20 film romantici da vedere su Netflix

Paramount Pictures Una scena di Colazione da Tiffany

Drammi in costume, storie al liceo, commedie irresistibili e cult senza tempo: ecco i 20 film d’amore più belli da non perdere su Netflix.

È sempre il momento per una storia d’amore. Dai drammi strappalacrime alle commedie brillanti di guerra tra i sessi: il catalogo di Netflix è un ventaglio di love story adatte a tutti i gusti e a tutte le preferenze. Dalle principesse da salvare a quelle che si salvano da sole, dalle storie divertenti o strazianti del mondo teen ai kolossal senza tempo o alle fiabe intramontabili.

Nel catalogo troviamo gioiellini e cult d’amore, come Notting Hill, storie poetiche come Her o commedie autoprodotte da Netflix, favole moderne e rassicuranti con un lieto fine (spesso) assicurato. I film romantici pongono al loro centro una storia d’amore ma intercettano tutti gli altri generi cinematografici, dal dramma al noir, dalla commedia al coming of age. Ecco una selezione di 20 film da scoprire o da riscoprire, lasciandosi andare alla forza dirompente dell’amore.

1 - Notting Hill (Roger Michell, 1999)

William, un semplice libraio di Londra, e Anna, star di Hollywood, s’innamorano una mattina a Notting Hill. Cupido scocca la sua freccia nella poesia di un giardino di notte, sulle note di When You Say Nothing at All. Con la sua semplicità e la sua timidezza, William fa breccia nel cuore della diva. Ma le loro vite sono troppo diverse: lui è a contatto con i libri, lei con macchine da presa, rotocalchi e riflettori. Riusciranno ad amarsi?

Conoscerla è stato bello. Surreale, ma bello.

Universal Studios - GiphyUna scena di Notting Hill con la 'battuta surreale ma bello'
Un momento da non dimenticare

Questa fiaba dolce e struggente del 1999 è entrata già nel cuore di tutti. Da vedere e rivedere su Netflix.

2 - La verità è che non gli piaci abbastanza (Ken Kwapis, 2009)

La verità nuda e cruda, della geografia delle relazioni sentimentali viene spiattellata negli episodi paralleli dei nove personaggi protagonisti, che amano troppo, amano univocamente, amano e non sono contraccambiati, amano ma non abbastanza. Un manuale stile chick-lit sull’interpretazione dei comportamenti maschili e l’affastellamento di illusioni tipicamente femminile (che aiuta a riflettere ma strappa anche una risata).

Warner Bros.La scena con il telefono ne La verità è che non gli piaci abbastanza
Quando il telefono non squilla

3 – Chiamami col tuo nome (Luca Guadagnino, 2017)

È l’inizio degli anni ’80 e il 17enne Elio, che sta trascorrendo l’estate in una villa in stile retrò vicino a Crema, viene colpito dal primo amore come da un fulmine.

Incontra, proprio a casa sua, Oliver, uno studente americano che collabora con suo padre, per cui comincerà a provare sensazioni nuove e travolgenti. Per fortuna, suo padre può capirlo.

Io non ho mai avuto ciò che avete avuto voi. Ci sono andato molto vicino ma c'era sempre qualcosa che mi bloccava. 

Tra l'icasticità della campagna italiana, la cultura snocciolata tra afa e zanzare, sboccia un grande amore, che fa sentire assordati e attoniti, pervasi dalla nostalgia.

4 – Ragione e sentimento (Ang Lee, 1995)

Tratto dal celebre romanzo di Jane Austen, Ragione e sentimento racconta l’educazione sentimentale delle sorelle Elinor e Marianne, la prima eccessivamente razionale, la seconda troppo impulsiva e sentimentale.

Dovranno passare attraverso delusioni e sofferenze per rendersi conto che, nell’amore come nella vita, occorre bilanciare entrambe le cose con intelligenza e maturità. I romanzi di Jane Austen ispirano sempre film affascinanti, in costume, raffinati e rifiniti, da vedere e rivedere in un pomeriggio di pioggia con una tazza di té caldo.

Sony Pictures Motion Picture GroupLe sorelle Elinor e Marianne in una scena di Ragione e sentimento
Le sorelle Elinor e Marianne

5 – Le pagine della nostra vita (Nick Cassavetes, 2004)

C’è di tutto nel catalogo Netflix, anche e soprattutto il genere melò, che racconta questa love story senza tempo, un amore intenso e inarrestabile scoccato una sera d’estate, al Luna Park della festa di paese. Sono gli anni ’40 e il proletario Noah incontra la diciassettenne borghese Allison, a cui non riesce a togliere gli occhi di dosso.

