I migliori 20 film da guardare su Amazon Prime Video

Universal Pictures Alicia Vikander nel film Ex Machina

Da Ex Machina a Pulp Fiction, passando pure per The LEGO Movie: ecco 20 film imperdibili sulla piattaforma streaming di Amazon.

Non sarà vasto come quello di Netflix, eppure il catalogo di Amazon Prime Video non ha nulla da invidiare al rivale in termini di qualità.

Tra documentari, serie TV e animate e film di diverso genere e registro, il servizio di video on demand del colosso americano mette sul piatto contenuti adatti a tutti i palati. Il tutto semplicemente sottoscrivendo un abbonamento a Amazon Prime, che garantisce spedizioni veloci e puntuali, accesso a sconti esclusivi e all'intrattenimento in streaming senza sostenere costi aggiuntivi. 

Senza la pretesa di stilare una classifica, andiamo allora ad individuare quali sono i migliori 20 film da guardare su Amazon Prime Video tra quelli attualmente disponibili. L'elenco è in ordine volutamente sparso, ed è modellato in base ai gusti personali (anche) di chi vi scrive

Ex Machina (2015)

Scritto e diretto da Alex Garland, Ex Machina rappresenta uno sci-fi attuale e assolutamente ben fatto. E che è riuscito ad aggiudicarsi la statuetta per i migliori effetti speciali alla 88° edizione dei premi Oscar.

Il film, classe 2015, inizia con il giovane e ambizioso programmatore Caleb (Domhnall Gleeson) che viene invitato dal capo della compagnia per cui lavora, Nathan Bateman (Oscar Isaac) a trascorrere un'esclusiva settimana premio nella sua casa di montagna. Impaziente di conoscere quello che ha sempre considerato un mentore, il dipendente della BlueBook verrà in realtà coinvolto in qualcosa di molto più ambiguo: Nathan rivela subito a Caleb che la sua casa non è altro che un grande laboratorio di ricerca, dove da solo ha progettato e costruito una macchina umanoide dotata di intelligenza artificiale di nome Ava (Alicia Vikander).

Drive (2011)

Premiato per la miglior regia - quella di Nicolas Winding Refn - nel 2011, Drive è basato sull'omonimo romanzo di James Sallis. La storia è quella di Driver (Ryan Gosling), giovane appassionati di automobili e asso del volante, che lavora in un'officina e cerca di arrotondare facendo lo stuntman.

Non solo, oltre ai suoi due lavori di facciata, il protagonista ne ha anche un terzo: si presta come autista per compiere delle rapine. Le cose andranno a complicarsi quando Driver conoscerà Irene (Carey Mulligan), per poi innamorarsene. La ragazza ha un figlio piccolo e dei conti in sospeso con dei malviventi a causa del compagno in carcere. Non solo tanta azione, ma anche dramma e sentimenti, per un film lungometraggio dolceamaro in cui, alla fine, non tutto va come ci piacerebbe.

Dogman (2018)

Nel 2018, Matteo Garrone rappresenta l'Italia agli Oscar con il suo Dogman, trionfando pure ai David di Donatello in ben 9 categorie - tra cui miglior film e miglior regia. E lo ha fatto con un'opera che si ispira molti liberamente all'omicidio del canaro, noto fatto di cronaca che sconvolse Roma sul finire degli anni '80.

Il protagonista è Marcello (Marcello Fonte), descritto come un uomo mite e che possiede una bottega di tolettatura per cani. Incrocerà il suo destino con Simone (Edoardo Pesce), un piccolo delinquente della zona. Sullo sfondo di una periferia romana degradata e degradante, le vicende si faranno sempre più violente, fino ad un epilogo crudo e tristemente reale, che mette a nudo una realtà di cui si parla sempre troppo poco. 

Bastardi senza gloria (2009)

Era il 2009 quando Quentin Tarantino deliziò critica e pubblico con l'ucronico Bastardi senza gloria, trascinandoci in una Seconda Guerra Mondiale alternativa animata da un cast stellare. 

