attacco di cuore. Entrambi vengono portati in ospedali, lui nel reparto cardiologia e lei in quello che cura i malati di Alzheimer e la demenza senile.

Nel cuore della notte Noah va nella sua stanza a trovarla e lei torna lucida. Si professano un amore eterno, si abbracciano e si addormentano. La mattina successiva l’infermiera li troverà entrambi morti. I due innamorati sono deceduti insieme durante il sonno.

La storia vera

Nicholas Sparks ha tratto ispirazione per Le pagine della nostra vita da una storia vera, che ha raccontato tempo fa sul proprio sito.

Lo scrittore, noto per la sua particolare abilità nel raccontare love story strappalacrime, drammi sentimentali e grandi amori contro il tempo, le malattie e le avversità, ha conosciuto i nonni di sua moglie Cathy, il cui background ricorda proprio la storia di Noah e Allie.

Loro hanno ispirato questa storia, ma hanno anche aiutato lo stesso Sparks nella gestione della propria vita sentimentale e del proprio matrimonio. Sposati e innamorati da oltre 60 anni, non avevano potuto presenziare al matrimonio dello scrittore e della nipote per problemi di salute. Per espresso volere di Cathy, gli sposi dopo il grande giorno si sono vestiti nuovamente per le nozze e si sono recati dagli anziani coniugi, portando anche una fetta di torta. Lì hanno ripetuto la celebrazione per fare in modo che loro la vedessero, e poi si sono lasciati andare ai racconti e ai ricordi.

La loro storia ha commosso Sparks che, per rendere omaggio alla moglie e a un amore così bello, ha deciso di raccontarla in un romanzo,

Le pagine della nostra vita è stato ispirato dai nonni di mia moglie, due persone meravigliose che hanno trascorso oltre 60 anni insieme. Mia moglie li amava molto – gli altri nonni erano morti quando lei era giovane – e loro le facevano visita nei fine settimana.

Sparks era rimasto colpito dalla loro complicità.

Sebbene tutta la loro storia sia stata meravigliosa, quello che ricordo di più di quel giorno [di chiacchiere] è il modo in cui si trattavano a vicenda. Il modo in cui i suoi occhi brillavano quando la guardava, il modo in cui le teneva la mano, il modo in cui le prendeva il té e si prendeva cura di lei. Ricordo di averli osservati insieme e di aver pensato tra me e me che, dopo 60 anni di matrimonio, queste due persone si comportavano come mia moglie e io ci stavamo comportavamo l’uno con l’altra dopo dodici ore dalle nozze.

E la verità di questa storia è arrivata dritta al cuore del pubblico.

Frasi

Attraverso frasi appassionate, Noah e Allie hanno descritto il loro amore appassionato, un incontro raro tra anime gemelle.

Le frasi di Noah

Noah è un ragazzo della working class ma il suo cuore non conosce frontiere e ostacoli. Ha provato a rinunciare ad Allie per il bene della ragazza, che aveva un futuro luminoso e prestigioso davanti, ma poi il destino (o la casa) li ha riportati l’uno tra le braccia dell’altra.

Noah e gli amori estivi

Gli amori estivi finiscono per i motivi più disparati, ma di solito hanno tutti un elemento in comune: sono stelle cadenti, un attimo di splendore infinito nel cielo, un lampo fugace di eternità che in un istante svanisce.

Noah e il silenzio

Il silenzio è sacro. Unisce le persone perché solo chi si sente a proprio agio in compagnia di un altro può fare a meno di parlare. Questo è il grande paradosso.

Il problema di Allie

Ecco qual è il tuo problema: non fai quello che vuoi!

Noah e l’amore

Ti amo, Allie, perché grazie a te sono l'uomo che sono. In te si concentrano tutte le mie ragioni di vita, tutte le mie speranze,tutti i miei sogni,e qualunque cosa accada in futuro ogni giorno trascorso assieme sarà il più bello della mia esistenza . io sarò tuo per sempre. E tu tesoro, sarai mia per sempre.

Noah e le accuse

Tu ti annoi e lo sai. Non saresti qui se non ti mancasse qualcosa!

Le metafore di Noah

Nessun uomo annegando saprà mai quale goccia d'acqua porrà fine al suo ultimo respiro.

Noah e il rapporto con Allie

Sì, noi siamo così. Noi litighiamo. Tu dici a me che sono un arrogante figlio di puttana, e io ti dico quanto sei una rompic***. E, lo sei il 99% del tempo. E non ho paura di offenderti. Tanto ti bastano due secondi di recupero per passare alla rottura di c*** successiva

Le frasi di Allie

Ricca, bella ed esuberante, Allie fa subito centro nel cuore di Noah.

Allie e il passato

È così strano… noi due, così tanto tempo fa, eravamo solo dei bambini ma ci amavamo sul serio noi due, vero?

Allie e i confronti

Una donna capisce quando un uomo la guarda negli occhi e ne vede un'altra.

I dialoghi tra Allie e Noah

Le lettere

Allie: Perché non mi hai scritto? Perché? Non era finita per me! Ti ho aspettato per sette anni adesso è troppo tardi!
Noah: Ti ho scritto 365 lettere, ti ho scritto tutti i giorni per un anno!
Allie: Tu mi hai scritto?
Noah: Sì!
Allie: Tu…
Noah: Non era finita. E non è finita neanche adesso.

La follia d’amore

Noah: Chiedimi chi vuoi che io sia e io lo sarò per te.
Allie: Tu sei pazzo!
Noah: Posso esserlo.

Allie e l’aquila

Allie: Dì che sono un'aquila!
Noah: Ma tu non sei un'aquila!
Allie: Dì che lo sono!
Noah: Sei un'aquila!
Allie: Ed ora dì che sei un'aquila!
Noah: Sono un'aquila, se tu lo sei!

Che ne pensate? Vi siete commossi per questo film?

      Cerca