New Line CinemaLa scena del giro in barca ne Le pagine della nostra vita
Un amore irrefrenabile

Si ameranno contro tutto e tutti, contro la famiglia di lei che sperava in un miglior partito, contro il tempo e le distanze, fino ad arrivare a un finale struggente e sorpendente.

Ryan Gosling e Rachel McAdams sono gli innamorati perfetti e patinati.

6 – Twilight (Catherine Hardwicke, 2008)

Favola dark che ha raggiunto un successo stellare alla fine degli anni Duemila.

La storia d’amore tra Bella ed Edward è impossibile, perché lei è un’umana e lui un vampiro. Eppure i due non riescono a stare separati e il loro legame si inserisce nella storia dei vampiri, dei licantropi, e nella guerra storica contro i Volturni. Bella non ha paura: vuole stare con Edward e sa che i suoi sentimenti possono superare anche le “barriere naturali” tra di loro: lei è una donna mortale, lui una creatura centenaria che si nutre di sangue.

La saga ha lanciato l’ex coppia anche nella vita reale: parliamo di Kristen Stewart e Robert Pattinson, poi indirizzati verso carriere di grande successo.

7 – Her - Lei (Spike Jonze, 2013)

Dramma intimista e indie, com’è stato definito, Her si basa su una fotografia desaturata e sulle canzoni degli Arcade Fire che cullano la parabola di Theodore, scrittore del futuro che, in un mondo dominato dalle note audio, s’innamora del cosiddetto sistema Siri, che prende il nome e la voce di un costrutto di nome Samantha.

Theodore instaura una relazione romantica e particolare con lei, perdendosi in un nuovo ambiente mentale, e lasciandosi andare alle sensazioni di un nuovo individualismo, governato dai new media. Favola strana e malinconica, Her è la scelta migliore per una serata all’insegna delle emozioni, davanti alla piattaforma Netflix.

8 – Colazione da Tiffany (Blake Edwards, 1961)

Iconico film di inizio anni ’60 che ha lanciato il mito di Audrey Hepburn, che interpreta la bella e sofisticata Holly, ragazza strampalata e stralunata che ha paura di legarsi e “appartenere a qualcuno” e fluttua tra impegni, occasioni e party nel cuore della New York del boom.

Se io trovassi un posto in questo mondo che mi facesse sentire come da Tiffany, comprerei i mobili e darei al gatto un nome!

Paramount PicturesAudrey Hepburn davanti alla vetrina nel film Colazione da Tiffany
Davanti alla vetrina di Tiffany (con la colazione)

Sarà l’incontro con lo scrittore Paul Varjak a farla cambiare; lui, affascinato, entra nel suo mondo, nei suoi croissant consumati la mattina davanti alla vetrina di Tiffany e nelle sue malinconie distribuite tra volti e angoli della città. Tratto dal romanzo di Truman Capote, questo film fa parte della mitologia.

9 – Il curioso caso di Benjamin Button (David Fincher, 2008)

Benjamin Button è un bambino nato (e abbandonato) a New Orleans e “nato anziano”. La governante Queenie, che lavora in una casa di riposo, si prende cura di lui, notando con stupore che, man mano che gli anni passano, il bambino ringiovanisce e acquista forza e salute.

Warner Bros.Una scena de Il curioso caso di Benjamin Button
Un amore folle e impossibile

Il centro della trama è la sua storia d’amore con Daisy, che si rende conto che Benjamin è speciale fin dal loro primo incontro, con lui anziano e lei bambina. Diretto da David Fincher, Il curioso caso di Benjamin Button mescola dramma sentimentale, suggestione magica e storia. 

10 – Raccontami di un giorno perfetto (Brett Haley, 2020)

Lei è Violet, un’adolescente depressa per la morte della sorella. Lui è Theodore Finch, un ragazzo controverso.

Finch decide di salvare Violet, prima dal tentato suicidio e poi dalla depressione, e si propone come suo compagno di lavoro in un compito scolastico: scovare le meraviglie dell’Indiana.