Le vicende si aprono con un flashback fissato al 1941, quando una famiglia ebrea nascosta viene scoperta dal colonnello tedesco Hans Landa (Christoph Waltz), che ucciderà tutti ad eccezione della giovane Shosanna Dreyfus (Mélanie Laurent), costretta ad assistere al massacro dei suoi cari. Con un salto nel 1944, ritroviamo al ragazza a Parigi, città in cui si è trasferita e ha cambiato identità, e dove gestisce una sala cinematografica. Proprio in terra d'Oltralpe è arrivata da poco la cosiddetta squadra di "bastardi", soldati ebrei capitanati dal tenente Aldo Raine (Brad Pitt) noti per la loro abitudine di fare lo scalpo ai soldati tedeschi da loro uccisi. Le strade dei bastardi, di Shosanna e del colonnello Landa si incroceranno per arrivare per dare vita ad un intreccio sanguinoso e mai scontato, in pieno stile Tarantiniano.

Warrior (2011)

Warrior è un film drammatico del 2011 diretto da Gavin O’Connor con protagonisti Tom Hardy, Joel Edgerton e Nick Nolte, nominato agli Oscar come miglior attore non protagonista.

Paddy Conlon è un ex lottatore e un reduce della guerra del vietnam che sta cercando di rimettere in piedi la sua vita dopo un passato di alcolismo e violenza che hanno comportato l'abbandono da parte dei figli e della moglie. Un giorno, rincasando da un incontro degli alcolisti anonimi, trova sull'uscio della propria abitazione il figlio minore Tommy, un promettente lottatore. Il padre sarà allora chiamato ad aiutare il ragazzo a prepararsi fisicamente per vincere un violento torneo di arti marziali, a cui partecipa anche il figlio più grande. I due fratelli, che si sono separati da tempo, dovranno allora affrontare il loro passato sul ring.

Fast & Furious (saga)

Con il nono capitolo atteso al cinema non prima del 2021 - a causa dell'allarme da Coronavirus -, la presenza dell'intera saga di Fast & Furious su Amazon Prime Video - ad eccezione dell'ottavo film - è un'ottima occasione per recuperare le vicende che pennellano il franchise, fatto di alta velocità e nitro. 

La saga ha dato vita a personaggi divenuti man mano iconici, quali Dominic Toretto (Vin Diesel), Brian O'Conner (lo scomparso Paul Walker), Leticia Ortiz (Michelle Rodriguez) e Luke Hobbs (Dwayne Johnson). Si tratta di una golosa scorpacciata action, in cui trovano spazio - soprattutto nelle prime pellicole - corse clandestine e tuning, con ritmo e sequenze volutamente esagerati e caotici. 

Suspiria (2018)

Suspiria, grande classico di Dario Argento esponente del miglior filone horror italiano, è stato maneggiato e rivisitato nel 2018 da Luca Guadagnino, che ha sempre definito la pellicola come quella che, da bambino, è riuscito a suscitargli le emozioni più forti. Tanto da volerne realizzare una nuova edizione per il grande schermo.  

Tra le protagoniste figurano Dakota Johnson, Tilda Swinton (che interpreta ben tre ruoli), Chloë Grace Moretz, Mia Goth e Jessica Harper, quest'ultima interprete protagonista del film originale, qui in un ruolo minore. Il regista ha dichiarato che Suspiria non è esplicitamente un remake del film di Argento bensì un omaggio per la "potente emozione" provata con la visione. La colonna sonora è stata composta da Thom Yorke, leader del gruppo Radiohead. Forte di scelte visivamente coraggiose, la pellicola ci porta a Berlino nel 1977, dove la giovane Susie Bannion ottiene il posto di prima ballerina ed entra nelle grazie della coreografa Madame Blanc. Il rapporto tra le due si farà man mano più intenso e metterà in evidenza l'oscurità che alberga nella scuola di danza.

Pulp Fiction (1994)

Per moltissimi, Pulp Fiction è il capolavoro per eccellenza firmato da Quentin Tarantino, l'espressione massima della sua sempre controversa visione registica. La pellicola rilanciò John Travolta, ormai in ombra da anni, e consacrò la giovane e già quotata Uma Thurman. Le interpretazioni di entrambi meritarono una candidatura all'Oscar rispettivamente per miglior attore protagonista e miglior attrice non protagonista. Anche Samuel L. Jackson ricevette la candidatura come miglior attore non protagonista.

