25 film belli per rallegrare la giornata (tutti su Netflix)

Paramount Pictures Una scena di Forrest Gump

Love story, racconti di fantasia, cioccolato e magia, avventure piccanti, commedie demenziali: ecco i film che fanno bene al cuore, da non perdere su Netflix.

Quando l’umore è nero e la giornata volge al peggio, non c’è niente di meglio che un film e una tisana (ma anche un film e una concessione sul junk food) per risollevarsi un po’. Le piattaforme di streaming offrono un ventaglio ampio di proposte, tra diversi generi (commedia, comico, romantico, noir, family): alcuni titoli sono più “positive vibes” di altri e aiutano a guardare il mondo con più ottimismo. Ma quali sono?

Storie d’amore a lieto fine, commedie divertenti, storie teen, favole commoventi, eroi e antieroi della vita di tutti i giorni, pronti a trasformare la propria vita in una parabola epica. Cult fantasy senza tempo e racconti d’amore e di amicizia, film per tutta la famiglia o più trasgressivi e pepati.

Per ogni gusto un titolo: da Colazione da Tiffany a La storia infinita, ecco quali sono i film belli e rasserenanti per ridere, svagarsi e “staccare la spina”, tutti disponibili su Netflix.

Clueless – Ragazze a Beverly Hills (Amy Heckerling, 1995)

La riscrittura moderna (di fine anni ’90) del celebre romanzo di formazione di Emma, scritto da Jane Austen.

Siamo a Beverly Hills e la protagonista è una ragazza bionda e ricca di nome Cher Horowitz (da non credere, la sua migliore amica si chiama Dionne, come un’altra grande cantante). Cher è ambiziosa, bella e superba e vorrebbe passare la vita a creare coppie, a formare amori, per rendere il mondo un posto migliore.

Paramount Pictures - GiphyUna scena di Ragazze a Beverly Hills
Cher alla conquista del liceo

Ma per se stessa non pensa? Qualcuno di molto vicino a lei sta facendo di tutto per renderla una persona migliore.

Mamma Mia! (Phyllida Lloyd, 2008)

Epico musical di fine anni Duemila, tratto da un musical con la colonna sonora degli ABBA, trasuda 70s vibes e schiera Meryl Streep e Amanda Seyfried per raccontare una storia romantica ambientata in un’isoletta greca.

Tanti anni prima, una ragazza bella e disinibita ha conosciuto tre uomini e poi è rimasta incinta. Alla vigilia del suo matrimonio, la ventenne Sophie vorrebbe sapere chi è suo padre, e comincia a indagare sulle relazioni di sua mamma Donna. Perché non convocare tutti e tre i candidati sull’isola, in vista delle nozze? Ritmo trascinante e colori vivaci sono il giusto cocktail di ritmo e allegria.

Donna: Già vi divertite vedo… Anch'io mi divertivo alla vostra età!
Amica di Sophie: Lo sappiamo!!padre

Colazione da Tiffany (Blake Edwards, 1961)

Capolavoro degli anni del boom, tratto dal libro di Truman Capote. L’evoluzione di Holly, ragazza sola, complessata di paturnie e sentimentalmente bloccata, avviene grazie all’incontro con lo scrittore Paul, che l’aiuta a vedere il mondo sotto una luce nuova.

Holly: Tu credi che io ti appartenga?
Paul: Sì, esattamente.
Holly: Lo so… tutti lo credono… il guaio è che tutti si sbagliano!

La ragazza che fa colazione da Tiffany perché lì sente che “non può accaderle nulla di male” troverà un senso (anche romantico) alla sua vita, vincendo la paura di appartenere a qualcuno e legarsi a qualcosa (persino al suo gatto non vuole dare un nome!).

Il lieto fine sotto la pioggia rischiara anche la peggiore giornata nera.

Una pazza giornata di vacanza (John Hughes, 1986)

In questo allegro e chiassoso film anni ’80 troviamo un giovanissimo Matthew Broderick che interpreta Ferris Bueller, liceale deciso a saltare la scuola in una bella giornata di primavera. Ferris costruirà un piano diabolico per portare a termine la sua assenza insieme alla fidanzata e all’amico del cuore, sulla Ferrari del padre di quest’ultimo.