NetflixUna scena di Raccontami di un giorno perfetto
Due adolescenti, l'amore e la depressione

In giro insieme, i due adolescenti troveranno un senso e una collocazione alla propria vita nel mondo. Scoprono il Blue Hole, un bellissimo lago che si staglia tra i paesaggi dell’Indiana, dove Violet comincerà a vedere la luce in fondo al proprio tunnel. Purtroppo la storia ha in serbo una svolta sorprendente, da scoprire e metabolizzare. La depressione è il leitmotiv di questo “blue movie” che, oltre a raffigurare l’amore come un’ancora di salvezza, sensibilizza su un tema così importante. 

11 – Midnight in Paris (Woody Allen, 2011)

Lo scrittore Gil è a Parigi con la fidanzata e la sua famiglia borghese, ma non riesce a farsi coinvolgere nel loro pragmatismo e a rimanere immune di fronte al fascino della città.

Una notte, mentre gira da solo per le strade del centro, incontra una strana auto che, appena sale, lo catapulta all’inizio del Novecento, nella vita culturale e letteraria parigina che ha sempre amato e sognato. Si troverà così a incontrare i suoi miti, come Picasso, Hemingway, Dali.

Che Parigi esista e qualcuno scelga di vivere in un altro posto nel mondo sarà sempre un mistero per me!

Commedia romantica e surreale che esalta gli animi romantici, come quelli che apprezzano una giornata di pioggia e vivono nella malinconia dello splendore di un passato solo immaginato.

12 – Se mi lasci ti cancello (Michel Gondry, 2004)

La traduzione del titolo originale, Eternal sunshine of a spotless mind, tradisce la poesia e la meraviglia di questo film, un rompicapo complesso dal punto di vista diegetico e una “botta sentimentale” per chiunque, disillusi e inguaribili romantici. Joel e Clementine hanno avuto una storia d’amore che è finita male e lei, per difendersi da un passato che la consuma dentro, si rivolge a una clinica specializzata nella rimozione dei ricordi, di tutto ciò che appartiene, in modo stratificato, alla sua relazione con l’uomo. Surreale e struggente, questo film d’amore guida al finale con tante, importanti consapevolezze sull’amore, sul ricordo dell’amore e sulla necessità di quel puzzle di momenti, parole e memorie che compongono quello che siamo.

Focus FeaturesUna scena de Se mi lasci ti cancello
Sulla spiaggia di Montauk, a trovare se stessi

Jim Carrey e Kate Winslet sono (ex) amanti da una parte "fumettosi", dall’altra dolorosamente reali.

13 – Storia di un matrimonio (Noah Baumbach, 2019)

Più che un film romantico, Storia di un matrimonio raduna gli scampoli di un ormai antiromanticismo che piomba, con la sua totale dolorosità, su una coppia in procinto di divorziare. È il quotidiano che s’intesse nelle numerose, piccole e grandi sofferenze. Lo sa bene Charlie, regista teatrale che ha convinto per anni l’attrice californiana Nicole a vivere con lui a New York e supportarlo nella sua attività.

Ora, però, con il divorzio, è tutto diverso. Adam Driver e Scarlett Johansson sono le maschere, ora tenere ora tragiche, di un uomo e una donna che si sono amati e che raccolgono i cocci, cocci psicologici ma anche pratici, di un lungo matrimonio fallito.

Il romanticismo rivive nelle corde di un passato continuamente rievocato.

14 – Tutte le volte che ho scritto ti amo (Susan Johnson, 2018)

Teen movie del 2018, racconta la storia della liceale Lara Jean Covey, che ha l’abitudine di scrivere lettere (accuratamente private e segrete) ai ragazzi che le piacciono. La sua vita cambia quando le lettere verranno divulgate a scuola e lei dovrà finalmente confrontarsi con le persone, e non più con i suoi pensieri scritti nero su bianco.

NetflixUna scena di Tutte le volte che ho scritto ti amo
La quotianità della liceale Lara Jean si stravolge

Questa commedia teen di grande successo, prodotta per Netflix, ha avuto anche un sequel, P.S. Ti amo ancora

15 – Come tu mi vuoi (Volfango De Biasi, 2007)

Classica commedia italiana da vedere e rivedere nei momenti di puro svago. Diretto a Volfango De Biasi e interpretato da Cristiana Capotondi e Nicolas Vaporidis, il film racconta la classica fiaba del brutto anatroccolo, incarnato dalla figura di Giada, studentessa di Scienze della Comunicazione, una “secchiona” che non sta attenta al proprio aspetto e combatte contro le massificazioni culturali.

Metterà in discussione il suo stile di vita quando incontrerà Riccardo, bello, ricco e svogliato, e avrà modo di trasformarsi in un cigno. Quanto vale la pena di modificare se stessi per amore? Questo è il tema principale di una rom-com classica con tanti momenti divertenti.

