Lost Girls: trailer ufficiale del film Netflix in arrivo il 13 marzo

Netflix Lost Girls

Netflix lancia il trailer di Lost Girls: film basato sulla storia vera del serial killer di Long Island, con Amy Ryan nel ruolo della madre di una scomparsa.

Una madre combatte con tutte le sue forze alla ricerca della figlia scomparsa in Lost Girls. Il film è una ricostruzione di fatti realmente accaduti e si basa sull’omonimo libro inchiesta di Robert Kolker, pubblicato nel 2013. 

L’autore ha ripercorso i fatti che ruotano intorno al cosiddetto serial killer di Long Island. Si crede che il misterioso assassino, mai arrestato dalle forze dell’ordine, abbia ucciso dalle 10 alle 16 prostituite in un arco di 20 anni e ne abbia abbandonato i corpi nell’area di Long Island, nello Stato di New York. 

La polizia ha ritrovato le prime quattro vittime nel 2010 e altri sei gruppi di resti nel 2011 e ha espresso la certezza che l’autore degli omicidi sia sempre la stessa persona. 

Il film Netflix ricostruisce proprio questa vicenda ed è stato diretto dalla documentarista Liz Garbus. 

Lost Girls: la trama 

Il film ha come protagonista Mari, madre della giovane Shannan. Mari lavora in un cantiere e in una tavola calda pur di non far mancare nulla alle sue figlie. Shannan, infatti, ha una sorella Sarra, affetta da schizzofrenia. 

Quando aveva solo 12 anni, Shannan è stata allontanata dalla famiglia e data in affidamento perché la madre non era in grado di offrirle un trattamento adeguato per il suo bipolarismo

Dall'allontanamento familiare sono trascorsi 12 anni e al momento delle vicende del film Shannan ha 24 anni. 

Quando la giovane non si presenta a una cena di famiglia e la madre non riesce a ottenere informazioni dal fidanzato, ne denuncia subito la scomparsa alla polizia. 

I rapporti di Mari con la polizia non sono facili e la donna comincia le sue ricerche da sola nella zona di Long Island. Scopre così che la ragazza ha chiamato in preda al panico al 911 e che la polizia ha impiegato un’ora per rispondere. 

Non appena un cane poliziotto trova quattro cadaveri di lavoratrici del sesso iscritte al portale Craiglist, le madri delle vittime si riuniscono per ottenere giustizia capeggiate proprio da Mari.

NetflixAmy Ryan nel film Lost Girls

Purtroppo le indagini non vengono seguite come dovrebbero a causa del lavoro svolto dalle vittime, oggetto di discriminazione da parte della polizia.

Gli stessi residenti dell’area non sembrano collaborare, mentre il caso richiama sempre di più l’attenzione della stampa e Mari riceve una soffiata che porta a un ricco medico rappresentante di spicco della comunità. 

Lost Girls: il cast 

Nel ruolo principale di Mari c’è Amy Ryan (L’Amore Bugiardo – Gone Girl). Shannan, invece, ha il volto della giovane Thomasin McKenzie, che si è fatta apprezzare nei panni di Elsa nel recente Jojo Rabbit

Il resto del cast è composto da: 

  • Gabriel Byrne (I soliti sospetti)
  • Oona Lawrence (Bad Moms)
  • Lola Kirke (Mozart in the Jungle)
  • Miriam Shor (The Americans)
  • Reed Birney (The Blacklist) 
  • Kevin Corrigan (Results) 
  • Dean Winters (Law & Order)

Lost Girls: novità sul caso 

Nei giorni in cui Netflix ha rilasciato il trailer americano del film (gennaio 2020) è successa una cosa particolare. La polizia di Suffolk ha rivelato, infatti, l’esistenza di una nuova prova. Si tratterebbe di una cintura. 

Geraldine Hard, Commissario di Polizia della Contea di Suffolck, ha dichiarato: 

Crediamo che questo oggetto non sia appartenuto a nessuna delle vittime e sia dell’indagato. 

La polizia non ha fatto riferimento a indagati o sospettati e non ha fornito altre indicazioni. La regista di Lost Girls ha commentato così le dichiarazioni della polizia:

Penso che sia davvero una straordinaria coincidenza che la polizia abbia indetto una conferenza stampa nello stesso giorno di lancio del trailer, dato che le prove erano lì da molto tempo…Spero comunque che il film susciti sempre più interesse sul caso e che si continui a parlarne.

  • Sì, il film è la ricostruzione dei fatti relativi alla scoperta dei cadaveri del serial killer di Long Island, a cui sono imputati dai 10 ai 16 omicidi di prostitute. Gli assassini sono avvenuti nel corso di 20 anni, con i primi ritrovamenti nel 2010 e poi nel 2011. A oggi, il caso è irrisolto anche se la polizia ha tenuto una conferenza stampa con delle novità il giorno di uscita del trailer Netflix. 

  • Il film sarà disponibile su Netflix dal 13 marzo 2020. 

  • Amy Ryan interpreta Mari, la madre della giovane scomparsa Shannan e protagonista di una ricerca senza sosta della figlia. Shannan è interpretata da Thomasin McKenzie. 

      Cerca