Pulp Fiction è il film conclusivo di una trilogia pulp composta da Le iene del 1992, sempre scritto e diretto da Quentin Tarantino, e Una vita al massimo del 1993, diretto da Tony Scott ma con soggetto sempre del maestro Tarantino. La struttura labirintica, fatta di incastri, flashback e sottotrame, in qualche modo collegate le une alle altre, permette di godersi un film realmente impostato su un'idea originale.

Lo squalo (1975)

Classico imperdibile, Lo squalo giocò con onde e paura nel 1975, per la regia di Steven Spielberg, che si ispirò all'omonimo romanzo di Peter Benchley per proporre quello che sarebbe divenuto non solo il prototipo thriller del blockbuster estivo, ma pure un momento di svolta nella storia del cinema e per l'avvento della Nuova Hollywood.

La vita sulla tranquilla isola di Amity, un immaginario luogo di villeggiatura estiva, viene messa in crisi dall'arrivo di un enorme e pericoloso squalo bianco. Le autorità sono reticenti ad ammettere la presenza del famelico predatore nelle acque dell'isola per non rovinare la stagione turistica, fonte di sostentamento per la comunità locale. La situazione viene presa in mano dal capo della polizia che, insieme ad un biologo marino e ad un noto cacciatore di squali, prende il mare per uccidere la bestia assassina.  Il film è interpretato da Roy Scheider nel ruolo del capo della polizia Martin Brody, Richard Dreyfuss in quello dell'oceanografo Matt Hooper, Robert Shaw nei panni del cacciatore di squali Quint, Murray Hamilton in quelli del sindaco dell'isola di Amity e Lorraine Gary nel ruolo della moglie di Brody, Ellen.

Inside Man (2006)

Inside Man è un film del 2006 diretto da Spike Lee ed interpretato da Denzel Washington, Clive Owen e Jodie Foster. Girato in soli 43 giorni, rappresenta il più grande incasso di sempre per il regista, con oltre 88 milioni di dollari registrati solo negli Stati Uniti. 

Giocato tutto sull'incontro-scontro tra il rapinatore (Clive Owen), il negoziatore (Denzel Washington) e la donna del mistero (Jodie Foster), Inside Man ha fatto scuola. Non a caso la nota serie spagnola La casa di carta deve moltissimo a questa pellicola, che vede un gruppo di cinque rapinatori mettere a punto un piano per rapinare la banca Manhattan Trust, a New York. Dipendenti e clienti della banca vengono tenuti in ostaggio e fatti vestire con delle tute identiche a quelle dei rapinatori, che per altro usano tra loro dei soprannomi per non farsi riconoscere.

District 9 (2009)

District 9 è un film del 2009 diretto da Neill Blomkamp, co-sceneggiato in collaborazione con Terri Tatchell e prodotto da Peter Jackson. Il film, il cui titolo è ispirato da fatti storici avvenuti in Sudafrica durante l'apartheid in un'area residenziale di Città del Capo denominata District Six, tratta in un contesto fantascientifico argomenti quali la xenofobia e la segregazione razziale, applicati dagli umani ad una popolazione di profughi alieni.

Pur avvalendosi di un contesto fortemente sci-fi, il film parla allora di un tema quanto mai umano quale la discriminazione razziale. La scelta di ambientarlo in Sudafrica, terra che in prima persona ha sperimentato e sperimenta ancora oggi fenomeni di razzismo, non è certo casuale. E se è vero che le emozioni e i colpi d scena non s risparmiano di certo, Blomkamp riesce abilmente - e con un approccio documentaristico - a mettere in scena una inversione dei ruoli, cosicché  i "mostri" si riveleranno più umani delle persone stesse.

The LEGO Movie (2014)

L'animazione 3D incontra i celebri mattoncini danesi in The LEGO Movie, scritto e diretto da Phil Lord e Christopher Miller nel 2014. Il film venne realizzato attraverso l'utilizzo di tre tecniche cinematografiche - vale a dire CGI, stop motion e live action -  ha naturalmente ispirato diversi set LEGO. 

La storia ci fa fare la conoscenza di Emmet Mattonowski (in inglese "Brickowski"), un ordinario operaio edile senza nulla di particolare. Emmet, per una strana serie di eventi, entrerà in possesso del Pezzo Forte, un mattoncino che seconda la profezia possiede il potere di fermare il Kragle, una potentissima arma che Lord Business vuole utilizzare per distruggere il mondo. Ne seguirà un'avventura per tutta la famiglia divertente e dissacrante, infarcita di battute riuscite e di richiami evidenti al mondo pop/nerd.