16 – Dirty dancing (Emile Ardolino, 1987)

Un grande classico anni ’80 sul mondo del ballo (degli amori, e delle vacanze estive).

La storia è nota: è il 1963 e Baby, liceale ricca, si trova con la sua famiglia in vacanza nella località esclusiva delle Catskill Mountains. Qui conoscerà Johnny, maestro di ballo sexy e dal cuore gentile. Per aiutarlo, la ragazza decide di partecipare a una gara di ballo indetta dal villaggio. L’educazione sentimentale di Baby passa attraverso un allenamento coreografico (e d’amore) sui tronchi del paesaggio montano e nelle piccole aule del centro vacanze. Ne uscirà profondamente cambiata, e adulta. Impossibile dimenticare le scene cult del film, e la colonna sonora, con il brano portante (I've Had) The Time of My Life.

Vestron PicturesUna scena di Dirty Dancing
Movimenti orizzontali

Il film da vedere anche mille volte, perfetto per chi è romantico nell’anima.

17 – Love Story (Arthur Hiller, 1970)

Oliver è uno studente di Harvard, atletico, bello e con un importante patrimonio alle spalle. Il giovane s’innamora di una ragazza di origini modeste, Jennifer, contro il volere dei suoi genitori.

Per stare insieme i due vanno contro la famiglia, si sposano e fanno tutti i sacrifici possibili per stare insieme. Lui si laurea brillantemente ad Harvard, lei lavora come insegnante. Il destino, però, ha in serbo una tragica sorpresa. Love Story si può definire “il melodramma strappalacrime” per antonomasia. Ryan O’Neal e Ali MacGraw sono la coppia che fa finire le scorte di fazzoletti e fa sognare nella forza potente dell’amore.

La pellicola ha vinto anche un Oscar, per la Miglior colonna sonora.

18 – Amore & altri rimedi (Edward Zwick, 2010)

Anne Hathaway e Jake Gyllenhall sono “la strana coppia” di questa storia d’amore che coinvolge un venditore senza scrupoli e una ragazza al primo stadio del Morbo di Parkinson.

Jamie Randall è un playboy cinico, che dopo essere stato licenziato dal suo primo lavoro (per aver sedotto la moglie del suo capo) diventa rappresentante farmaceutico con il compito di vendere un farmaco, lo Zoloft, al posto del Prozac. La sua ascesa al successo si scontrerà con il caso di Maggie, giovane ragazza malata che lo incontra e per questo vuole troncare qualunque futuro con lui.

20th Century StudiosUna scena di Amore e altri rimedi
Strani amori

Sprazzi di commedia e di tragedia costituiscono il mosaico di emozioni di questo film, che porta a prese di consapevolezza e grandi trasformazioni, soprattutto per l’arido cuore di Randall.

19 – Non è romantico? (Todd Strauss-Schulson, 2019)

Questo è un metafilm su tutte le storie d’amore al cinema (o sul piccolo schermo). Protagonista è l’architetto Natalie, che ha poca fiducia in se stessa, e che trova, da un momento all’altro, la propria vita trasfigurata in un film d’amore.

Noi non siamo Julia Roberts.

Netflix - GiphyUna scena di Non è romantico?
Natalie in un film rosa

Dovrà superare diversi “ostacoli”, tra cui quello del classico principe azzurro bidimensionale, bello e ricco, interpretato da Liam Hemsworth, prima di recuperare fiducia in se stessa e capire a chi vuole concedere un appuntamento. Rebel Wilson è una protagonista in grado di unire comicità a riflessione e a porsi come l’ideale eroina (e antieroina, allo stesso tempo) di un film rosa.

20 – Via col vento (Victor Fleming, 1939)

Capolavoro e cult intramontabile, forse il primo grande kolossal della storia, Via col vento racconta dell’eroina Rossella O’Hara, egoista, bella e capricciosa, forte e determinata, così diversa dalle convenzionali principesse delle fiabe, innamorata senza speranza dell’amico di sempre Ashley Wilkes, che al suo fascino ammaliante ha preferito la calma rassicurante di sua cugina Melania. Rossella farà di tutto per avere quell’uomo, mentre il ricco e intelligente Rhett Butler l’accompagnerà nel suo cammino (tra drammi, morti e una guerra civile) cercando di convincerla che la vera felicità è altrove.

Un classico da guardare e riguardare.

Quale tra questi film è il vostro preferito?

      Cerca