Sherlock - L'abominevole sposa, la spiegazione dell'episodio speciale

BBC One Emilia Ricoletti ne L'abominevole sposa

In fatto di intrecci complessi e colpi di scena, la serie TV Sherlock non scherza. Ma l'episodio speciale L'abominevole sposa si è rivelato particolarmente ostico, anche per i fan più appassionati.

I fan di Sherlock hanno fatto il callo agli intrecci complessi e agli incredibili colpi di scena della serie di Steven Moffat e Mark Gatiss. Eppure, in molti sono stati messi in crisi dall'episodio speciale uscito a gennaio 2016 (in TV e al cinema). La vicenda de L'abominevole sposa si è rivelata ostica pure per gli spettatori più affezionati e ha finito con il generare un bel po' di dubbi. 

Se anche per voi è così, qui trovate la spiegazione della storia e le risposte alle domande più frequenti.

La spiegazione de L'abominevole sposa

L'abominevole sposa si colloca tra la terza e la quarta stagione di Sherlock ed è una sorta di prologo a quella che (almeno per il momento) è l'ultima stagione della serie. Non a caso, l'episodio speciale è introdotto da un breve riassunto degli eventi più significativi dell'intera storia del celebre detective e del suo fidato braccio destro, il dottor John Watson.

Tuttavia, la vicenda non procede come al solito nel presente. O per meglio dire, solo nel presente. La narrazione si sviluppa in due periodi temporali, che rappresentano due realtà diverse. La storia de L'abominevole sposa ha luogo in epoca vittoriana ed è il frutto dell'immaginazione di Sherlock Holmes. Ma cosa c'entra con gli eventi della serie? Per capirlo, bisogna fare un passo indietro. 

Nell'episodio 2x03, Le cascate di Reichenbach, il detective affronta la sua nemesi, il professor Jim Moriarty. Lo scontro si conclude con la morte del genio del male, che si spara un colpo di pistola alla testa. La sfida tra le due menti più brillanti dell'Inghilterra (e non solo) sembra conclusa. Ma alla fine dell'episodio 3x03, L'ultimo giuramento, Moriarty ricompare sui cartelloni pubblicitari di Piccadilly Circus e lascia intendere di essere vivo. Sherlock, che si trova su un jet privato diretto in Europa, viene avvisato da Mycroft e l'aereo viene fatto tornare a Londra, dove ad aspettare il detective insieme al fratello ci sono anche Watson e sua moglie, Mary.

La vicenda narrata nell'episodio speciale prende le mosse da questa premessa. Per capire se Moriarty è tornato o si tratta di un bluff, mentre è in aereo, Sherlock assume della cocaina e si addentra nel suo "palazzo della mente". La particolare tecnica mnemonica basata sui ricordi porta il detective indietro nel tempo, nello specifico al caso de L'abominevole sposa, che cela nel suo intreccio la risposta che Sherlock sta cercando.

Il fantasma di Emilia Ricoletti non esiste. O meglio, esiste come simbolo del potere e della rivalsa delle donne contro gli uomini abusanti e violenti. Il suicidio della sposa davanti a numerosi testimoni è una messinscena. Ma Emilia Ricoletti si uccide davvero dopo avere portato a termine la sua vendetta.

La soluzione del caso del passato permette al detective di stabilire la sorte del suo nemico e di prepararsi ad affrontare... il suo fantasma:

Moriarty è morto. Non ci sono dubbi. Ma cosa più importante, so esattamente quale sarà la sua prossima mossa.

Ma L'abominevole sposa ha anche un'altra spiegazione. Poiché l'intera vicenda che ha luogo durante l'epoca vittoriana si svolge nella mente di Sherlock, tutti i dialoghi e le interazioni tra i personaggi altro non sono che l'espressione del mondo interiore del detective stesso. Dunque, in definitiva, l'episodio speciale è (anche) un racconto intimo di Sherlock Holmes.

Le risposte alle domande più frequenti 

Per la maggior parte del tempo, L'abominevole sposa si muove lungo due archi temporali e narrativi distinti. Ma ci sono dei punti in cui non è chiaro cosa è allucinazione di Sherlock Holmes e cosa realtà. Inoltre, all'interno delle singole storyline, alcuni passaggi non sono immediati. Ecco gli argomenti più dibattuti e la loro spiegazione.