Ovviamente c’è qualcuno (anzi, più di qualcuno) sulle loro tracce e la fuga, oltre che divertente, diventerà presto rocambolesca.

Forrest Gump (Robert Zemeckis, 1994)

Favola epica e commovente con Tom Hanks nei panni del “ragazzo speciale” Forrest, che ha problemi congeniti di postura e un leggero deficit cognitivo. Questo non gli impedirà di compiere imprese incredibili e di innamorarsi follemente di Jenny. Nel corso della sua vita Forrest collezionerà incontri e momenti esilaranti.

Stupido è chi lo stupido fa!

Questo film ha un messaggio completamente positivo e incoraggiante. Chi ha una diversità non solo può fare le stesse cose degli altri, ma riuscire anche meglio.

Paramount Pictures - GiphyTom Hanks sul peschereccio di Forrest Gumop
L'irresistibile Forrest Gump

L’amicizia di Forrest con Bubba, soldato afroamericano conosciuto nell’esercito, un uomo col sogno di pescare gamberi, ha ispirato una catena di ristoranti in franchise negli Stati Uniti, Bubba Gump.

Rush Hour - Due mine vaganti (Brett Ratner, 1998)

Action-comedy poliziottesco, schiera due agenti: uno afroamericano e uno cinese, interpretato da Jackie Chan. Il detective James Carter e il detective Lee lottano contro il contrabbando di alcuni prodotti cinesi a Hong Kong.

Due anni dopo il loro primo successo, la malavita si vendicherà rapendo la figlia del console amico di Lee. Azione, humor e adrenalina in un film bello da guardare e riguardare.

New Line CinemaUna scena di Rush Hour
Due poliziotti in missione

Will Hunting - Genio ribelle (Gus Van Sant, 1997)

Sapevate che Matt Damon e Ben Affleck sono amici del cuore da una vita? Questo film che ha vinto due Oscar (Miglior attore non protagonista, Robin Williams, e Miglior sceneggiatura originale) è stato scritto proprio da loro. La storia parla di un genio, Will, che unisce all’intelligenza superiore alla media l’irascibilità, l’imprevedibilità e la sregolatezza. È un addetto alle pulizie, ma potrebbe conquistare il mondo grazie alle sue doti matematiche.

Deve solo lavorare un po' sulla sensibilità e la percezione del mondo, ma c'è una persona pronta ad aiutarlo.

Se ti chiedessi sull'arte, probabilmente mi citeresti tutti i libri di arte mai scritti. Michelangelo, sai tante cose su di lui, le sue opere, le aspirazioni politiche, lui e il Papa, le sue tendenze sessuali. Ma scommetto che non sai dirmi che odore c'è nella Cappella Sistina. Non sei mai stato lì con la testa rivolta verso quel bellissimo soffitto. Mai visto! Se ti chiedessi sulle donne, probabilmente mi faresti un compendio delle tue preferenze. Ma non sai dirmi che cosa si prova a risvegliarsi accanto a una donna e sentirsi veramente felici.

MiramaxUna scena di Will Hunting
L'indimenticabile interpretazione di Robin Williams

Intenso e profondo il rapporto che Will instaura con il dottor Sean Maguire, un uomo provato da un  grave lutto, che insegnerà al giovane a incanalare il suo grande dono, il Q.I., nel modo migliore.

La ricerca della felicità (Gabriele Muccino, 2006)

Will Smith e Jaden Smith, padre e figlio, interpretano questa pellicola non priva di momenti strazianti ma con un lieto fine pronto a controbilanciare le sofferenze e le difficoltà incontrate dal protagonista Chris Gardner (personaggio ispirato a una storia vera), che si trova senza lavoro e con un figlio e deve destreggiarsi alla ricerca di qualcosa che lo possa portare a una stabilità economica.

Una cosa che, per lui, sembra una chimera.

Frequenta un corso da broker come stagista e non si perde d’animo, neanche quando perde la casa e i propri averi.

 Mai arrendersi, mai smettere di lottare. Il film è un monito a resistere, anche quando tutto sembra volgere al peggio.