Poster The LEGO Movie
Netflix
FILM

The LEGO Movie

2014
  • Genere: Azione & Avventura, Animazione, Commedia, Per famiglie, Sci-Fi & Fantasy
  • Regia: Phil Lord, Christopher Miller
  • Sceneggiatura: Ken Mitchroney, Kevin Eastman, Peter Laird, Igor Khait, Theresa Cullen, Phil Lord, Christopher Miller, Dan Hageman, Kevin Hageman, Sharon Colman, Craig Berry, Chris Paluszek, Scott Hurney, David Tuber, Lizzie Sam, Yoriaki Mochizuki, Virginie Strub
  • Cast: Chris Pratt, Alison Brie, Liam Neeson, Morgan Freeman, Will Ferrell guarda tutto il cast

Jurassic Park (1993)

Jurassic Park è un film che ha segnato un'epoca ed ha creato una vera infatuazione per i dinosauri in un'intera generazione. Nel 1993, Steven Spielberg aprì a grandi e piccini le porte di un parco fantastico in cui le fameliche creature giurassiche erano l'attrazione principale, portata in vita grazie ad un utilizzo massiccio di animatronics. Il cast, poi, vanta nomi di assoluto richiamo come quelli di Sam Neill, Laura Dern, Jeff Goldblum e Richard Attenborough.

Un ricco imprenditore costruisce in un'isoletta al largo del Costa Rica un grande parco dei divertimenti, popolandolo di rettili preistorici, clonati dal DNA di dinosauri estinti. Ma gli animali sfuggono al controllo con conseguenze disastrose, prima ancora che il primo visitatore vi metta piede dentro.

American Gangster (2007)

American Gangster è un film del 2007 diretto da Ridley Scott, sceneggiato da Steven Zaillian ed interpretato da Denzel Washington e Russell Crowe, candidato anche per l'Oscar alla migliore scenografia. Il lungometraggio racconta la vita del narcotrafficante Frank Lucas.

Basata quindi su una storia vera, la vicenda inizia nel 1968, ad Harlem (un quartiere di New York) quando Lucas sale al potere dopo la morte del suo capo, Bumpy Johnson. Lucas decide di puntare tutto sul narcotraffico ed inizia ad importare l'eroina direttamente dalla Thailandia. Così sul mercato USA arriva la Blue Magic: l'eroina più pura ed economica mai vista in America. Il malavitoso deve però vedersela con Richie Roberts, incorruttibile poliziotto a capo di un'unità della narcotici che gli si mette alle calcagna.

The Report (2019)

The Report è un film del 2019 scritto e diretto da Scott Z. Burns, con Adam Driver - il Kylo Ren della nuova trilogia di Star Wars, per intenderci - e Jon Hamm. La pellicola è una produzione originale Amazon Prime Video e segue le vicende del funzionario Daniel Jones e del comitato ristretto per l'intelligence nell'indagine sull'uso della tortura da parte della CIA in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001.

Dopo diversi anni di approfondite indagini, Jones scopre l'esistenza di pratiche di tortura immorali e crudeli che la CIA ha cercato a lungo di celare. Ma la pubblicazione di questo dettagliato rapporto, che conterà alla fine più di 500 pagine, sarà molto più complicata del previsto. La Casa Bianca e la CIA impiegheranno tutti gli sforzi possibili per soffocare l'indagine e impedire che queste terribili verità vengano a galla e siano rivelate al pubblico. Più in alto potete recuperare invece la nostra video recensione. 

Gran Torino (2008)

Gran Torino è un film del 2008 diretto e interpretato da Clint Eastwood. Walt Kowalski (Clint Eastwood) è un reduce della guerra di Corea. Dopo il congedo, l'uomo è tornato in Michigan, dove ha iniziato a lavorare come meccanico e ora è in pensione.

Walt è un uomo scontroso e suscettibile, rimasto vedovo da poco tempo. Malato di tumore ai polmoni, nasconde la cosa ai figli e ai nipoti, con cui ha un pessimo rapporto. L'unica cosa a cui Walt pare tenere è conservata gelosamente nel suo garage: è la sua Gran Torino del 1972. Chiuso nel suo mondo, il burbero protagonista è però costretto a condividere il quartiere con un sempre maggior numero di immigrati di etnia Hmong, che guarda con disprezzo essendo egli un reduce della guerra del Vietnam. Le vicende lo porteranno comunque a prendere le parti di questi vicini ed a scoprire che, dopo tutto, non sono poi così male.  

