Élite 3: Adiós con el corazón, la serie Netflix saluta per sempre Polo

Netflix L'attore Álvaro Rico è Polo nella serie TV Élite

Gli autori di Élite condividono sui social un commovente video tributo dedicato a Polo, morto nella terza stagione.

Poco più di una settimana fa, le porte dell'esclusivo liceo Las Encinas si sono riaperte su Netflix.

La terza stagione dello show spagnolo Élite ha infatti debuttato nel catalogo della piattaforma streaming con otto nuovi episodi, che dopo quella di Marina hanno incollato allo schermo gli spettatori con il mistero attorno ad una nuova morte "tra i banchi di scuola". A cadere è stato Polo, assassino della ragazza nella stagione d'esordio e ora schiacciato dalle sue stesse azioni, che lo hanno portato ad essere prima odiato da tutti e poi eliminato - vi sveliamo come e da chi nella nostra recensione.

NetflixLa morte di Polo in Élite 3 su Netflix
La morte di Polo è al centro delle vicende della terza stagione di Élite

Ed è proprio il divisivo e controverso personaggio di Polo il protagonista del video condiviso dalla produzione via Twitter. Il filmato rappresenta un omaggio al giovane studente, interpretato dall'attore Álvaro Rico, che ha saputo rappresentare con talento i demoni e le fragilità di un ragazzo alla ricerca di sé stesso e del suo posto nel mondo. E che ha disperatamente cercato di redimersi e di essere infine perdonato da Guzmán, amico di sempre e fratello di Marina. 

Adiós con el corazón, recita la didascalia che accompagna il tributo. La voce fuori campo di Polo - di cui scopriamo anche il vero nome, Leopoldo -, non può poi che far commuovere gli appassionati della fortunata serie televisiva creata da Carlos Montero e Darío Madrona:

C'è un posto dove si continua a vivere anche dopo la morte: nel ricordo della gente che hai lasciato. Se ricordare ci fa soffrire, preferisco che mi dimentichiate. Come se non fossi esistito. Ma se mi penserete, spero lo facciate con il sorriso. Ricordate un pomeriggio trascorso a giocare ai videogiochi, una notte di festa infinita, qualsiasi cosa. Dovunque io sia, vi ricorderò sempre.

Anche lo stesso Álvaro Rico ha condiviso la clip, salutando per sempre e ringraziando il personaggio che lo ha reso celebre:

Ester Expósito, interprete che in Élite veste i panni della marchesina Carla, si è accodata all'omaggio postando su Instagram una foto accompagnata dalla lettera "P" seguita da una emoji di un cuore nero.

Élite: l'evoluzione di Polo

Uno degli aspetti meglio riusciti della terza stagione di Élite è senza ombra di dubbio l'evoluzione stessa di Polo. Un profilo che è cambiato moltissimo nel tempo, senza però tradire i tratti distintivi della sua personalità. 

Già nella prima stagione, lo abbiamo conosciuto come un ragazzo fragile, timido e costantemente alla ricerca di approvazione - e affetto. Elementi che, uniti ad un'evidente instabilità psicologica, lo hanno fatto macchiare dell'omicidio di Marina, colpendola in preda alla rabbia con l'ormai celebre trofeo. Preso dal panico, farà di tutto per non venire scoperto, lasciando che la colpa ricada su Nano, coinvolto sentimentalmente con la vittima. 

Quando Carla, a conoscenza del segreto di Polo, crolla e vorrebbe confessare tutto alla polizia, sarà Cayetana ad aiutarlo nascondendo l'arma del delitto.

Nei nuovi episodi disponibili su Netflix cercherà di redimersi, arrivando a volersi costituire poco prima di morire. Proprio in punto di morte, verrà finalmente perdonato da Guzmán. 

      Cerca