Qua la zampa! (Lasse Hallström, 2017)

Vi siete mai chiesti com’è la vita guardata con gli occhi di un cane (per la precisione, un Golden Retriever, un San Bernardo e tante altre razze?). Il romanzo di W. Bruce Cameron, Dalla parte di Bailey, è l’ispirazione per questa storia divertente e commovente, che racconta di un cane che continua a reincarnarsi in razze diverse per affezionarsi e amare padroni diversi.

Perché siamo al mondo? Perché l’uomo apprezza le cose solo quando non ci sono più? E perché la pappa per terra è sempre la più gustosa?

Il regista di Hachiko firma un’altra storia "canina" divertente e commovente.

30 anni in 1 secondo (Gary Winick, 2004)

La rom-com incontra il genere fantastico per raccontare la storia di Jenna, una ragazzina non particolarmente attraente che ha una cotta per un compagno di classe.

Tratta in una trappola al fine di prenderla in giro, Jenna cade nello sconforto ma una misteriosa polvere magica la porta avanti di 17 anni. Ora ha 30 anni ed è una donna affascinante. E ritrova l’amico d’infanzia di cui era innamorata.

Sony Pictures Motion Picture GroupUna scena di 30 anni in 1 secondo
Il corpo della trentenne è quello di Jennifer Garner!

Questa storia d’amore e di evasione fa trascorrere un paio d’ore in serenità senza dimenticarsi di far riflettere su come ogni momento ci aiuti a cementare la versione migliore di noi stessi che possiamo presentare al resto del mondo.

Serendipity - Quando l'amore è magia (Peter Chelsom, 2001)

Serendipity è un termine che, in inglese, fa riferimento alla magia del destino, come quando si trova qualcosa che non si cercava. È così che si incontrano Sarah e Jonathan, a New York, durante il periodo natalizio ai grandi magazzini. Sentono che tra loro è scoccato qualcosa, che è il destino a spingerli l’uno verso l’altra, ma questa “coincidenza” loro la metteranno alla prova, perdendosi apposta di vista (anche perché entrambi sono impegnati) e lasciando fare alla casualità.

Forse l’assenza di segni è un segno!

Favola di Natale (ma adatta a qualunque altro momento dell’anno), Serendipity è una pellicola perfetta per credere nelle energie buone del Fato, che converge tutto (e tutti) verso la destinazione migliore.

Come far perdere la testa al capo (Claire Scanlon, 2018)

Questa commedia brillante di Netflix racconta il piano machiavellico di due lavoratori vessati dai loro capi.

Harper è un editor e Charlie assistente di un manager della finanza. I loro superiori sono stressanti e incontentabili. I due si conoscono per caso mentre ordinano cibo late night e hanno un’idea geniale: perché non farli fidanzare tra loro, per ricominciare entrambi a "vivere vite vivibili"?

Il finale è assolutamente prevedibile, come vogliono le regole di una commedia romantica, ma gli snodi che portano al lieto fine sono divertenti e godibili.

Una commedia divertente da assaporare in qualunque momento di relax.

Il professore matto (Tom Shadyac, 1996)

Film comico che sfrutta l’"effetto plastico" di Eddie Murphy, che interpreta il professore di genetica Sherman Klump, in difficoltà per il problema dell’obesità. Sperimenterà un siero in grado di produrre una versione slim di se stesso, per conquistare una collega. Il problema è che l’effetto del siero “va e viene”, provocando una serie di gag comiche.

Universal StudiosEddie Murphy ne Il professore matto
Il professore e il siero per dimagrire (e ingrassare)

Remake de Le Folli notti del dottor Jerryll (con Jerry Lewis), ha avuto un grande successo, tanto da ispirare il sequel La famiglia del professore matto.

50 volte il primo bacio (Peter Segal, 2004)

La bella Lucy Whitmore, interpretata da Drew Barrymore, è pronta a sconvolgere il tranquillo veterinario Henry Roth (Adam Sandler). La ragazza soffre di una sindrome, sindrome amnesica anterograda, che fa sì che dimentichi tutto ciò che è successo il giorno prima.

Noto playboy, Henry si è già innamorato e proverà a conquistarla ogni giorno (aiutandosi con dei video).

