Come finirà The Walking Dead? La teoria di Chandler Riggs (Carl)

AMC L'attore Chandler Riggs nel ruolo di Carl in The Walking Dead

Il fu Carl Grimes della serie post apocalittica per eccellenza immagina il gran finale del franchise, ipotizzando una battaglia senza esclusione di colpi tra due dei sopravvissuti più amati.

Con il fumetto ormai arrivato alla sua conclusione, la trasposizione televisiva di The Walking Dead continua ad andare avanti.

Lo show di casa AMC è infatti arrivato alla sua decima stagione, con una nuova tornata di episodi che hanno messo in moto gli eventi che porteranno all'inevitabile scontro definitivo tra i sopravvissuti di Alexandria e Hilltop e i feroci Sussurratori guidati da Alpha. Così come inevitabili saranno le perdite su entrambi i fronti, per un toto-morte che continua a mantenere alta l'attenzione del pubblico, che dal 2010 segue con apprensione le vicende dei protagonisti.

Con la guerra alle porte, c'è però chi si sta chiedendo come potrebbe andare a concludersi definitivamente la narrazione della serie TV ispirata all'opera "in balloon" di Robert Kirkman. Soprattutto ora che l'origine del virus è ormai venuta apparentemente a galla.

Di recente lo ha fatto Chandler Riggs, uno degli ex del cast che dalla prima a metà dell'ottava stagione ha vestito i panni di Carl Grimes, figlio dell'ex vicesceriffo Rick - anche lui fuori dai giochi, ma atteso in una manciata di film che andranno a svelare cosa gli è realmente successo.

Stando a quanto dichiarato dal giovane interprete - il cui personaggio è però ancora vivo nella versione cartacea -, il suo sospetto è che autori e showrunner abbiano in mente uno scenario in cui la storia si chiuderà ancora una volta con una grande battaglia. In questo caso, però, a contrapporsi sarebbero due dei volti storici dello show, vale a dire il già citato Rick Grimes (Andrew Lincoln) e Maggie Rhee (Lauren Cohan), rispettivamente tra le fila del CRM e del Commonwealth, di cui la donna dovrebbe divenire leader dopo aver lasciato il comando di Hilltop. Queste le parole di Riggs in occasione del Wizard World di Cleveland:

La mia teoria è che stanno architettando questa cosa, stanno configurando il CRM contro il Commonwealth e alla fine ci sarà una grande battaglia. Ed è più o meno così che chiuderanno tutto il franchise. Questa è la mia ipotesi.

  • Nei fumetti di Robert Kirkman, il Commonwealth è una rete di insediamenti con sede in Ohio, che ospita quasi 50.000 sopravvissuti governati dall'ex politica Pamela Milton, che applica un rigido sistema di classi sociali.

  • Il CRM è un'oscura organizzazione rappresentata da un simbolo a tre cerchi, che collega tutti e tre gli show di The Walking Dead - compresi gli spin-off Fear The Walking Dead e The Walking Dead: World Beyond.

Naturalmente si tratta di una semplice speculazione mai confermata o smentita dai vertici creativi di AMC. E come sottolineato dal fu Carl:

Giuro di non sapere nulla, non sto facendo spoiler. Questa è semplicemente la mia ipotesi. Rick sarà al CRM e Maggie sarà al Commonwealth.

Sappiamo per certo comunque che il Commonwealth sarà introdotto a breve nella Stagione 10 di The Walking Dead, verso la fine della seconda parte. I fan si stanno poi preparando al grande addio di Danai Gurira, vale a dire la "regina della katana" Michonne, la cui ultima apparizione dovrebbe avvenire nell'episodio 10x13, What We Become, in onda in Italia il prossimo 23 marzo su FOX, canale 112 di SKY.

E voi, come credere si concluderanno le vicende di The Walking Dead? La teoria di Chandler Riggs vi pare convincente?

      Cerca