Come finisce Nessuno come noi? Il finale del film romantico con Alessandro Preziosi

Medusa  Betty e Umberto

Come si conclude la travagliata storia d'amore tra l'insegnante di liceo Betty e Umberto, noto professore universitario annoiato dal suo matrimonio? Le scene finali di Nessuno come noi di Volfango De Biasi.

Nella Torino nevosa e classista degli anni '80 si consuma una storia extramatrimoniale destinata forse a diventare qualcosa di più, mentre un liceale scrittore in erba fa i conti con le prime delusioni d'amore, l'amicizia e lo scontro con le aspirazioni della sua famiglia priva di mezzi. Sono questi i presupposti di Nessuno come noi, film romantico di Volfango De Biasi che vede i protagonisti incontrarsi e scontrarsi al di qua di barriere economiche e sociali.

MedusaBetty è demoralizzata in una scena di Nessuno come noi
Riuscirà Betty a cambiare il modo di fare opportunista di Umberto?

Il lungometraggio, arrivato nelle sale nell'autunno del 2018, è tratto dall'omonimo romanzo di Luca Bianchini. A interpretare Umberto, un ricco e stimato professore universitario che s'innamora di un umile insegnante liceale è Alessandro Preziosi, mentre l'amante risoluta e caparbia che imparerà a rispettarsi e farsi rispettare si chiama Betty ed interpretata da Sarah Felberbaum. Nel cast troviamo anche i giovanissimi Leonardo Pazzagli, Vincenzo Crea e Sabrina Martina, alle prese con un triangolo amoroso che si consuma tra i banchi di scuola e la periferia di Torino. 

Riuscirà Betty a conquistare Umberto e a mettere in piedi con lui una storia seria e duratura o la loro liaison non sopravvivrà al desiderio di Umberto di tenere in piedi matrimonio di faccia e famiglia? Se siete curiosi di scoprire come va a finire proseguite la lettura di questo pezzo, ma occhio agli spoiler!  

Betty e Umberto stanno ancora insieme? Il finale di Nessuno come noi

Delusa dal comportamento di Umberto, Betty saluta l'amica di sempre e sale sul treno verso Milano. Anche se la sua storia d'amore con il docente universitario è naufragata, è decisa a tentare comunque la strada della capitale meneghina, lasciando alle spalle la casa e il liceo torinese. Umberto nel frattempo corre in stazione guidando la sua auto a tutto gas: ha finalmente capito quanto Betty sia importante per lui. Riesce a salire sul treno per un soffio, dirigendosi risoluto allo scompartimento dell'ex amante.

MedusaUmberto prende il treno per un soffio
Umberto riesce per un soffio a salire sul treno

Dopo essersi seduto, annuncia che scenderà alla stazione successiva. È salito solo per dirle che è pronto a lasciare la moglie, a parlare con la figlia e a dare una svolta alla sua vita. La raggiungerà a Milano, prendendo però un appartamento tutto per sé, né troppo vicino né troppo lontano da quello di Betty. Andrà a cercarla a breve e le chiederà di uscire, per ricominciare da capo la loro relazione. Se lei lo rifiuterà una prima volta, si farà avanti di nuovo, il giorno successivo: è pronto ad aspettarla ma non a cedere. Lei gli spiega che vuole ripartire da sé stessa e solo il futuro dirà cosa succederà. I due, con le lacrime agli occhi, si dicono un temporaneo addio. 

MedusaVincenzo e Romeo fanno pace sul finale di Nessuno come noi
Vincenzo e Romeo fanno pace e arrivano a una quadra nel triangolo con Cate

Mentre la sua professoressa di lettere lascia la città, Vincenzo (Vincenzo Crea) affronta l'amico Romeo (Leonardo Pazzagli). Nonostante le divergenze del recente passato i due tornano ad essere amici: Vincenzo perdona a Romeo di aver sedotto l'amica Cate, sua cotta perenne, e anzi lo esorta ad andare da lei. Nella scena successiva vediamo Cate e Romeo che arrivano sotto casa di Vincenzo, per convincerlo a uscire con loro. I tre giocare a palle di neve in montagna, finché il protagonista si allontana per scrivere qualcosa su un taccuino: ha deciso che continuerà a cercare l'amore, ma non farà l'ingegnere così come sognato dal padre.

MedusaIl titolo di Nessuno come noi
Vincenzo comincia a scrivere il suo romanzo

A un certo punto Romeo gli grida da lontano che "Nessuno è come noi!" e Vincenzo si appunta la frase: sarà quello il titolo del romanzo che andrà a scrivere. 

      Cerca