Sony Pictures Motion Picture GroupUna scena di 50 volte il primo bacio
Drew Barrymore è una ragazza con problemi di memoria

Commedia "mentalista", stralunata e strampalata, traduce in favola (o qualcosa di simile) il difficile mondo delle malattie mentali. C’è sempre una via d’uscita, e può tingersi di rosa in ogni momento.

- Niente batte il primo bacio.
- Eh sì, penso di averlo sentito da qualche parte!

Tutte le volte che ho scritto ti amo (Susan Johnson, 2018)

Tratto da un best-seller di successo, questo film romantico per teen racconta il mondo epistolare (e privato) della liceale Lara Jean Covey, troppo timida per dichiararsi ai ragazzi, tanto che preferisce scrivere quello che pensa o che prova per loro su delle lettere.

Un giorno però, a causa di sua sorella, queste missive verrano rese pubbliche… trasformando la vita di Lara!

NetflixUna scena di Tutte le volte che ho scritto ti amo
Lara Jean e i ragazzi

Film lezioso e divertente, che ha riscosso un grande successo – al punto di ispirare il sequel P.S. Ti amo ancora. Perfetto da vedere in una serata di pioggia o in un pomeriggio di noia.

Burlesque (Steven Antin, 2010)

Cher e Christina Aguilera sono le A-list star che compongono il cast di questo musical sfavillante sul tema del burlesque. La storia parla di Ali, una cameriera che lascia la sua vita per trasferirsi a Los Angeles. Troverà il club di Cher (proprio come avveniva ne Le ragazze del Coyote Ugly) e da autodidatta imparerà i segreti di questo ballo, per diventare una delle protagoniste del Burlesque Lounge.

- Quant'è per Los Angeles?
- Dipende: andata e ritorno?
- Sta scherzando, vero?!

Al fianco delle due celebri cantanti troviamo anche star come Stanley Tucci e Kristen Bell.

Someone Great (Jennifer Kaytin Robinson, 2019)

Film Netflix su una notte a New York, con Gina Rodriguez, Brittany Snow e DeWanda Wise. La star di Jane the Virgin interpreta una giornalista musicale che ha trovato l’occasione della sua vita a San Francisco e decide, per festeggiare e celebrare l’addio, di trascorrere una ultima folle notte con le amiche a New York.

Il produttore de Le amiche della sposa firma una commedia esilarante ed esuberante, con il girl power in giro per la Grande Mela: una vera notte da leonesse!

Falling Inn Love - Ristrutturazione con amore (Roger Kumble, 2019)

Gabriella Diaz perde lavoro e fidanzato a San Francisco in un giorno solo. Per reinventarsi, decide di tentare la sorte e partecipa a un concorso a premi, che le fa vincere una fattoria in Nuova Zelanda.

È la classica fiaba della ragazza di città che, improvvisamente, si trova in un ambiente extra-ordinario o, come canterebbero i Blur, “in the country”. Sulla sua strada Gabriella trova un uomo affascinante, Jake, che insieme agli altri abitanti del villaggio l’aiuteranno a ristrutturare la locanda (rivelatasi una truffa).

NetflixUna scena di Falling Inn Love - Ristrutturazione con amore
Amore & campagna

Falling Inn Love è un gioco di parole che punta sull’assonanza tra innamorarsi e locanda, e costruisce la sua tesi sull'importanza della comunità che supporta il singolo. Anche da soli, gli splendidi paesaggi neozelandesi e il mood sereno da piccolo paesino fanno valere la pena di una (o più) visioni.

The Little Prince - Il piccolo principe (Mark Osborne, 2015)

Film d’animazione tratto dalla classica fiaba di Antoine de Saint-Exupéry. Un cast davvero stellare (Jeff Bridges, Rachel McAdams, Paul Rudd, Bud Cort, Marion Cotillard, Benicio del Toro, James Franco, Ricky Gervais, Paul Giamatti) doppia i protagonisti in lingua originale, mentre in italiano troviamo Lorenzo D'Agata, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Toni Servillo, Alessandro Gassman, Alessandro Siani.

La storia è nota e si può sempre trarne un buon insegnamento, all’ennesima visione come all’ennesima lettura di questo grande classico.

