The Outsider, l'attore Ben Mendelsohn commenta il finale e dice la sua su un possibile sequel

HBO Ben Mendelsohn

L'attore Ben Mendelsohn racconta quanto sia stato difficile girare il finale intenso di The Outsider e dice la sua sul significato delle scene finali e sulla possibilità di un sequel.

Non solo gli spettatori sono rimasti sconcertati e sconvolti dal finale di The Outsider, la serie drammatica dai toni tra il thriller e l'horror firmata da HBO. Anche uno dei protagonisti Ben Mendelsohn ne è uscito parecchio provato. L'interprete australiano, che in The Outsider incarna il detective incaricato delle indagini riguardante la raccapricciante morte di un ragazzino, ha detto la sua sul finale del decimo episodio, parlando del dietro le quinte della serie e della possibilità di vedere una seconda stagione. 

È stata davvero dura - ha commentato l'attore di Il Re e Rogue One - e alla fine eravamo davvero stremanti:

In 30 anni che faccio questo mestiere, non mi era mai capitata un'esperienza così dura.

Per scoprire il suo parere sul finale di The Outsider, continuate la lettura ma attenzione agli spoiler sul finale di stagione. 

HBOBen Mendelsohn interpreta il detective Anderson in The Outsider
La lavorazione di The Outsider è stata molto dura secondo il protagonista Ben Mendelsohn

Ben Mendelsohn racconta il dietro le quinte di The Outsider

Il finale di The Outsider si consuma in una grande cava, in cui il detective Ralph Anderson e Holly (Cynthia Erivo) affrontano la misteriosa creatura sovrannaturale al centro della vicenda. Lo scontro arriva dopo un lungo, violentissimo intermezzo, con una sparatoria altamente drammatica che provoca un gran numero di morti. 

Quelle delle riprese della sparatoria sono state giornate di lavoro molto dure. Ci siamo detti ok, il peggio e passato. Peggio di così non può mica andare. Invece ci sbagliavamo. 

Intervistato da EW sul dietro le quinte delle scene finali, Mendelsohn ha raccontato del set naturale delle scene finali: la cava si trova a cavallo tra Tennessee e Alabama, nella zona di frontiera tra i due stati. A quel punto fisicamente eravamo molto stanchi, spiega l'attore, perciò i giorni successivi sono stati ancora più duri. 

HBOIl detective Anderson di The Outsider è pensoso
In 30 anni di carriera non avevo mai girato nulla di impegnativo come The Outsider ha rivelato Mendelsohn

Credo che per un interprete sia importante fare sua la parte, senza stare troppo a lamentarsi delle condizioni circostanti. I luoghi dove abbiamo girato per certi versi erano estremi e alla fine abbiamo sentito il contraccolpo emotivo di una scena come quella della sparatoria e dello scontro finale con la creatura. L'attore australiano spiega che la posta in gioco vale la fatica:

nel momento in cui qualcuno di fronte a queste scene prova il piacere di un intrattenimento televisivo di qualità, allora il nostro lavoro è riuscito. 

Certo quello che raccontiamo noi è solo una storia inventata - conclude - ma è impressionante pensare che tutti i giorni ci sono persone al mondo che mettono la loro vita in pericolo per il bene della collettività, esattamente come fanno Holly e Ralph. 

Secondo Mendelsohn una seconda stagione di The Outsider è possibile

L'attore Ben Mendelsohn si è dimostrato molto loquace sul finale di The Outsider e sulla frase simbolo dell'episodio 10: chi è Terry? L'interprete chiarisce che neppure agli attori è stato comunicato il giusto modo d'interpretare la frase sibillina: 

Mi piace molto quanto sia ambiguo il senso di quella frase. Un paio di idee a riguardo me le sono fatte.

Secondo l'attore il senso delle parole di Holly potrebbe essere che la donna non dà peso a Terry, la cui importanza è secondaria rispetto alla riuscita della missione sua e di Ralph, oppure potrebbe genuinamente non ricordare nulla a riguarda. La sua versione preferita però è quella che stressa l'accento su quel "è", interrogandosi sulla vera natura dell'uomo. 

Riguardo alla possibilità di una seconda stagione, l'attore anticipa qualche gustosa informazione di prima mano: 

So che da qualche parte, in qualche modo, una certa persona sta scrivendo qualcosa a riguardo e dicendo "andatevene finché non avrò finito". Nessuno sa ancora se si continuerà, con quali interpreti, con che trama. Se dovessi scommettere però direi che una seconda stagione si farà. 

  • Secondo quanto dichiarato l'attore Ben Mendelsohn, qualcuno si starebbe occupando della scrittura della seconda stagione, ma solo quando avrà finito si valuterà se valga la pena di girare oppure no. 

    L'attore che interpreta il detective Anderson sostiene che secondo lui ci sarà una seconda stagione. ma è presto per capire con quale trama e con quali attori. 

La prima stagione di The Outsider è disponibile su Sky Atlantic: per scoprire tutto quello che c'è da sapere potete leggere l'approfondimento dedicato.

      Cerca