  • Perché Emilia Ricoletti uccide suo marito?
  • Il risveglio di Sherlock in ospedale è un'allucinazione?
  • Dove si svolge e cosa rappresenta la scena della cascata?
  • Cosa significa la parola "Barbarossa" sul taccuino di Mycroft?
  • Qual è il significato dell'ultima scena de L'abominevole sposa?
BBC OneIl poster de L'abominevole sposa
Il poster de L'abominevole sposa, l'episodio speciale di Sherlock

Perché Emilia Ricoletti uccide suo marito?

È la società segreta di donne (che rappresentano le suffragette) introdotta alla fine de L'abominevole sposa a spiegare perché Emilia Ricoletti ha ucciso suo marito:

Non avete idea di come la trattava quel bastardo.

L'episodio speciale non scende nel dettaglio dei comportamenti dell'uomo. Tuttavia, la mancanza di amore e rispetto di Ricoletti nei confronti della moglie è dimostrata dal suo attardarsi a bere, anziché recarsi all'obitorio per riconoscere il cadavere della donna. 

Molto malata e con poco tempo da vivere (come conferma il dottor Watson), Emilia decide non solo di vendicarsi del marito, ma di trasformare la sua morte in un'arma al servizio di tutte le donne maltrattate e vessate. È così che nasce la leggenda della "abominevole sposa" e il suo fantasma diventa un presagio sinistro per gli uomini colpevoli di violenza e crudeltà.

Il risveglio di Sherlock in ospedale è un'allucinazione?

Il risveglio di Sherlock in ospedale avviene nel palazzo della mente del detective. Di conseguenza, anche la seguente ricerca del cadavere utilizzato per fingere il (primo) suicidio di Emilia Ricoletti è un'allucinazione. In questo punto, la storyline del presente si sovrappone a quella del passato nella realtà alternativa frutto dell'immaginazione di Sherlock.

Dove si svolge e cosa rappresenta la scena della cascata?

La scena della cascata si svolge nel palazzo della mente di Sherlock e rappresenta la paura del detective di non riuscire a sconfiggere Moriarty. Ma Sherlock sa che può contare su Watson ed è così che l'uomo entra in scena e risolve la situazione. Il confine tra allucinazione e realtà si fa labile e l'uomo chiede all'amico come pensa di fare ritorno al suo "suo" mondo. Sherlock risponde con il celebre "elementare, mio caro Watson", si toglie il cappello, lo lancia nel vuoto e poi si butta a volo d'angelo.

Cosa significa la parola "Barbarossa" sul taccuino di Mycroft?

Barbarossa è il nome del setter irlandese compagno di giochi del piccolo Sherlock. Il cane viene più o meno esplicitamente nominato negli episodi 3x02, Il segno dei tre, 3x03, L'ultimo giuramento e 4x01, Le sei Thatcher. Barbarossa muore quando il detective è un bambino, ma i genitori gli dicono che "se n'è andato". Nella serie, la scomparsa del setter è considerata il fattore scatenante della freddezza di Sherlock e del suo rifiuto per le relazioni personali.

Nell'ultimo episodio, 3x04 Il problema finale, viene rivelato che Barbarossa era migliore amico di Sherlock e che è stato ucciso per gelosia dalla sorella segreta del detective e di Mycroft, Eurus. Sherlock ha cancellato e modificato i ricordi di infanzia per rendere meno doloroso l'accaduto. Ma anche così, gli eventi del passato lo hanno segnato per sempre.

Qual è il significato dell'ultima scena de L'abominevole sposa?

L'ultima scena de L'abominevole sposa ribalta (o almeno, sembra ribaltare) l'intera struttura narrativa dell'episodio speciale. La realtà è l'epoca vittoriana, mentre l'allucinazione sono gli eventi del presente. Sherlock e Watson del passato discutono con la consueta ironia delle visioni del detective. Ma l'ultima sequenza mostra la casa al 221B Baker Street immersa nella Londra contemporanea.

Dove sta la verità? Agli spettatori l'ardua sentenza...

      Cerca