Fight Club (1999)

Brad Pitt, Edward Norton e Helena Bonham Carter sono il trio delle meraviglie che ha dato vita a Fight Club, adattamento cinematografico classe 1999 dell'omonimo romanzo di Chuck Palahniuk. Alla regia David Fincher, per una storia che indaga i lati più oscuri della mente umana

Il narratore e protagonista della storia (Edward Norton), la cui identità non viene mai rivelata, è un consulente assicurativo per conto di una grande casa automobilistica. Insoddisfatto del lavoro, depresso, insonne, ansioso, egli sembra trovare conforto solo fingendo di essere affetto da una moltitudine di malattie terminali e partecipando agli incontri dei relativi gruppi di supporto. Durante uno di questi incontri, conosce Marla Singer (Helena Bonham Carter), la quale, come il protagonista, frequenta gli incontri pur godendo di buona salute. I due decidono, per quieto vivere, di spartirsi i gruppi ai quali partecipare. Al ritorno da un viaggio di lavoro, il narratore incontra Tyler Durden (Brad Pitt), un eccentrico venditore di saponette: da allora, la sua vita cambierà per sempre. 

Atomica Bionda (2017)

Charlize Theron è l'Atomica Bionda del titolo, un concentrato di astuzia, sensualità e abilità di spionaggio, al servizio della Corona britannica. La pellicola diretta da David Leitch è l'adattamento cinematografico della graphic novel del 2012 The Coldest City, scritta da Antony Johnston e illustrata da Sam Hart.

La pellicola è ambientata nella Berlino di fine Guerra Fredda - siamo infatti nel 1989 - poco prima del crollo del muro. L'agente britannica Lorraine Broughton, la migliore esperta di intelligence della Gran Bretagna, viene spedita in Germania con l'obiettivo di recuperare la lista delle spie occidentali dopo che un agente dell'M16 in possesso di informazioni segrete viene ucciso in circostanze misteriose.

Ritorno al Futuro (1985)

Ritorno al Futuro è un film fantascientifico del 1985, primo della celebre trilogia. Il film narra la storia di Marty McFly (Micheal J. Fox), un adolescente californiano alle prese con uno scienziato carismatico e un po' strampalato, Emmett "Doc" Brown (Christopher Lloyd). Un classico che non potete non aver visto almeno una volta nella vita.

Doc ha appena trasformato una DeLorean in una macchina del tempo alimentata dal plutonio. Purtroppo, i libici fornitori del carburante tornato alla carica e uccidono lo scienziato e nel trambusto Martin, usando la DeLorean, finisce nel 1955. Qui il ragazzo conosce i propri genitori adolescenti e la futura mamma finisce con l'innamorarsi di lui, creando un pericoloso paradosso temporale. Martin dovrà quindi trovare il modo di far innamorare nuovamente la mamma del suo futuro padre e, con l’aiuto del Doc del passato, trovare un modo per tornare nel 1985.

Apollo 13 (1995)

Il film diretto da Ron Howard racconta l'avventura dei tre astronauti statunitensi che formavano l'equipaggio dell'Apollo 13, una spedizione diretta verso la Luna, partita da Cape Kennedy l'11 aprile del 1970.

La missione è affidata all'equipaggio di riserva della spedizione dell'Apollo 11, quella storica dell'allunaggio del 1969: il comandante Jim Lovell (Tom Hanks), Fred Haise (Bill Paxton) e Jack Swigert (Kevin Bacon), quest'ultimo sostituto di Ken Mattingly (Gary Senise) che dovette rimanere sulla Terra per il sospetto di una malattia. Tre giorni dopo la partenza nello spazio, esplodono i serbatoi dell'ossigeno, rendendo infattibile il raggiungimento della Luna e, cosa più grave, mettendo a serio rischio il rientro sulla Terra. L'intera NASA si attivò nel tentativo di pianificare il rientro dei tre astronauti e tutta l'America rimase per tre giorni con il fiato sospeso.

      Cerca