Wine Country (Amy Poehler, 2019)

Commedia brillante diretta dalla comica Amy Poehler, Wine Country parla di un gruppo di amiche che per i 50 anni di una di loro si regalano un soggiorno nella Napa Valley, luogo di vigne e buon vino americano. Durante la breve vacanza, non mancheranno contrattempi e momenti esilaranti e tanto vino…

- Questo è buono: come si chiama?
- Vino bianco!

…al punto che ognuna delle donne presenti metterà in discussione la propria vita. Dopotutto, si sa: in vino veritas!

Freestyle ReleasingUna scena di Napa Valley
Amiche e bicchieri di vino

Strafumati - Due Amici...in Erba (David Gordon Green, 2008)

Action comedy che parte dal leitmotiv della marjuana per raccontare la storia di Dale Denton e Saul Silver, gli “strafumati”, pigri e indolenti, che finiscono loro malgrado coinvolti in un omicidio.

Prodotto da Judd Apatow, con Seth Rogen e James Franco nei ruoli dei protagonisti, avvezzi alla comicità demenziale e all’azione che pervade questa pellicola.

Aspirala! É come la vagina di Wonder Woman!

Sony Pictures Motion Picture GroupUna scena di Strafumati
Perditempo e contrattempi

La storia infinita (Wolfgang Petersen, 1984)

Epico fantasy anni ’80, è diventato un cult per più generazioni, come i suoi personaggi: da Falcor a Bastian all’Imperatrice fino ad Atreyu.

La storia fantastica è introdotta da una lettura di Bastian, un ragazzo che frequenta la scuola ma alle lezioni preferisce la lettura. 

Bastian: Fantasia è stata distrutta.
Imperatrice: Sì.
Bastian: È stato tutto inutile.
Imperatrice: No, non è vero, Fantasia può ancora risorgere. Dai tuoi sogni, dai tuoi desideri.
Bastian: E come?
Imperatrice: Apri la mano... C'è qualcosa che desideri?
Bastian: Non lo so.
Imperatrice: Allora Fantasia non esisterà più. Mai più.
Bastian: Quanti ne posso dire?
Imperatrice: Tutti quelli che vuoi, più tu ne esprimerai più il regno di Fantasia sarà splendido. 

Un film da rivedere mille volte: non si smette mai di sognare.

Il lato positivo - Silver Linings Playbook (David O. Russell, 2012)

Romanticismo e malattia mentale, Bradley Cooper e rinascita: tutti gli ingredienti de Il lato positivo spingono a scoprire questa commedia agrodolce, che racconta le difficoltà dell’instabilità in modo arguto e leggero.

Al fianco di Cooper troviamo Jennifer Lawrence, vincitrice per questo film dell’Oscar come Miglior attrice non protagonista.

The Weinstein Company Una scena de Il lato positivo
Amore e salute mentale

Il lato positivo c’è sempre, basta guardare il proprio tunnel da un altro punto di vista, o accendere una luce.

Quasi amici - Intouchables (Eric Toledano e Olivier Nakache, 2011)

François Cluzet e Omar Sy sono la strana coppia che fa ridere e piangere in questo gioiellino di garbato humor francese, che racconta la storia del disoccupato Driss che si trova a lavorare come assistente del ricco e colto Philippe, paraplegico. La disabilità è solo un lato di questa storia intensa e commovente, che racconta l’avvicinamento non solo di due persone, ma di due mondi completamente diversi, pronti a trasformarsi a vicenda.

- Sai dove sta un tetraplegico?
- No!
- Dove lo hai lasciato!

Da vedere e rivedere con tutta la famiglia!

Chocolat (Lasse Hallström, 2000)

Vianne è una pasticcera che arriva nel paesino francese di Lansquenet-sur-Tannes, in Francia, nel 1959. È pronta a dare scandalo fabbricando cioccolatini deliziosi in periodo di Quaresima.

Amore, suggestioni e magia si mescolano in questa fiaba senza tempo, che al fascino di Juliette Binoche aggiunge quello di Johnny Depp, nei panni dello zingaro Roux.

E voi che ne pensate? Quale tra questi film è il vostro preferito?

      Cerca